Notizie su Bergamo e provincia
(7-12 gennaio 2019)

12 GENNAIO

 

1 – Autostrada Brebemi, nuova app che fa avere anche degli sconti

Fino al 12 giugno chiunque potrà scaricare gratuitamente su smartphone o tablet dotati di sistemi operativi Android o iOS, l’applicazione “App35” e partecipare all’operazione “Brebemi che Premi”, che premia gli utenti che percorrono la A35 Brebemi, registrandosi, effettuando il login e compilando l’apposito form con nome, cognome, città di residenza, età, Indirizzo, e-mail, telefono e targa veicolo utilizzato.  Il programma rileverà le tratte percorse sulla nuova infrastruttura A35 Brebemi, convertendole in punti e maturando un credito spendibile con diverse agevolazioni. Grazie infatti all’accumulo di punti si potranno ottenere buoni carburante utilizzabili nelle aree di servizio di Caravaggio Adda Nord e Adda Sud della A35 Brebemi, oppure vantaggi spendibili direttamente con voucher presso Gardaland Park, Imetec, Lovethesign, Monclick, Smartbox ed altri prestigiosi partner. I punti conteggiati percorrendo la A35 Brebemi durante i weekend (sabato e domenica) verranno triplicati aumentando il credito maturato e rendendolo velocemente spendibile.

2 – Affresco di Carlo Ceresa trovato nella chiesetta di Nese

Durante i lavori di recupero dell’antica chiesetta dedicata al Crocifisso a Nese di Alzano Lombardo è affiorata una parete dipinta attribuita al pittore brembano Carlo Ceresa. La presentazione di questo gioiello sarà oggi pomeriggio alle 16 a cura del parroco di Nese, don Angelo Oldrati, e della storica dell’arte Orietta Pinessi.

3 – Bergamo vola in Germania per presentare i suoi talenti

È stata presentata questa mattina presso la sede di Visit Bergamo Hub, in Viale Vittorio Emanuele, la missione che il «sistema» Bergamo effettuerà il 18 gennaio prossimo a Ludwigsburg, importante città capoluogo di provincia di circa 100mila abitanti, distante una decina di chilometri da Stoccarda, capitale di Baden-Wurttemberg, uno degli stati federali più significativi della Germania. Promossa da Provincia di Bergamo, Camera di Commercio Bergamo e VisitBergamo, con il coordinamento operativo di PromoSerio, la trasferta consentirà di verificare, sviluppare e rafforzare importanti attività di cooperazione e relazioni economiche e commerciali a livello istituzionale, pubblico e privato, e a far nascere nuovi proficui gemellaggi.

4 – Restaurate le lapidi storiche della Casa dei Bombardieri alla Rocca di Bergamo

Grazie al contributo dei Rotary Club di Bergamo, il Comune restaurare le lapidi storiche della Casa dei Bombardieri alla Rocca di Bergamo.  Sono pezzi della storia della città, che erano divenuti praticamente illeggibili, storie di tanti cittadini di Bergamo che hanno perso la vita, ad esempio, durante le battaglie del Risorgimento e dell’Indipendenza, la guerra Italo-Turca e la Resistenza.

5 – Iccrea Banca sarà la prima banca locale del Paese

Riforma del Credito Cooperativo: l’assemblea straordinaria di Iccrea Banca approva il nuovo statuto. Pronti alla firma del contratto di coesione con le 142 Bcc aderenti. Confermato l’obiettivo di avvio formale del nuovo gruppo entro fine mese: sarà «la prima banca bocale del Paese», il 3° gruppo in Italia per sportelli e il 4°per attivi.

 

11 GENNAIO

 

1 – Chorustyle, le primissime immagini della linea moda di Mister Gewiss

Lo “smart living” che caratterizzerà il nuovo quartiere voluto dal cavalier Domenico Bosatelli, cioè Chorus Life, nell’area ex Ote (via Bianzana), punta anche su design e moda 2.0. Il design passa dai gatti di lusso già protagonisti del temporary store dell’Oriocenter; la linea moda è stata presentata invece stasera in una Milano futuristica, al Radio Rooftop, in via Marco Paolo, con i grattacieli sullo sfondo. Linee fantascientifiche, minimal ma senza troppi compromessi. Commenti della stampa di settore molto positivi.

2 – Trattore ribaltato a Valsecca, fermi i pullman degli studenti

Si è ribaltato un trattore tra Sant’Omobono e Valsecca nel primo pomeriggio di venerdì 11 gennaio: trauma cranico per l’autista. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Bergamo e di Zogno, l’ambulanza di Cisano e l’Elisoccorso di Sondrio. L’incidente ha bloccato tre autobus con gli studenti in rientro dalle scuole.

3 – Trescore, guerra a chi abbandona i rifiuti: maximulta da 500 euro

L’amministrazione di Trescore Balneario era stato chiara: multe più salate per chi abbandona i rifiuti in strada – o non li differenzia in modo adeguato – avrebbero caratterizzato il nuovo anno. E il primo verbale, salatissimo, non è tardato ad arrivare: ben 500 euro.

4 – Tre ragazzi francesi si accampano nel parco pubblico della biblioteca

Tre ragazzi francesi sono arrivati a Treviglio in treno, stamattina, e come se nulla fosse hanno piantato le tende nel parco della biblioteca.  Una presenza, quella dei tre giovani, che non è ovviamente passata inosservata. Tanto che qualcuno ha immediatamente avvisato la Polizia locale. Gli agenti sono arrivati sul posto e, quasi increduli della scena davanti a loro, li hanno invitati ad andarsene. I tre transalpini, incensurati, non hanno fatto storie: hanno raccolto tutto, perfino le deiezioni lasciate dai tre cani e se ne sono andati. Va bene il campeggio libero, ma c’è un limite a tutto.

5 – Con l’auto nella scarpata, soccorsi a Costa Serina

L’asfalto ghiacciato l’ha tradita. Una donna ha perso il controllo della sua, stamattina, ed è finita in una scarpata ad Ambriola, frazione di Costa Serina. Dalle prime informazioni la donna non dovrebbe essere in pericolo di vita: lei stessa, subito dopo l’incidente, è riuscita ad avvertire i soccorsi.

6 – Hashish e cocaina, arrestato pusher a Verdello

È stato arrestato stamattina all’alba dai carabinieri della Compagnia di Treviglio un 35enne marocchino, clandestino in Italia e con alle spalle già altri precedenti penali specifici. Sono stati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Treviglio e della Stazione di Verdello, in un’operazione congiunta, a catturare lo straniero dopo un blitz in via Buonarroti a Verdello. Sono state recuperate così sedici dosi di cocaina, per un peso complessivo di oltre 16 grammi, ed un pezzo di hashish per circa 17 grammi, pronti per essere spacciati “su piazza”. Da tempo i militari dell’Arma seguivano i movimenti dello straniero, e così  si sono presentati da lui stamattina presto per eseguire una perquisizione. Nel cruscotto contachilometri dell’auto i carabinieri hanno recuperato le 16 “palline” di cocaina e in casa, invece, l’hashish. Sequestrati anche circa 1.300 euro in contanti, frutto verosimilmente del sistema di spaccio messo in piedi dal magrebino, ed un computer portatile probabilmente dato da qualche cliente come contropartita per l’acquisto di droga. Rinvenuto e sequestrato anche materiale per il confezionamento e la pesatura dello stupefacente.

7 – Caldaia ko, scuola chiusa per due giorni a Treviglio

Caldaia fuori uso alla materna “Il Cerchio Magico” di Treviglio e il sindaco Juri Imeri è costretto a chiudere la scuola per due giorni. «Non è ancora chiaro cosa sia accaduto – ha spiegato Imeri – La caldaia ha meno di otto anni, quindi non si capisce perché sia già rotta. Per ora la priorità è quella di sostituirla con una nuova, poi cercheremo di capire le cause del ko». Non è certo un periodo fortunato per le scuole cittadine: anche alla primaria “De Amicis”, infatti, la caldaia ha fatto le bizze e alcuni alunni hanno fatto lezione a 14 gradi.

8 – Il panificio Stuani di Caravaggio chiude dopo 53 anni di attività

Dopo 53 anni di attività ha chiuso i battenti lo storico forno “da Nino” della famiglia Stuani a Caravaggio. Ora, per Anna Stuani e il marito Luca Anderloni sta per iniziare una nuova avventura in Val Taleggio. Una decisione sofferta, ma dettata dalla voglia di rimettersi in gioco dedicandosi alla coltivazione e alla produzione nell’azienda agricola Manterga di Vedeseta.

 

10 GENNAIO

 

 1 – Corsa in ospedale con le doglie. Ma il bambino era già morto

Di corsa verso l’ospedale, il più velocemente possibile. Ma una volta arrivati ad Alzano il bambino è nato morto. Una tragedia ha colpito una coppia di Clusone: sabato 5 gennaio la mamma aveva iniziato a stare poco bene e domenica pomeriggio si era diretta verso l’ospedale con il marito, in macchina. Ma c’era traffico, così sono stati allertati i carabinieri ed è intervenuta un’ambulanza. Effettuato il monitoraggio all’ospedale di Alzano, però, è risultato che per il piccolo era già troppo tardi. Secondo l’autopsia, il decesso nel grembo della madre risalirebbe a circa 24 ore prima del parto in ospedale.

2 – Ventenne arrestato per spaccio vicino alle scuole di piazzale Alpini

Primo arresto dell’anno 2019 da parte della Polizia Locale del Comune di Bergamo: è successo ieri pomeriggio alle 16.15 in piazzale Alpini, non lontano dalle scuole. E proprio per la vicinanza alle scuole gli agenti hanno potuto arrestare S.B., 20enne senza fissa dimora, per aver venduto hashish – anche se in modeste quantità, poco più di due grammi – a due ragazzi minorenni residenti in città. E proprio per aver spacciato stupefacenti vicino agli istituti scolastici, questa mattina il giovane è stato processato per direttissima: l’arresto è stato convalidato con obbligo di firma alla caserma dei Carabinieri di Casazza.

3 – Vgp Park Italy 2, il colosso della logistica arriva a Calcio

Il colosso internazionale della logistica Vgp edificherà la propria sede nell’area At7, vicino alla zona Mascaretti, a Calcio. I primi sentori di un importante investimento riguardante l’area si erano avuti un paio di mesi fa, quando su esplicita richiesta dell’azienda interessata era stata effettuata dagli uffici del Comune una revisione del piano attuativo. La zona, precedentemente divisa in numerosi piccoli lotti, era stata così raggruppata in un unico lotto con superficie edificabile pari a 28mila mq, per agevolare e incentivare la realizzazione dell’operazione.

4 – Corsi di computer e telefonino per over 60, aperte le iscrizioni

Lo scorso anno furono 45 gli over 60 che parteciparono ai corsi multimediali organizzati dal Consiglio delle Donne del Comune di Bergamo, in collaborazione con l’Istituto Superiore Caniana, l’Istituto Superiore Natta e l’Associazione Bergamo Smart City & Community. Ma i posti disponibili furono esauriti così velocemente che quest’anno l’iniziativa viene riproposta per un numero di persone addirittura doppio. Si sono aperte i le iscrizioni per i 4 corsi gratuiti rivolti a over60 di primo e secondo livello per l’utilizzo del computer e del telefonino. C’è tempo fino all’1 febbraio 2019 nei seguenti giorni: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12 e solo il giovedì anche dalle ore 14.30 alle ore 17 telefonando al numero 035.399179, comunicando i propri dati (nome, cognome, indirizzo, data di nascita, numero di telefono). Le domande saranno accolte in ordine d’arrivo.

5 – Accademia per l’integrazione, completati i lavori di rinnovo alla Donadoni

Alle 8.30 di domani il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il direttore di Caritas Bergamasca don Roberto Trussardi e la vicepresidente di Confindustria Bergamo Cristina Bombassei inaugureranno, insieme all’assessore all’Istruzione del Comune di Bergamo Loredana Poli e al dirigente scolastico, gli spazi rinnovati della scuola secondaria di primo grado Donadoni, in via Tasso 14. Durante le feste di Natale, infatti, i 30 allievi dell’Accademia per l’Integrazione di Bergamo – hanno ritinteggiato gran parte degli ambienti della scuola del Comune di Bergamo: i 30 richiedenti asilo saranno domani presenti all’evento.

6 – Cisterna ribaltata a Zanica, traffico in tilt per Bergamo

Una betoniera si è ribaltata all’altezza della rotonda di Zanica stamattina alle 8. Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto. Due le persone coinvolte nell’incidente: un uomo di 42 e uno di 46 anni. Sul posto un’ambulanza della croce rossa di Seriate. Per chi viaggiava in direzione di Bergamo la strada è rimasta completamente bloccata. Il mezzo pesante rovesciato infatti impediva il transito delle vetture e la rimozione ha richiesto diverso tempo.

7 – De Amicis di Treviglio, bimbi a scuola con 14 gradi

De Amicis, i bambini tornano dalla vacanze di Natale e trovano le aule al gelo. Nelle classi 3^A e 3^B della scuola primaria trevigliese la temperatura era di 14 gradi. Ma, secondo quanto riferito dai genitori degli alunni, è una situazione che si trascina da anni. Il sindaco Juri Imeri, messo al corrente della situazione, ha subito attivato l’Ufficio Tecnico che ha inviato sul posto i tecnici. Il problema dovrebbe essere risolto, visto che già il mercoledì la temperatura ha raggiunto i venti gradi, ma la situazione resta monitorata perché, come detto, quelle due aule hanno sempre dato grattacapi.

8 – Estorsione e porto d’armi abusivo, finisce in carcere

Estorsione e porto d’armi abusivo. È stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Treviglio su ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Brescia un 46enne italiano, pluripregiudicato, già agli arresti domiciliari in una comunità di Pontirolo Nuovo per lo stesso procedimento penale.

 

9 GENNAIO

 

1 – Costretto a scendere dal treno urina nell’auto dei carabinieri

È stato denunciato per i reati di danneggiamento, atti contrari alla pubblica decenza e ubriachezza manifesta. È successo a un cittadino nigeriano 45enne, irregolare sul territorio, domiciliato nella Bergamasca. L’uomo, mentre si trovava a bordo di treno regionale privo di titolo di viaggio, ha infastidito i passeggeri a causa del suo stato di ubriachezza molesta. Per questo motivo è stato fatto scendere nel Lodigiano, alla stazione di Codogno, dove è stato consegnato ai carabinieri. Mentre veniva condotto dai militari presso il comando, allo scopo di essere identificato, l’uomo ha urinato all’interno dell’abitacolo dell’autovettura di servizio mentre si trovava sul sedile posteriore.

2 – Torna a Palazzo Frizzoni la visita guidata multisensoriale (al buio)

Torna a Palazzo Frizzoni – sabato 19 gennaio, alle ore 14.30 e alle ore 16.30 – “Un’idea al buio”, il percorso plurisensoriale che, superando il tradizionale approccio visivo, offre l’opportunità di conoscere la neoclassica sede del Comune di Bergamo attraverso stimoli tattili ed acustici per chiunque voglia fare esperienza di un bene storico-artistico attraverso i sensi e la messinscena storica. Il numero massimo di partecipanti per turno è di 20 persone e la durata dell’esperienza è di circa 2 ore. È obbligatoria la prenotazione entro le ore 16 di giovedì 17 gennaio al numero 035/399580, indicando il numero esatto di partecipanti; questo è necessario anche perché ciascun visitatore riceverà in uso una mascherina per coprire gli occhi e un bastone per non vedenti, affinché possa «spegnere la luce e accendere i sensi».

3 – Parchi inclusivi e a zero impatto ambientale in arrivo a Brignano

Ottantamila euro per sistemare i parchi. Il Comune di Brignano ha deciso di investire parte dell’avanzo per la messa in sesto dei parchi comunali. Un restyling atteso da tempo che prevederà l’installazione di nuovi giochi con un occhio di riguardo all’impatto ambientale e all’inclusione sociale.

4 – Donna partorisce in casa aiutata per telefono dal 118

Curioso episodio quello che è successo a una donna di Torre Boldone. Prossima al parto, ha telefonato all’Areu (Azienda regionale emergenza e urgenza) per farsi mandare una ambulanza. Ma le contrazioni erano troppo ravvicinate per aspettare. E così la donna ha partorito in casa, da sola, mentre l’ambulanza stava arrivando, aiutata al telefono dagli operatori dell’Areu. Per fortuna è andato tutto bene e sia la neomamma che il bambino stanno bene. Sono stati portati in ospedale per accertamenti, per verificare che fosse tutto a posto.

5 – Esselunga di via Corridoni, 87enne muore al bar per malore

Si è sentito male mentre stava bevendo il caffè all’Esselunga. È morto all’interno del locale annesso al supermercato di via Corridoni, a Bergamo, l’anziano di 87 anni che stava bevendo un caffè, come sua abitudine, prima di andare a fare la sua seduta di fisioterapia. È accaduto alle 10.40 di stamattina. Immediati i soccorsi, ma inutili tutti i tentativi di rianimare l’uomo. Originario di Città Alta, risiedeva a Gorle: lascia la moglie e tre figlie.

6 – Foppolo, 17 a processo: la procura contesta 45 reati

Primo passo della maxi-inchiesta sul «sistema Foppolo». La Procura ha chiesto di rinviare a giudizio 17 indagati che rispondono di 45 capi d’imputazione in quello che è storicamente il primo, il principale, ma non l’unico (e non l’ultimo) filone d’inchiesta sulle vicende nate da un incendio e paradossalmente divampato senza che la miccia dell’innesco venisse individuata, almeno fino ad oggi.

7 – Incendio a Zingonia, un intossicato

Incendio a Zingonia stamattina. Le fiamme si sono sprigionate da un appartamento al settimo piano di una delle quattro torri in via Oleandri, a Verdellino. Ancora non si sa di preciso quale sia stata la causa del rogo. Sul posto sono arrivate quattro squadre dei vigili del fuoco, due ambulanze e un’automedica. Presenti anche i carabinieri. L’incendio non sembra essere di natura dolosa ma frutto di un semplice incidente domestico. L’appartamento è abitato, in forma regolare, da un uomo straniero che è rimasto lievemente intossicato dal fumo ed è stato portato in ospedale. Non si trova in pericolo di vita.

8 – Orio, nebbia ieri sull’aeroporto: voli dirottati a Malpensa e Verona

La nebbia di ieri pomeriggio ha causato vari problemi ai voli dell’aeroporto di Orio al Serio con atterraggi e decolli che hanno registrato diversi problemi: alcuni voli erano semplicemente in ritardo, altri sono stati dirottati a Verona e Malpensa. Sul proprio sito Ryanair aveva scritto che «attualmente presso l’aeroporto di Bergamo sta nevicando», anche se a Bergamo in realtà non stava nevicando.

 

8 GENNAIO

 

1 – Malpensata, cominciati i lavori. L’ex gasometro sarà parcheggio

Sono iniziati i lavori per la realizzazione del parcheggio all’ex Gasometro della Malpensata, un intervento molto atteso dal quartiere e dalla città di Bergamo. L’area era stata messa in sicurezza nei mesi scorsi da Inps, proprietaria del terreno, e successivamente il Comune di Bergamo aveva affidato ad Atb la progettazione del nuovo parcheggio a raso per 298 stalli di sosta. Dopo una lunga fase burocratica per l’assegnazione del cantiere, oggi l’avvio dell’intervento, con l’abbattimento del muro di cinta che separa l’area dalla strada. I lavori hanno durata di circa 90 giorni. Sempre questa mattina il Comune di Bergamo ha avviato l’asfaltatura del piazzale originato dalla demolizione dell’ex Palaghiaccio, accanto al parco e a pochi passi dallo spazio giovanile comunale GATE. Un intervento importante per poter avviare la realizzazione di una rotatoria che semplifica notevolmente il traffico del vicino incrocio, uno dei più trafficati della città: lo spazio dell’ex Palaghiaccio consente di ospitare circa 30 banchi del mercato del lunedì mattina che altrimenti, con la nuova rotatoria, non potrebbero più trovare posto sul piazzale della Malpensata. Può quindi partire domattina anche il cantiere per la realizzazione della nuova rotonda: i lavori avranno durata di 45 giorni (confidando in condizione meteo favorevoli) e grande attenzione è stata posta sull’organizzazione dell’intervento per gestire gli impatti viabilistici (anche con la collaborazione della Polizia Locale).

2 – Salvata la gamba della donna travolta dall’auto impazzita

I medici hanno salvato la gamba della donna travolta a Romano. Mamma, 43 anni, di origine indiana, il 18 dicembre si trovava nei pressi del ristorante cinese davanti alla stazione ferroviaria insieme al figlio di 6 anni. All’improvviso dal piazzale della stazione ferroviaria è arrivata a tutta velocità un’automobile, di cui il conducente, un neo patentato diciottenne marocchino, ha perso il controllo, sbandando e finendo sul marciapiede e travolgendo i due pedoni. Le condizioni della donna sono sembrate molto serie sulle prime, tanto che l’ambulanza è arrivata sul posto in codice rosso. Nell’impatto, una gamba della donna è stata schiacciata dal paraurti dell’automobile contro il muro a bordo della carreggiata. Le urla di dolore della donna hanno attirato i passanti che hanno lanciato l’allarme. I medici all’ospedale hanno poi fatto un miracolo. La gamba, seriamente lesionata è stata salvata e la donna ora ha una prognosi di guarigione in sessanta giorni. Il conducente, identificato dalla Polizia locale, è stato denunciato a piede libero per lesioni stradali gravi.

3 – Dal 18 al 20 gennaio torna in piazza Treviglio al cioccolato

Treviglio sarà per tre giorni la capitale bergamasca del cioccolato. Torna a grande richiesta “Treviglio al cioccolato” dopo il successo delle quattro precedenti edizioni. Quest’anno la manifestazione si svolgerà da venerdì 18 a domenica 20 gennaio in piazza Garibaldi e sarà, ancora una volta, una vera e propria festa per il palato dove i maestri cioccolatieri delizieranno tutti con le loro creazioni.

4 – Investita da un’auto a Calcinate. Donna di 49 anni morta sul colpo

Tragedia questa mattina a Calcinate. Ioana Milasan, rumena, è stata investita da un’auto ed è morta senza che i soccorritori potessero fare nulla per lei. È successo alle 7 in località Molirotto. Ancora al vaglio dei carabinieri la dinamica dell’accaduto. Nonostante il tempestivo arrivo dei soccorritori la donna, di 49 anni, si è spenta pochi minuti dopo l’incidente.

5 – Quattordici famiglie senza corrente per un incendio ad Arcene

Paura questa mattina in un condominio di Arcene, dove un incendio causato probabilmente da un corto circuito ha distrutto la centralina elettrica che serve 14 villette a schiera, all’incrocio tra via 4 novembre e via 25 aprile. Non ci sono feriti, fortunatamente, ma i tecnici sono ancora al lavoro per ripristinare  l’impianto. Quattordici famiglie sono senza corrente. Ad accorgersi che qualcosa non andava sono stati alcuni residenti, dopo l’improvviso black out. Hanno raggiunto i contatori e notato il fumo proveniente dalla centrale che dà sul corsello interno dei parcheggi. Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco, che in pochi minuti hanno spento le fiamme, e ora i tecnici dell’Enel. I danni all’impianto sono ingenti.

6 – Tir fa strage di cartelli a Caravaggio. Si cerca il colpevole

Un trasporto eccezionale ha fatto strage di cartelli, a Caravaggio, sulla ex statale 11, nel tratto che attraversa l’abitato. Intenzione del Comune è chiedere il rimborso dei danni. Il problema ora è capire chi sia stato.  Da qui l’appello della polizia locale: «Se c’è qualcuno che ha visto qualcosa si faccia avanti», ha detto la comandante Cristiana Vassalli.

7 – Saldi invernali ottimismo dei commercianti dopo il primo weekend

Moderato ottimismo per il primo weekend dei saldi invernali. È questo quanto si percepisce tra i commercianti bergamaschi dopo l’avvio, sabato 5 gennaio, delle vendite di fine stagione. «I primi giorni sono andati discretamente bene sia a livello bergamasco ma anche in generale in Lombardia dove lo scontrino medio si aggira attorno ai 90-95 euro», commenta Diego Pedrali, presidente del Gruppo abbigliamento, calzature e articoli sportivi di Ascom  Confcommercio Bergamo e componente della giunta nazionale Federazione Moda Italia. L’andamento di questo avvio dei saldi, con una percentuale di sconto nella provincia di Bergamo attorno al 30%, ha avuto riscontri positivi negli assi commerciali delle città, dei maggiori centri provinciali e nei negozi dei centri commerciali dove si sono formate colonne di automobili, indice comunque non rappresentativo secondo Pedrali che sottolinea «non conta il traffico verso i centri commerciali, ma lo scontrino e le vendite».

8 – Tampona l’auto con il tir e scappa, scoperto dalla polizia locale

Ha urtato un’auto guidata da una donna con il suo tir a rimorchio ma non si è fermato. Anzi. È scappato. Solo le testimonianze dei passanti e le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno consentito di risalire a un camionista bergamasco. Il fatto risale a sabato scorso e ha avuto luogo a Pralboino, in provincia di Brescia, in via Canossi. La vittima sarà interamente risarcita del danno causato alla sua Golf, mentre il camionista a causa della fuga, oltre al ritiro dei punti dalla patente, dovrà anche pagare un’ammenda che potrebbe arrivare anche fino a 1.200 euro.

 

7 GENNAIO

 

1 – Morto combattente bergamasco in Siria: era nelle milizie curde Ypg

Le Unità per la protezione dei popoli (Ypg), milizia curda siriana, hanno annunciato oggi la morte del cittadino italiano Giovanni Francesco Asperti, originario di Bergamo. L’uomo di circa 50 anni, noto col nome di battaglia di “Hiwa Bosco”, è stato «martirizzato in uno sfortunato incidente mentre era in servizio a Derik», nel governatorato nord-orientale siriano di Al Hasakah, il 7 dicembre scorso, riferiscono le forze curde sul proprio sito web. Le circostanze della morte non vengono tuttavia chiarite. «Durante tutta la sua vita nella lotta di liberazione, Hiwa Bosco ha dato esempio di vera vita rivoluzionaria e ha sempre agito sulla base di questi valori fino all’ultimo momento della sua vita», si legge nel sito delle Ypg. Asperti aveva preso parte «alla lotta contro lo Stato islamico nel Rojava e nel nord della Siria», proseguono le milizie curde, dando notizia anche della morte di un altro combattente chiamato Baqir Nahsan, originario di Konani, ucciso il 5 gennaio scorso a Deir-ez-Zor. «Le nostre forze continuano le operazioni contro lo Stato islamico nella città di Hajin e in prossimità della valle dell’Eufrate», conclude la nota delle Ypg.

2 – Anika, giovane mamma stroncata da un malore a 29 anni

Stroncata da un arresto cardiaco a 29 anni. Tragedia a Fara d’Adda sabato pomeriggio: una giovane mamma, Anika Viganò, è stata trovata senza vita nella casa in via Dei Dossi dove viveva con la bimba di tre anni. Potrebbe essere  disposte l’autopsia per chiarire le cause della morte, sulla quale al momento indagano i carabinieri.

3 – La mostra dedicata ai dinosauri chiude con quasi 95mila visitatori

Quasi 95mila visitatori hanno affollato le sale del Museo Caffi in occasione della grande mostra “Noi abbiamo 100 anni, loro molti di più: dinosauri al Museo” che ha chiuso i battenti nella giornata di ieri. Si è rivelato un anno davvero straordinario per il Museo di Scienze Naturali, che ha festeggiato così al meglio il proprio centenario. 94.766 persone hanno infatti visitato il museo tra il 10 marzo 2018 e il 6 gennaio 2019, grazie a un percorso costituito di 100 diversi punti di interesse sviluppato nella sale del Museo e nelle strade della città, dove 4 grandi ricostruzioni hanno fatto il giro del mondo grazie ai selfie e alle fotografie dei bergamaschi e dei turisti.

4 – Un’altra tragedia in montagna. Morto 47enne vicino al Curò

Neppure il tempo di dare l’addio a Emanuele Milesi, il 25enne di Piazza Brembana morto giovedì scorso nei pressi del Pizzo del Becco, Sopra i Laghi Gemelli, che la montagna bergamasca deve registrare una nuova vittima. Ieri a Valbondione un uomo di 47 anni residente a Berzo San Fermo è caduto in un dirupo e ha perso la vita: si tratta di Ilario Tebaldi, artigiano di Berzo San Fermo, padre di due bambini. Era uscito da solo per un’escursione, poi ha incontrato un gruppo di persone che procedeva lungo lo stesso sentiero: una scorciatoia, il sentiero conosciuto come “Lo scarico”, un’alternativa utilizzata soprattutto d’estate rispetto al sentiero che porta al rifugio Curò. Sul percorso però c’era del ghiaccio e l’uomo non indossava i ramponi. È scivolato e i traumi sono stati letali. È accaduto poco prima delle 9 a 1.700 metri di quota, in località Tre croci. Gli altri escursionisti hanno subito chiesto aiuto. Sul posto l’elisoccorso da Bergamo, con il supporto di alcuni tecnici della stazione di Valbondione. Iscritto al Cai di Trescore – Val Cavallina, escursionista esperto e appassionato di calcio, Tebaldi allenava la Polisportiva di Berzo e la scuola calcio di Vigano. Sul Blumone, gruppo dell’Adamello, ha perso invece la vita Michele Spada, 44enne milanese. Grave la compagna, una trentacinquenne milanese, trasferita in volo al Civile di Brescia, dove i medici si sono riservati la prognosi: numerosi infatti i traumi riportati dall’alpinista in tutto il corpo. Si tratterebbe di una dirigente di Ubi Banca molto noto al centro servizi di via Calvi, a Bergamo. Morta invece per un malore, pare, una 77enne di origini rumene impegnata in una camminata nell’area di Costa Volpino, sempre ieri.

5 – Ancora MoBike buttate nella roggia, questa volta a Redona

Di nuovo MoBike buttate nella roggia. Questa volta due biciclette del bike sharing a flusso libero sono state buttate nel canale che attraversa il quartiere di Redona nel pomeriggio di domenica 6 gennaio. Segnalazione su Facebook di Nicolò Carretta, consigliere regionale. Un regalo amaro della Befana, questo gesto di inciviltà, come commenta lo stesso Carretta.

6 – Protesta domani dei pensionati contro il blocco delle indicizzazioni

Pensionati e pensionate in presidio per protestare contro la manovra finanziaria: con il “raffreddamento dell’indicizzazione delle pensioni” il nuovo Governo ha scelto di fare cassa con le pensioni. Per questo, come già accaduto nei giorni scorsi in alcune città italiane, anche a Bergamo Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil provinciali scendono in protesta e invitano tutti i pensionati ad unirsi al presidio in programma per domani, 8 gennaio, dalle ore 10, davanti alla Prefettura di via Tasso.

7 – Riaperta la piscina del Seminario dopo alcuni mesi di stop

Dopo qualche mese di stop la piscina del Seminario ha riaperto al pubblico, fresca di restyling. La nuova gestione ha chiamato lo spazio sportivo (piscina e palestra), «Bergamo Alta fitness village». Per ora è ad disposizione del nuoto libero, mentre dal 14 gennaio saranno avviate le altre attività, dal corso di acquafitness a quello prenatale.

8 – Via Porta Dipinta, autorimessa e scavi archeologici a vista

Proprio in questi giorni sono iniziati i lavori che concludono una vicenda lunga più di 10 anni: in via Porta Dipinta, Città Alta, sarà realizzata una rimessa per residenti interrata e il Comune di Bergamo otterrà dalla proprietà gli scavi archeologici dell’area per renderli visibili al pubblico.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.