Notizie su Bergamo e provincia
(2-7 settembre 2019)

7 SETTEMBRE

 

1 – Giù dallo scooter, va contro auto. Gravissimo un 60enne a Treviglio

Un uomo di 60 anni versa in condizioni molto gravi dopo un incidente avvenuto sulla ex SS11 a Treviglio ieri sera, venerdì 6 settembre. Lo scontro all’altezza del distributore Ip in viale Parini. L’uomo era in sella a uno scooterone quando per cause da accertare ha perso il controllo del mezzo ed è finito a terra, urtando poi un’auto. L’uomo è stato soccorso e intubato sul posto. Ha perso conoscenza dopo qualche minuto dall’arrivo dei soccorritori. Sul posto la Croce rossa, la Polizia di Stato e la Locale. Illeso ma spaventato il conducente dell’auto.

2 – Mancano quasi 2mila supplenti (la metà riguarda il sostegno)

Solo a Bergamo e provincia, secondo i dati elaborati da Cisl Scuola Bergamo, sono 1.786 le cattedre ancora da assegnare con un contratto di supplenza annuale. E la metà circa riguarderebbero insegnanti di sostegno. Secondo le stime di Snals Bergamo, invece, i supplenti quest’anno potrebbero arrivare addirittura a più di tremila.

3 – Sei anni dopo l’incidente, mamma Elena se l’è presa il cancro

È morta venerdì per un tumore al cervello scoperto solo pochi giorni fa. Elena Vismara, 43 anni, mamma di una bimba, era riuscita a sopravvivere a un devastante tamponamento con un Tir sei anni fa, sulla Rivoltana. Erano circa le 18.40 di quel maledetto 19 settembre 2013 quando sulla Provinciale 14, all’altezza di Truccazzano, un camion carico di ghiaia invase la corsia opposta alla propria, travolgendo due auto che stavano procedendo verso Rivolta. In quel momento la vita di una giovane mamma di Lurano cambiò per sempre. Elena Vismara da allora ha lottato come una leonessa per riprendersi, ogni giorno. Non sapeva che il destino la aspettava ancora, dietro l’angolo.

4 – Urgnano, sorpresa a rubare all’interno di un esercizio commerciale di Urgnano

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della stazione di Urgnano hanno denunciato a piede libero una donna 42enne, di nazionalità romena, pregiudicata, resasi responsabile del furto di vari prodotti cosmetici asportati poco prima all’interno di un esercizio commerciale sito sulla via Provinciale 166 di Urgnano. La donna dopo aver occultato la merce all’interno della propria borsa si dirigeva verso l’uscita del negozio, ma dopo aver oltrepassato le casse si attivavano i sensori antitaccheggio, venendo bloccata immediatamente dal personale addetto alla sicurezza e dai carabinieri prontamente intervenuti sul posto. La refurtiva recuperata, del valore di circa 70 euro veniva restituita al titolare dell’esercizio commerciale.

5 – Sciopero nazionale del personale di sicurezza, code all’aeroporto di Orio

Lunghe code si sono formate ieri ai controlli di sicurezza dell’aeroporto di Orio al Serio, nel giorno dello sciopero nazionale delle guardie giurate della vigilanza privata e degli addetti ai servizi fiduciari.  Le motivazioni della mobilitazione riguardano temi come il cambio d’appalto, la contrattazione di secondo livello, i salari bassi. Su questi nodi si è arenata la trattativa per il rinnovo del Contratto nazionale del comparto.

 

6 SETTEMBRE

 

1 – Muore carabiniere bergamasco. Investito a Roma da un furgone

Si chiamava Giuseppe Carrara, di Albino, ma viveva a Roma da più di 20 anni. Era un appuntato scelto dei carabinieri il ciclista morto in un incidente stradale sulla via Aurelia. Residente nella zona di Massimina, era uscito la mattina preso per allenarsi. Poco dopo le 8 di giovedì 5 settembre la sua vita è stata però stroncata in seguito  dun incidente stradale con un furgone avvenuto nella zona di Castel di Guido.

2 – Bake Off Italia, c’è anche una casalinga bergamasca

Si è ufficialmente aperta venerdì 30 agosto la nuova stagione di Back Off Italia, il talent show che si basa sulla sfida tra pasticceri amatoriali. La trasmissione girata a Villa Borromeo D’Adda, ad Arcore, è già in onda. Ma chi sono i concorrenti? Arrivano da tutta Italia, e quest’anno c’è anche una bergamasca di Bonate Sopra. Si tratta di Mariangela Plebani, casalinga 42enne di Bonate.

3 – A Fara d’Adda anziana scippata in centro mentre va a messa

Incontra un giovane mentre va a messa e viene scippata. La disavventura è accaduta a una donna 89enne di Fara che si è vista strappare il suo collier d’oro. Per fortuna non è caduta e non si è agitata, tanto che ha proseguito il cammino.

4 – Tre razzi colpiscono la loro barca. Famiglia di Brignano resta ferita

Colpiti da tre razzi pirotecnici mentre guardano uno spettacolo di fuochi d’artificio sul lago d’Iseo.  Hanno letteralmente rischiato di morire, su un barca andata quasi completamente distrutta al largo di Predore dopo essere stata colpita per errore da tre potenti fuochi artificiali.

 

 

Protagonista della terribile avventura, una famiglia di Brignano che ha raccontato la sua storia sul Giornale di Treviglio in edicola.

5 – Tavernola, recuperati ieri sera l’auto e il cadavere

Riportata in superficie ieri sera la Fiesta trovata nel lago d’Iseo, a un’ottantina di metri di profondità in zona Tavernola, con un cadavere all’interno. L’auto risulta intestata a Rosario Tilotta, 59 anni, pensionato scomparso da Scanzorosciate nel 2004. Ora si dovrà stabilire se il corpo all’interno dell’utilitaria sia il suo e, in ogni caso, cercare di capire le cause della morte, sempre che sia un’operazione possibile.

6 – Il ponte di Calusco apre l’8 novembre (ma solo per le auto)

Il ponte sull’Adda fra Calusco e Paderno aprirà al traffico veicolare prima del previsto: l’8 novembre invece che il 7 dicembre. Lo ha annunciato giovedì 5 settembre l’amministratore delegato di Rfi (Rete ferroviaria italiana) Maurizio Gentile durante il sopralluogo al cantiere.

7 – Atalanta, 13mila abbonamenti per la serie A. Champions a quota 15.200

Nuovi numeri dalle due campagne abbonamenti promosse dalla società Atalanta per Serie A e Champions League. Per il campionato i tifosi nerazzurri che hanno scelto di acquistare il tesserino stagionale sono quasi 13mila, 12.961 per l’esattezza, alle 20 di giovedì 5 settembre. Per la Champions, invece, alle 20 del 4 settembre, sono stati sottoscritti 15.297 abbonamenti.

8 – Scoprire Colognola con giochi, discipline orientali e balli popolari

Una succosa fetta di anguria è l’immagine scelta dalla Rete Sociale di Colognola come simbolo per rappresentare la propria festa di quartiere, che si terrà sabato 7 settembre. Dalle 14.30, il parco Azzanella in via Keplero/Linneo si apre alle famiglie: ospiterà un torneo di carte, un laboratorio di costruzione giocattoli e di bolle di sapone giganti e infine il Ludobus, con i suoi grandi giochi di legno. Non mancherà l’occasione di scoprire affascinanti discipline orientali come il Judo e la ginnastica cinese Daojin. Durante il pomeriggio l’anguria sarà ancora la protagonista della festa, questa volta per una merenda condivisa. L’oratorio Don Bosco in via San Sisto si animerà la sera dalle ore 21 con la musica e i balli popolari di “Aria di Danze” e il concerto da ballo del “DuoBrisco”.

 

5 SETTEMBRE

 

1 – Operaio di Grumello del Monte muore cadendo da capannone

Infortunio mortale sul lavoro stamattina in via Lana, Flero, in provincia di Brescia. Vittima Ahmed Sattoui, 48 anni, che viveva a Grumello del Monte, di nazionalità marocchina. L’operaio stava sistemando il tetto di un capannone in ristrutturazione quando la struttura ha ceduto. È caduto a terra per diversi metri, morendo sul colpo.

2 – Scomparsa da una settimana, si cerca Romina Pezzotta

 

Da giovedì scorso, 29 agosto, non si hanno più sue notizie. Romina Pezzotta è scomparsa da Trescore Balneario e non ha più fatto avere sue notizie. Romina, 35 anni, è alta 1,60 mt, ha occhi e capelli castani e un neo sulla guancia destra. Al momento della scomparsa indossava un giubbotto di jeans con le perline, un vestito nero e scarpe bianche. Ha un tatuaggio sul braccio sinistro che recita la scritta “A testa alta”. Romina Pezzotta, vive con le figlie a Pontevico (Brescia). Giovedì 29 agosto si trovava a Trescore Balneario in visita alla madre, dalla quale si è congedata dicendo che avrebbe lasciato l’auto a Bergamo, in zona Malpensata, per tornare a casa in treno. Ma lei non è rientrata e la sua Lancia Ypsilon nera targata CT673BS non è stata ritrovata.

3 – Investì un ivoriano a Palosco, denunciato 29enne rumeno

C’era un 29enne di origine rumena, residente nel Cremasco, alla guida dell’Audi A4, intestata a un suo connazionale, che domenica ha investito a Palosco un ivoriano. A incastrarlo sono state le indagini dei carabinieri della sezione Operativa di Treviglio insieme ai Carabinieri di Martinengo che hanno visionato, tra l’altro, anche le immagini di videosorveglianza della zona. Ieri pomeriggio, 4 settembre, i militari dell’Arma hanno individuato l’Audi bianca coinvolta nell’investimento avvenuto domenica notte a Palosco.

4 – Muore di infarto dopo l’incidente durante il trasporto in ospedale

Un incidente avvenuto ieri mattina ad Albino è finito nel modo più tragico. L’automobilista rimasto ferito lungo la provinciale 35, nella galleria dei Dossi, è infatti morto per una crisi cardiaca durante il trasferimento in ospedale. Poco prima aveva telefonato alla moglie per rassicurarla sul suo stato di salute. Si tratta di Mario Carrara, 70 anni, di Fiorano al Serio, di cui era anche custode dell’oratorio.

5 – Principe di Napoli: il Comune lo propone all’Università

Lo stabile del Principe di Napoli di via Pignolo non sarà venduto. Il Comune di Bergamo ha deciso di proporlo all’ Università degli Studi di Bergamo come ulteriore spazio per gli studenti. Il rettore Morzenti Pellegrini ha infatti recentemente affermato la necessità di alloggi a disposizione per chi frequenta l’ateneo.

6 – Zingonia, i carabinieri trovano anche una katana

Dopo l’incontro con gli amministratori locali del colonnello provinciale dei carabinieri Paolo Storoni, si sono intensificati i controlli del territorio da parte del personale della Tenenza di Zingonia. I militari, coadiuvati dai colleghi delle Locali di Verdellino, Ciserano, Boltiere e Osio e con l’utilizzo della Stazione Mobile, hanno fermato eseguito nei giorni scorsi ben dieci operazioni. Tra i molti fermati di questi giorni spicca un presunto spacciatore che aveva con sé ben quindici grammi di cocaina, e trentacinque grammi di hashish. Nella stessa zona i carabinieri hanno inoltre trovato nientemeno che una katana e un coltello.

7 – Trucks Raduno al via, nel weekend arrivano i tir a Spirano

Trucks Raduno organizzato dal gruppo “Cb Alfa Bravo 90” con il patrocinio del Comune di Spirano. Torna la festa per tutti gli amanti ed appassionati dei tir. Aprirà i battenti venerdì, in via Campo Romano, lungo la strada Francesca. Alle 17 è previsto l’arrivo dei mezzi che potranno essere ammirati per tutta la durata della festa e alle 21 il concerto tributo a Vasco Rossi con “I ragazzi dell’asilo”. Sabato ci sarà il terzo trofeo braccio di ferro “Over the top” che si svolgerà per tutta la serata e dj set con Dj Robbie, che si esibirà anche il giorno seguente. Domenica mattina, dalle 9, sarà allestita una postazione clinica mobile dove potrà essere effettuata una visita gratuita della pressione, glicemia, bilancia metabolica “tanita”, screening venoso, offerto da “Farmacia Bellaviti” e “Farmacia De Quarti”. Alle 11.30 la messa in ricordo dei colleghi scomparsi, alle 15 il camion giro. Per i bambini divertimento a partire dalle 16.30 con lo schiuma party e trucca bimbi, mentre la sera chiuderà il concerto dei “Mex Cales”. Per tutta la durata della festa la cucina sarà aperta sia a pranzo che a cena.

8 – Case comunali in vendita a Dalmine, opportunità per realizzare alloggi per studenti universitari

Il Comune di Dalmine ha aperto il bando di asta per la vendita di sei alloggi in via Monte Cervino, nella frazione di Brembo. La vendita verrà fatta “a corpo” e non “a misura” e potrà riguardare uno o più alloggi. Al fine di permettere l’alienazione di alloggi all’interno di un unico corpo di fabbrica, come è il caso di tre alloggi con il tetto in comune, nel caso in cui non vi siano singole offerte per ognuno dei tre alloggi, l’Amministrazione comunale ha stabilito che si aggiudicherà l’asta il concorrente che presenterà offerte per tutti e tre gli alloggi. «È una buona opportunità per realizzare alloggi per gli studenti dell’Università. I numeri degli iscritti ai corsi a Dalmine sono in forte crescita e il libero mercato non riesce a dare sufficienti risposte al fabbisogno di posti letto per gli universitari. Lo stesso rettore Remo Morzenti Pellegrini – dichiara il sindaco Francesco Bramani – ha più volte chiesto alla cittadinanza di mettere a disposizione le case sfitte agli universitari per rispondere alla domanda crescente di affitti. Come Amministrazione comunale, quindi, abbiamo ritenuto opportuno inserire nella delibera relativa al bando di asta la possibilità di acquistare più alloggi tra loro vicini, incentivando in questo modo l’acquisto da parte di coloro che vorranno metterli a disposizione degli studenti universitari». L’offerta dovrà pervenire all’Ufficio protocollo del Comune di Dalmine entro le ore 12 di lunedì 30 settembre 2019. L’asta si svolgerà martedì 1 ottobre alle ore 10. Tutte le condizione del bando sono riportate qui.

 

4 SETTEMBRE

 

1 – Rivestimento del Gewiss Stadium sotto la lente della Soprintendenza

Si è svolto questa mattina il sopralluogo della Soprintendenza e del Comune di Bergamo al cantiere in corso al Gewiss Stadium. Oggetto dell’incontro il rivestimento della facciata della struttura lungo viale Giulio Cesare e le pavimentazioni esterne, dopo le perplessità sollevate sul tema dalla Commissione edilizia la scorsa settimana. Piena sintonia tra tecnici e Atalanta B.C. sulle soluzioni proposte a suo tempo da Atalanta B.C. per quel che riguarda la qualità e la tipologia del materiale per la pavimentazione delle aree pubbliche adiacenti il nuovo settore Nord. L’attenzione si è quindi concentrata sul rivestimento esterno, prendendo atto di alcune difficoltà tecniche sulla produzione dei materiali, difficoltà che hanno condizionato l’attuale situazione. Si è quindi condivisa la necessità di apportare delle modifiche che consentano di raggiungere un risultato ancora più coerente con le indicazioni che erano state rilasciate dal Comune di Bergamo. Nei prossimi giorni si concorderanno le modalità di intervento, che non influiranno sugli impegni sportivi di Atalanta B.C. nel campionato di Serie A.

2 – L’Auchan di Curno tra i primi a cambiare insegna in Conad

Primi passaggi significativi nella vicenda Auchan-Conad. I punti vendita di Bolgare, Romano di Lombardia e Curno, con tempistiche che variano da novembre a febbraio, passeranno con tutto il personale al gruppo Conad, come indicato in un comunicato stampa diffuso dalla Cisl provinciale. «Finalmente Conad rompe gli indugi e comunica ufficialmente i negozi oggetto dei passaggi alle varie società del Gruppo – sottolinea Alberto Citerio, segretario generale Fisascat Cisl di Bergamo -.  Positiva l’accelerazione che si vuole dare per mettere in condizioni questi negozi di recuperare sul piano commerciale. Bene che tra questi primi negozi ci sia anche l’ipermercato di Curno, tra i più grossi dell’intera rete, con i suoi 290 addetti. Il tavolo nazionale che si aggiornerà al 11 di settembre sta ora discutendo le condizioni generali di passaggio di questi negozi , a cui seguiranno incontri territoriali. Dobbiamo concentrarci come organizzazioni sindacali sulla tutela dei negozi che rimangono ancora in capo ad Auchan, tra  cui gli ipermercati di  Bergamo e Antegnate ed i supermercati di  Verdello e Sarnico. Sono necessarie risposte chiare e certe anche sul futuro di questi negozi».

3 – Ultraleggero, atterraggio d’emergenza ad Arcene: pilota salvo

Ultraleggero precipita ad Arcene, pilota salvo grazie a un atterraggio d’emergenza. L’ultraleggero era diretto a Orio al Serio, dove gli era stato accordato l’atterraggio in seguito a delle difficoltà segnalate dal pilota. Ma allo scalo bergamasco non è mai arrivato. Il volo è stato interrotto nei cieli sopra Arcene. Sono ancora da chiarire le cause che hanno costretto il pilota, fortunatamente rimasto illeso, a un atterraggio d’emergenza. Il velivolo, dopo un impatto con gli alberi ha perso le ali ed è caduto a terra, distrutto. Miracolosamente salvo il pilota che è uscito con le proprie gambe dall’abitacolo. Sul posto i Vigili del fuoco di Dalmine per il recupero dell’ultraleggero e la Polizia locale di Brignano.

4 – Punto da un calabrone, 35enne soccorso per un pelo a Caravaggio

Un agricoltore 35enne di Vidalengo se l’è vista brutta ieri pomeriggio, mentre lavorava nei campi della frazione di Caravaggio. L’uomo è stato infatti attaccato da uno sciame di calabroni  mentre stava lavorando in un canale di irrigazione a nord del paese, verso Brignano. Ma essendo allergico alla puntura di questo genere di insetti ha avuto uno shock anafilattico. Provvidenziale la chiamata al 118 che è riuscito a fare prima di cominciare a stare male sul serio. I sanitari si sono precipitati sul posto e l’hanno soccorso in codice rosso, iniettandogli un farmaco per bloccare la reazione allergica. È stato portato in ospedale a Treviglio per accertamenti ma le sue condizioni non sono gravi.

5 – Tavernola, l’auto sarà recuperata domani dai sommozzatori

Dovrebbe essere estratta domani mattina la Ford Fiesta di Rosario Tilotta inabissata a ottanta metri di profondità nel Sebino, a Tavernola, con all’interno un cadavere. Il condizionale è d’obbligo, visto che il buon esito dell’operazione dipenderà dalle condizioni climatiche.

6 – Ludovica Pagani sul red carpet del Festival di Venezia

Ludovica Pagani sul red carpet del 76esimo Festival del cinema di Venezia. La 24enne colognese è stata all’anteprima di “About Endlessness” alle 20.15 in sala grande.  Ludovica è stata la Cio (Chief Instagram Officer) del profilo Instagram di Maxim per una sera, raccontando in prima persona le emozioni della sua esperienza al festival.

7 – Orio, in un mese 1 milione e 384mila passeggeri

Agosto record per l’aeroporto di Orio. Con un milione e 384mila passeggeri, lo scalo bergamasco ha toccato il massimo storico mensile. E sul progetto del treno per il dg Emilio Bellingardi non ci saranno ritardi.

8 – FlixBus: più tratte internazionali da Bergamo e Orio al Serio

FlixBus si consolida in area bergamasca e collega la Città dei Mille e lo scalo di Orio al Serio con nuove destinazioni in Francia, Svizzera, Austria e Slovenia, eleggendo così il territorio  a crocevia di eccezione per le rotte internazionali.  Orio si è distinta inoltre, fra le mete della rete FlixBus, per crescita nel numero dei passeggeri registrata nell’estate 2019 rispetto al 2018 (+67%).

 

3 SETTEMBRE

 

1 – Auto con cadavere a Tavernola. Trovata la moglie del proprietario

Elva Kurti ha contattato i carabinieri: verrà in Italia. Attualmente è in Montenegro. Albanese, è moglie di Rosario Tilotta, il pensionato di Scanzorosciate scomparso nel 2004 e la cui Ford Fiesta è stata localizzata a 15 anni di distanza nel lago d’Iseo, a 80 metri di profondità, con un cadavere all’interno. L’auto e il corpo senza vita dovrebbero essere recuperati nei prossimi giorni. Si sospetta che il cadavere sia proprio quello di Tilotta. Toccherà lei spiegare come sono andate le cose.

2 – Arrestato usuraio di Bergamo mentre intasca 10mila euro

Arrestato usuraio di Bergamo, fermato il complice. Una vittima di usura si rivolge alla Guardia di Finanza che grazie alle intercettazioni interviene nel momento della consegna di 10mila euro all’usuraio, arrestato. Sequestrati 130mila euro in contanti e gioielli per un valore di 100mila euro.

3 – Maxi tamponamento, quattro chilometri di coda sulla Soncinese

La Soncinese è rimasta bloccata un’ora, tra Romano e Martinengo, a seguito di un incidente che ha visto coinvolti un camion, un’autovettura e un furgone di un’impresa edile. Il tamponamento è avvenuto in piena ora di punta, pochi minuti prima delle 18, lungo la Soncinese all’altezza dalla rotatoria di accesso a Martinengo. Tutti e tre i mezzi stavano entrando in città provenienti da Romano. Sul posto due autoambulanze di Padana emergenza e della Croce rossa italiana di Romano, oltre ai carabinieri della stazione di Romano. Non risultano fortunatamente feriti gravi.

4 – Cascinale in fiamme, i pompieri salvano due cani a Mozzanica

Paura ieri mattina a Mozzanica per un incendio che ha distrutto un cascinale agricolo a due passi dal Serio. I Vigili del fuoco sono riusciti a salvare due cani, intrappolati nel locale andato a fuoco. Le fiamme sono divampate attorno a mezzogiorno. A bruciare, alcune cataste di legna immagazzinate in una struttura agricola disabitata che si trova in un’area privata a nord della ex SS11, poco prima del ponte che porta a Fara Olivana. Una densa colonna di fumo visibile da lunga distanza si è alzata sulla pianura quando è scattato l’allarme, dato da alcuni passanti. Sul posto si sono precipitate quattro squadre di pompieri, due da Treviglio, una da Dalmine e una da Romano. Che hanno spento le fiamme e salvato anche due cani – un meticcio e un cane pastore –  all’interno del cascinale. Non hanno riportato ferite né sono rimasti intossicati, ma per sicurezza sono stati portati al riparo in una zona ombreggiata lungo il fiume. Illesi invece i conigli e le galline allevati nella stessa struttura ma in uno stabile leggermente distante, che non è stato interessato dalle fiamme. Il rogo ha interessato anche il tetto della struttura, andato distrutto.

5 – Piazzale degli Alpini, passaggio pedonale lungo il cantiere

Da oggi c’è un passaggio pedonale lungo il cantiere di piazzale degli Alpini in viale Papa Giovanni XXIII. L’apertura di un passaggio è stata molto richiesta da alcuni utenti e commercianti della zona nelle scorse settimane: il passaggio per i pedoni è stato aperto non appena si sono conclusi i lavori sui sottoservizi del viale.

6 – A4, Tutor accessi anche nel tratto Bergamo-Brescia

La velocità media in A4 torna completamente sotto l’occhio attento dei Tutor. Una decina di giorni dopo la riaccensione nel tratto Bergamo-Milano, infatti, Autostrade per l’Italia ha riattivato il dispositivo anche tra Bergamo e Brescia.

7 – Carona, nessuna offerta dai privati per le seggiovie

Il bando scadeva sabato scorso, ma non è arrivata alcuna offerta da privati per costituire insieme al Comune di Carona una società mista con l’obiettivo di acquistare all’asta le seggiovie della Brembo Super Ski (Alpe Soliva, Valgussera e Conca Nevosa). Il sindaco: «Chiederemo alla Curatela fallimentare di prendere in affitto gli impianti di risalita per garantire la stagione».

8 – Vespe e calabroni, bonifica dei pompieri in due scuole e un cimitero

Vigili del fuoco in azione questa mattina, martedì 3 settembre, per un’invasione di vespe e calabroni. Tre gli interventi: al camposanto di Poscante (Zogno) e in due scuole materne, a Ponteranica e Scanzorosciate.

 

2 SETTEMBRE

 

1 – Si stringe una fascetta al collo per gioco, gravissima 11enne

Una bambina di 11 anni ha rischiato di strozzarsi con una fascetta autobloccante, messa intorno al collo per gioco forse per farsi una collana. È successo a Calvenzano venerdì scorso e le condizioni della minore restano gravissime. Ricoverata nel reparto di terapia intensiva all’ospedale Papa Giovanni XXIII, è in prognosi riservata. A lanciare l’allarme è stata la madre che era l’unica persona in casa insieme alla figlia.

2 – Cadavere nel lago, al via le operazioni di recupero

Cadavere nel lago d’Iseo a Tavernola: stamattina, lunedì, sono cominciate le operazioni di recupero dell’auto su cui si trova un corpo in avanzato stato di decomposizione, scoperto alcuni giorni da due sub a ottanta metri di profondità. Sul posto è impegnata la Marina Militare Italiana (reparto subacquei di La Spezia), con il supporto del Gruppo Soccorso Sebino di Pisogne e del Nucleo Sommozzatori della Croce Rossa italiana, alla presenza dell’Arma dei carabinieri. Il recupero dovrebbe avvenire nei prossimi giorni, ma già in queste ore sono si sono tenute le prime operazioni. Un sub amatoriale è stato in grado di leggere il numero della targa della vettura, una Ford Fiesta, che risulterebbe intestata a Rosario Tilotta, sparito nel nulla nel luglio del 2004 quando aveva 59 anni e risiedeva a Scanzorosciate con la giovane moglie di origini albanesi.

3 – La Cittadella dello sport sarà intitola a Yara Gambirasio

Il prossimo 23 settembre il complesso della Cittadella dello Sport di Bergamo verrà intitolato a Yara Gambirasio. Lo ha annunciato il padre della ginnasta 13enne uccisa e abbandonata in un campo dove il corpo fu ritrovato il 26 febbraio 2011, a pochi chilometri da Brembate Sopra.

4 – Colpito da arresto cardiaco. Salvato dalla vicina di casa

È stato colpito da un arresto cardiaco mentre si trovava nel cortile del suo condominio a Treviglio. Il 52enne è stato salvato dalla  vicina di casa 25enne, Carolina Resmini, che gli ha praticato il massaggio cardiaco che aveva imparato al liceo. I dettagli e l’intervista completa sul Giornale di Treviglio in edicola.

5 – Oggi i funerali del bimbo annegato in piscina in Abruzzo

Si terranno oggi pomeriggio alle 16, a San Giovanni Bianco, i funerali del bimbo di 5 anni annegato giovedì scorso nella piscina dell’hotel di Silvi Marina, Abruzzo, dove’era in vacanza con i suoi familiari. Già domani potrebbero essere ascoltati il bagnino dell’hotel e il gestore-direttore del resort Abruzzo Marina di Silvi, iscritti nel registro degli indagati per omicidio colposo e omessa vigilanza con il padre del bambino, Riccardo, elettricista, e la madre Cristina, casalinga. Le indagini dovranno accertare eventuali responsabilità.

6 – Funerali di Elena Casetto, la 19enne morta all’ospedale

Le urla della madre, disperate, sono state un colpo al cuore per tutti i presenti. Stamattina si sono tenuti i funerali di Elena Casetto, la 19enne vittima del rogo che il 13 agosto si è propagato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Quanto successo al terzo piano della Torre 7 dell’ospedale Papa Giovanni resta da chiarire. La Procura ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per omicidio colposo.

7 – Maltempo, ancora danni sulla linea e treni in ritardo

Diversi treni sono partiti con decine di minuti di ritardo questa mattina sulla linea Milano-Verona a causa dei danni del temporale. Colpita in particolare l’infrastruttura ferroviaria all’altezza di Rovato. Ripercussioni piuttosto importanti sono state subite anche dai treni della linea Lecco-Bergamo-Brescia. In particolare il treno da Milano Centrale delle 8.50 è partito con 43 minuti di ritardo, mentre quello delle 8.25 con 64 minuti di ritardo.

8 – Festa della Lega: i militanti ammettono gli sbagli di Salvini

«Il capitano ha commesso alcuni errori politici: ha staccato troppo tardi la spina al governo e ha scommesso sullo scioglimento delle camere. Sbagliando». Lo scrive Paolo Padoin, già prefetto di Firenze, su FirenzePost, riportando alcuni commenti dei militanti presenti alla Berghem Fest di Alzano. «I sostenitori restano compatti a sostegno di Salvini, e sotto il tendone della festa lo accolgono con il grido “Non mollare mai” e “Voto, voto, voto”, anche se diversi militanti riconoscono alcuni passi falsi».

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.