Gori-Stucchi, sondaggio del sindaco
«Siamo avanti di ben undici punti»

20 APRILE

 

1 – Gori svela un sondaggio sulle prossime elezioni agli alleati: «Siamo avanti a Stucchi di undici punti»

È ormai entrata nel vivo la campagna elettorale per le prossime amministrative del 26 maggio, quando i bergamaschi dovranno scegliere il loro sindaco per i prossimi cinque anni. La grande sfida è tra il primo cittadino uscente, Giorgio Gori, e il candidato del centrodestra, Giacomo Stucchi. Stando a quanto riportato dal Corriere Bergamo, Gori pare abbia commissionato un sondaggio di cui avrebbe in mano i primi risultati, presentati ieri ai rappresentati delle liste in suo sostegno. Risultati molto positivi: lui sarebbe al 49,2 per cento, Stucchi al 38 per cento circa. Undici punti di differenza, tanti, che potrebbero far sperare addirittura a una vittoria al primo turno. Il sondaggio è stato realizzato dalla Ipsos su un campione (assai ridotto, va detto) di mille reidenti in città. Ottimo il “sentiment” sul lavoro della Giunta, ritenuto positivo dal 63 per cento degli intervistati. Gori batte Stucchi anche in termini di riconoscibilità, dato che il leghista supera di poco il 40 per cento. Staccatissimi gli avversari: Nicholas Anesa del M5S sarebbe intorno al 10 per cento, Francesco Macario di Bergamo in Comune, invece, sotto al 2 per cento.

2 – Scanzorosciate protagonista di un programma su Sky

Si intitola Piccola Grande Italia – Raccontiamo il Bel Paese il programma in onda su Viva l’Italia Channel (canale 879) e su Made in Italy (canale 875) martedì 29 aprile alle 19.40, mercoledì 24 aprile alle 12.40 e sabato 27 aprile alle 21.40 e che vedrà come protagonista Scanzorosciate, tra tradizione, storia, natura e ovviamente Moscato.

3 – Addio all’ex rettore dell’Università degli Studi di Bergamo Castoldi, i funerali il 24 aprile

Venerdì 19 aprile, alla clinica San Francesco dove era ricoverato da alcuni giorni, si è spento Alberto Castoldi (77 anni), da tempo malato e dal 1999 al 2009 rettore dell’Università degli Studi di Bergamo. La sua ultima uscita pubblica è stata l’11 dicembre 2018, per la cerimonia di consegna della medaglia del 50esimo anniversario a tutti i rettori dell’ateneo. Come rende noto L’Eco di Bergamo, i funerali si svolgeranno presso il Tempio Votivo di Bergamo mercoledì 24 aprile alle 11.30 ma prima, alle 9, la comunità accademica accoglierà il feretro del professor Alberto Castoldi in Aula magna (sede di Sant’Agostino) con un momento di commiato alle 11.

4 – Corriere della Sera: riaperte le indagini sul sequestro di Mirko Panattoni

Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la Procura di Bergamo avrebbe riaperto le indagini sul sequestro di Mirko Panattoni, un caso che tenne col fiato sospeso tutta Italia in quei 17 giorni tra la fine di maggio e l’inizio di giugno del 1973, quando il piccolo Mirko aveva soltanto 7 anni e scomparve all’uscita di scuola. A 46 anni da allora, sembra che la testimonianza di una persona ritenuta dagli inquirenti particolarmente attendibile abbia portato alla riapertura del caso, di cui non sono mai stati trovati i colpevoli.

5 – Trentenne disarcionato dalla sua moto in Val Taleggio: è grave

Nel primo pomeriggio di venerdì 19 aprile, un uomo di 30 anni che stava percorrendo la strada che da San Giovanni Bianco porta a Taleggio, ha perso il controllo della sua moto, è stato disarcionato dal mezzo ed è finito in un torrente che costeggiava la strada. Il 30enne è stato recuperato dai vigili del fuoco ed è stato ricoverato all’ospedale Papa Giovanni. Le sue condizioni sono gravi.

6 – Reddito di Cittadinanza in Bergamasca: 2.949 richieste accolte, 1.791 rigettate

L’Inps ha reso noti i primi dati relativi al Reddito di Cittadinanza in provincia di Bergamo. Per ora sono 5.683 le domande presentate e di queste sne è stato analizzato l’84 per cento. Soltanto 2.949 sono state accolte, mentre 1.791 sono state rigettate.

19 APRILE

 

1 – Università di Bergamo in lutto. Si è spento l’ex rettore Castoldi

È morto oggi l’ex Rettore dell’Università degli studi di Bergamo, Alberto Castoldi. Alla guida dell’ateneo per dieci anni, dal 1999 al 2009, ha dato un fondamentale impulso alla sua crescita. Professore ordinario di Letteratura francese, poi preside della facoltà di Lingue e letterature straniere, è arrivato poi alla massica carica.

2 – Rimorchio si sgancia e schiaccia auto, interviene l’elisoccorso

Brutto incidente sulla Soncinese, a Romano: sul posto è stato chiesto l’intervento dell’elisoccorso in codice rosso. Il rimorchio di un trattore si è sganciato e ha invaso la corsia opposta, investendo e schiacciando un’auto che stava sopraggiungendo proprio in quell’istante. Ferito un 35enne di Romano.

3 – Pusher con 4 alias arrestato a Treviglio e rimpatriato

È stato arrestato e rimpatriato in Marocco un pusher 28enne, B.A., irregolare sul territorio nazionale. Il magrebino è stato fermato dagli agenti della Polizia di Stato ieri a Treviglio. Scoperto, ha provato a fuggire in bici, ma è stato raggiunto.

4 – A Mobike il bando del Comune. Con bici più grandi (e a marce)

Oggi sono 300, e gli utenti lamentano la pesantezza dei mezzi, la poca maneggevolezza, le ruote piccole. A maggio le bici Mobike, quelle che si possono prendere e lasciare ovunque (con le dovute regole) saranno 500. Il Comune aveva aperto un bando da 130mila euro per attirare nuove aziende: è arrivata una sola offerta idonea, quella appunto di Mobike. Con più bici, appunto. Inoltre alcuni mezzi avranno ruote da 26 pollici, più grandi rispetto a quelle attuali. Altre avranno anche il cambio a tre marce. Tutte saranno a flusso libero: i mezzi di Mobike si possono parcheggiare ovunque, non esistono stalli fissi. Questo è il risultato di un bando che il Comune di Bergamo aveva pubblicato alcune settimane fa per provare ad attirare nuove aziende e allargare il servizio di bike sharing a flusso libero.

5 – Sgominata la baby gang che terrorizzava Romano

Quattro adolescenti, due marocchini di 13 anni, un indiano e un albanese di 14. Questi sono i membri della baby gang che da due mesi imperversava in centro tra piazza Don Sandro e piazza Locatelli, a Romano, minacciando i passanti e compiendo reati. Nel pomeriggio di ieri i quattro hanno intercettato un 64enne di Romano in via Filzi. Una volta accerchiato, i quattro giovani hanno chiesto all’uomo del denaro, minacciandolo con dei coltelli. L’uomo prontamente ha reagito, rispondendo a tono e impugnando un mazzo di chiavi come arma di difesa. Tanto è bastato per aprirsi uno spazio e allungare il passo, lasciandosi alle spalle i quattro. L’uomo è andato al comando di Polizia locale, denunciando l’accaduto. Quattro pattuglie sono partite alla ricerca della baby gang. Due giovani sono stati intercettati vicino all’oratorio. Alla vista degli agenti hanno tentato la fuga. Gli altri due sono stati raggiunti dalle pattuglie nelle loro abitazioni. Nei loro confronti è scattata la denuncia per tentata rapina e la segnalazione ai servizi sociali. I quattro hanno ammesso le loro colpe, comprese le minacce ad una giovane donna, avvenute un mese e mezzo fa in piazza Locatelli. Un episodio denunciato dal marito anche su Facebook.

6 – Terno, reintegrato dal giudice e licenziato di nuovo

Reintegrato dal tribunale, è tornato in azienda ma è stato licenziato per la seconda volta. Non sembra esserci una soluzione per un operaio saldatore, dipedente dal 1992 della Fbm Hudson spa di Terno d’Isola da anni delegato sindacale della Fiom-Cgil. «La vicenda ha sempre più del paradossale – hanno commentato Andrea Agazzi, segretario generale Fiom-Cgil e Paola Guerini, che per la Fiom segue l’azienda in questione – anche perché ricordiamo che è cominciata per una saldatura realizzata “non a regola d’arte”, dopo ventisei anni di lavoro. La Fmb Hudson sta dimostrando non solo di non voler rispettare le sentenza, ma anche di non aver rispetto per il lavoratore né per le organizzazioni sindacali».

7 – «Mi butto dal terrazzo». Anziana salvata dagli agenti

L’allarme è scattato intorno alle 16 di giovedì 18 aprile: un’ottantanovenne, affacciata alla terrazza al primo piano di uno stabile, continuava ad urlare frasi sconnesse verso i passanti e minacciava di gettarsi dal terrazzino, tentando anche di scavalcarlo. Gli agenti delle Volanti della Questura di Bergamo hanno forzato la porta d’ingresso, mentre colleghi in strada distraevano l’anziana, tenendola occupata parlando. Il peggio è stato scongiurato.

8 – Ribaltamento sulla soncinese a Romano, 48enne in ospedale

Intorno alle 4 di ieri pomeriggio a Romano, poco prima del centro commerciale “Il Borgo”, un uomo di 48 anni ha perso il controllo della propria auto ed è finito fuori strada, ribaltandosi. In un primo momento le sue condizioni sembravano gravissime. Sul posto è intervenuta un’ambulanza da Bergamo e un’auto medica. Allertato anche il comando provinciale dei carabinieri. Dopo i primi soccorsi sul posto il conducente è stato trasportato in ospedale a Treviglio in codice giallo (media criticità).

 

18 APRILE

 

1 – Crudelia, traffico illegale di cuccioli. Coinvolto allevamento bergamasco

L’hanno chiamata “Operazione Crudelia”, come il personaggio cattivo del noto film di Walt Disney  “La Carica dei 101”. Maxi blitz dei carabinieri forestali di Reggio Emilia sul traffico illegale di cuccioli di cane. Coinvolto anche un allevamento di Cologno al Serio. Martedì mattina i militari hanno eseguito tre misure cautelari nell’ambito di una maxi inchiesta, partita nel 2017, che vede ben 11 indagati. Una presunta associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di animali da compagnia di razza. Tra gli altri reati, tra cui la frode in commercio e la truffa, anche quello di maltrattamento di animali. In particolare a Cologno al serio i militari hanno sequestrato 12 animali di un allevamento gestito da un 57enne. Attestata l’illecita provenienza degli animali, i carabinieri hanno disposto ulteriori accertamenti anche su certificati, documenti e materiale informatico riguardante i cani in questione, pronti per essere venduti. Oltre alla truffa ai danni di chi acquista i cani, gli stessi sono sottoposti a un trattamento che è stato qualificato come un vero e proprio maltrattamento. I cuccioli che arrivano dall’estero viaggiano per lunghissime ore su camion e furgoni stipati in contenitori piccolissimi, al buio e con poca aria. Un trattamento che aumenta anche del 50% il rischio di morte degli animali da compagnia.

2 – Scarcerato ed espulso dall’Italia il piromane di Treviglio

La Polizia di Stato di Treviglio ha prelevato all’uscita del carcere ieri mattina A.A. detto “Moser”, 20enne, cittadino egiziano residente a Treviglio. E l’ha accompagnato all’aeroporto di Malpensa, dove con scorta è stato caricato su un aereo e rimpatriato in Egitto. Moser era balzato  agli onori della cronaca il 17 marzo scorso, quanto era stato arrestato dalla Polizia di Treviglio dopo che con una tanica di benzina aveva dato fuoco alle cantine ed alla scala del famigerato condominio di via Pontirolo 26. Lo stabile degradato era stato trasformato in luogo di spaccio dall’arrestato e da suo padre, il noto Tyson. Un analogo incendio era avvenuto due settimane prima. Moser era già stato arrestato in passato e denunciato per reati concernenti lo spaccio di stupefacenti, oltre che per aver accoltellato da minorenne un coetaneo per questioni di denaro. Tempo prima anche il padre Tyson era stato arrestato per spaccio e da ultimo era stato nuovamente arrestato in attesa di estradizione su mandato di cattura internazionale perché condannato all’ergastolo in Egitto. L’espulsione è stata disposta dall’Ufficio Immigrazione ed eseguita dal Commissariato di Treviglio, superate alcune difficoltà burocratiche legate tra l’altro al fatto che l’uomo ha una compagna italiana e un figlio.

3 – Alzano, vandali in azione in via Grazioli

Vandali in azione ad Alzano Lombardo, in via Capitano Grazioli. A due auto sono stati staccati e buttati a terra i tergicristalli del lunotto posteriore e alcune motociclette sono state scaraventate a terra.

4 – Inseguimento nel fiume a Cologno. Poliziotta arresta uno spacciatore

Inseguimento nel fiume Serio a Cologno: gli agenti del Commissariato di Polizia hanno arrestato martedì uno spacciatore che riforniva gli studenti delle scuole del territorio. Un’operazione che è stata condotta con l’unità cinofila della Polizia locale di Treviglio. Tutto ha avuto inizio appunto a Treviglio, a seguito di controlli antidroga nelle scuole superiori. Sono state rinvenute infatti delle bustine contenenti residui di stupefacente. Le informazioni raccolte indicavano come probabile luogo di provenienza un parchetto situato a Cologno Al Serio, sulla sponda del fiume Serio. Gli agenti si sono recati sul posto e hanno individuato due spacciatori che alla vista della polizia hanno cercato di dileguarsi, dando vita a un inseguimento. Il primo si è tuffato immediatamente nelle acque fredde del fiume Serio per scomparire infilandosi probabilmente nella vegetazione della sponda opposta. Il secondo, invece, al momento del blocco ha reagito con violenza spintonando e colpendo con calci una sovrintendente, per poi buttarsi pure lui nel fiume. La sovrintendente ha continuato l’inseguimento a piedi e la caccia all’uomo lungo le sponde del fiume, con le comprensibili difficoltà per l’acqua, i cespugli e i rovi presenti. La sua determinazione è stata premiata la determinazione: il fuggitivo è stato bloccato e ammanettato ormai nel territorio del comune di Urgnano. Nel luogo della colluttazione è stata individuata dal cane Trevi, occultata in un cespuglio, una scatola contenente residui di stupefacente e un bilancino di precisione. L’arrestato è Z.H., 19enne cittadino marocchino, in Italia senza fissa dimora. Al via l’iter per l’espulsione.

5 – Sfondano due cancelli del Monopolio, sventato furto di sigarette

È fallito un tentativo di furto al Monopolio di Stato sulla via per Curnasco nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 aprile. La banda ha sfondato con un camion due cancellate della Risorse srl di via Fra Celestino, che rifornisce di sigarette le tabaccherie della città. L’azione poco dopo la mezzanotte, ma è scattato subito l’allarme e sul posto sono arrivate pattuglie della polizia, dei carabinieri e della sorveglianza italiana. La banda non ha potuto fare altro che darsi alla fuga abbandonando il mezzo con cui avevano tentato di impossessarsi di un ingente quantitativo di sigarette.

6 – Tentò di violentare una dipendente: condannato ristoratore di Alzano

Il titolare di un ristorante di Alzano Lombardo è stato condannato a due anni per aver tentato di abusare di una sua dipendente, un’immigrata marocchina, nel bagno del locale. L’episodio risale al pomeriggio del 16 gennaio 2017.

7 – Pubblicato il nuovo bando estivo per l’assegnazione del Parco della Trucca

Online sul sito del Comune di Bergamo il nuovo bando per l’assegnazione dello spazio estivo al Parco Della Trucca: l’Amministrazione ritiene strategica la presenza di un presidio nel parco e per questo motivo ha istruito un secondo bando – molto semplificato e a condizioni vantaggiose – dopo l’esito negativo che ha registrato il primo avviso pubblico.

8 – Tentano furto di un Tir, ma dentro c’è l’autista

Hanno cercato di rubare un tir senza accorgersi che dentro c’era l’autista che dormiva. È successo lunedì 15 aprile e i tre ladri sono stati messi in fuga da una pattuglia della polizia stradale di Seriate. Il Tir era parcheggiato in una piazzola di sosta dell’autostrada A4 a Palazzolo sull’Oglio.

 

17 APRILE

 

1 – I funerali del sedicenne investito. La madre: «Ciao Giorgio, amore mio»

Tantissimi giovani, compagni di classe dell’istituto «Natta» e non solo, si sono trovati oggi alla chiesa di Longuelo per dare l’ultimo saluto a Giorgio Oddi, il sedicenne travolto e ucciso da un’auto alle 19 di sabato 13 aprile a Curno, a bordo della sua mountain bike. Accanto al feretro papà Carlo, mamma Giulia e il fratello di 15 anni, Alberto. «Giorgio il dolore mi frantuma e nulla mi può sollevare – ha detto la mamma –. Stacci vicino ora. Troppo perfetto per questo mondo, degno solo di stare in Paradiso. Ciao Giorgio, amore mio».

2 – Ferrovie, presentato il modello del treno “Caravaggio”

Si chiama Caravaggio ed è uno dei treni acquistati dalla Regione Lombardia che entrerà in servizio da maggio 2020.  Il suo mock up (modello a grandezza naturale) è stato presentato in piazzale Cadorna, Milano, alla presenza del presidente della Regione Lombardia e dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, insieme al presidente di Fnm, all’amministratore delegato di Trenord, al presidente di Ferrovienord e all’amministratore delegato di Hitachi Rail.  Il treno potrà essere visitato tutti i giorni fino al 3 maggio. «Questo prototipo – ha detto il presidente lombardo – è un segno concreto dell’impegno di cui ci siamo fatti carico per realizzare un servizio pubblico degno di questa regione. Siamo partiti con l’assunzione e la formazione di nuovo personale e oggi vediamo il primo dei 100 “Caravaggio” che entreranno in servizio dalla prossima primavera fino al 2020. A questi, aggiungeremo poi altri 61 treni, di diversi modelli, che abbiamo acquistato con un investimento di oltre 1,6 miliardi di euro. Rinnoveremo completamente la flotta, così da arrivare ad avere treni con un’età media di circa 12 anni».

3 – Marzo, cresce il prezzo della benzina più 2,4%

Nel mese di marzo, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), a Bergamo, si attesta a più 0,2%. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), scende a più 0,7% rispetto a più 0,8% del mese scorso. La variazione più importante si ha nella divisione “Trasporti” con un indice di +1,3% dovuto all’aumento del trasporto aereo, su rotaia e marittimo. Si evidenzia anche l’aumento di +2,4% di “Carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto privati”.

4 – Assente per quattro tumori ma non era vero: condannata

Certificati medici falsi: l’ex impiegata del Comune di Villongo Donatella Chiari ha patteggiato un anno e sei mesi con pena sospesa per le accuse di truffa e falso. Archiviato l’investimento fuori dalla biblioteca di un uomo che la perseguitava (ed è morto), mentre è aperto il processo su un caso precedente di manomissione del sistema elettronico di timbratura.

5 – Traffico di cuccioli maltrattati: undici indagati

I carabinieri forestali di Reggio Emilia hanno eseguito tre misure cautelari di divieto di dimora e di espatrio, nell’ambito di un’inchiesta con altri 11 indagati che ha scoperto una presunta associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di animali da compagnia, maltrattamento di animali, frode in commercio, falsità in atti e truffa. In corso nella giornata di mercoledì 17 aprile anche perquisizioni e sequestri nelle province di Reggio Emilia, Piacenza, Ravenna, La Spezia, Grosseto, Bergamo e Monza.

6 –  È ufficiale: la moschea di Zingonia si sposta di pochi metri

E’ ufficiale: la moschea di Zingonia ha trovato una nuova sistemazione. I fedeli potranno utilizzare, per un periodo di tempo limitato a 2 anni, il capannone acquistato tempo fa lungo Corso Europa, al confine con Verdellino. Pochi metri di distanza dall’attuale sede.

7 – Lavoro finto per non fare i servizi sociali, arrestato

Ieri i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato su provvedimento restrittivo della Magistratura di Sorveglianza di Brescia e così riportato in carcere un 37enne marocchino pregiudicato, attualmente domiciliato in  Antegnate (BG). L’uomo, dopo la recente condanna per reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, aveva ottenuto l’affidamento in prova ai servizi sociali proprio nella Pianura Bergamasca. Il 37enne, però, aveva dichiarato di lavorare pur non essendo difatti vero nei termini comunicati. Violando così le prescrizioni della misura alternativa concessagli dalla Magistratura di Esecuzione.

8 – Due bici bianche per le vittime sulla Briantea

Oggi la Fiab – Pedapolopolis ha organizzato una biciclettata con partenza dal Bikefellas di via Gaudenzi 6 alle 18.30. Si arriverà al luogo tra Curno e Mozzo, sulla Briantea,  dove sabato. Sono stati i vestiti due ciclisti, poi deceduti. Verranno lasciate due bici bianche in loro memoria.

 

16 APRILE

 

1 – Ville con piscina e cinque vigneti. Maxi sequestro a un bergamasco

La Guardia di finanza di Pavia ha sequestrato immobili, ville e vigneti per un valore complessivo di circa tre milioni di euro a un imprenditore bergamasco. L’uomo, un cittadino italiano di 55 anni, pregiudicato per associazione per delinquere, traffico di sostanze stupefacenti, riciclaggio, bancarotta fraudolenta, ricettazione e reati fiscali, attraverso uno schema di frodi fiscali aveva evaso il fisco e accumulato oltre 15 milioni di euro in un decennio. Il patrimonio accumulato, per essere sottratto al fisco, era stato intestato ad alcuni prestanome e l’uomo risultava formalmente nullatenente. I militari del nucleo di polizia economico-finanziaria del comando provinciale di Pavia ha sequestro complessivamente 26 unità immobiliari, tra cui un fabbricato industriale, cinque vigneti e due ville, di cui una con piscina, nelle province di Bergamo, Brescia e Sassari.

2 – Continua il giro di vite della Polizia Locale sullo spaccio

Tredici dosi per un totale di 32 grammi di marijuana: è quanto la Polizia Locale di Bergamo ha trovato addosso a un ragazzo di 21 anni ieri pomeriggio nell’area ormai costantemente presidiata tra piazzale degli Alpini e la stazione autolinee. Il giovane era già noto agli agenti del Nucleo di Sicurezza Urbana di via Coghetti, visto che era già stato arrestato negli scorsi anni. Le persone accanto a lui, appena si sono accorte della presenza degli agenti, si sono immediatamente allontanate. Il ragazzo è stato raggiunto (in collaborazione con pattuglie della Questura arrivate sul posto) e arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Nulla è stato trovato durante la perquisizione a casa del giovane, sequestrati invece i 73 euro che aveva con sé. Stamattina il processo per direttissima: l’arresto è stato convalidato.

3 – Ponte di Calusco, ecco le navette: percorso circolare da giovedì

Partirà giovedì 18 aprile il servizio di navette «circolari» per collegare il Ponte San Michele alle stazioni di Paderno e Calusco d’Adda nella modalità chiesta dai sindaci. I bus effettueranno un percorso circolare con alcune fermate urbane, andando a sostituire il collegamento diretto ponte-stazioni attivato lunedì 8 aprile in seguito alla recente riapertura al transito ciclopedonale.

4 – La carica dei cinghiali in Maresana. Campi distrutti a Ranica e Sorisole

Come in altre aree della Penisola, anche qui da noi la popolazione di cinghiali sta aumentando a dismisura. Habitat naturale, vicino alla città, è la Maresana. I danni causati dalle loro incursioni in aziende e giardini privati sono ancora limitati, ma sono aumentati negli ultimi anni. Segnalazione di prati devastati arrivano in particolare da Sorisole e Ranica: problemi per la salute dei vitigni e per la produzione di erba da fieno.

5 – Stamattina i funerali del ciclista di Bonate Sotto investito a Curno

Alle 10 di stamattina la chiesa di Bonate Sotto era affollata per il funerale di Maurizio Besana, il ciclista di 59 anni investito sulla Briantea, sabato, tra Curno e Mozzo. La moglie Tiziana: «Mercoledì mattina andremo al funerale di Giorgio», il ragazzo di 16 anni di Longuelo che ha perso la vita a causa della stessa auto.

6 – Santa Caterina, il Borgo tra i più belli d’Italia

L’annuncio è stato dato ieri all’Accademia Carrara: Borgo Santa Caterina è tra «I Borghi più belli d’Italia». Un riconoscimento temporaneo: dura due anni, poi potrebbe essere rinnovato. Al lavoro tanti gruppi, a partire dalla Fondazione Accademia Carrara.

7 – Ancora controlli antidroga nelle scuole

Stamattina, i carabinieri della Compagnia di Treviglio, unitamente a due unità cinofile del nucleo dei carabinieri di Orio al Serio, hanno ripetuto i controlli antidroga nelle scuole e precisamente ancora una volta negli istituti superiori di Treviglio. Nessun rinvenimento di sostanze stupefacenti questa volta, ma comunque diversi sono stati gli studenti, sia maggiorenni che minorenni, segnalati dai cani antidroga in quanto i loro vestiti o i loro zainetti risultavano “contaminati” (erano entrati in contatto in qualche modo con lo stupefacente, direttamente o per interposta persona)

8 – “Accadde oggi”: sul portale del Comune di Bergamo una finestra sulla storia della città

Una nuova rubrica compare sul nuovo portale del Comune di Bergamo: si chiama “accadde oggi” e offrirà alcuni spunti sulla storia della città. Curata dal professore Gianni Carullo, storico collaboratore e memoria storica di Palazzo Frizzoni, la rubrica intende ricordare alla cittadinanza – attraverso delle brevi “pillole” – eventi particolarmente rilevanti o che hanno segnato la vita della comunità cittadina in corrispondenza del loro anniversario. Oggi: «Domenica 16-04-1944 – Ha ferito la coscienza dell’intera Città la sentenza che, oggi, il Tribunale Militare di Guerra Straordinario ha emesso. La condanna è contro quattro giovani che avevano abbandonato l’esercito e che sono stati giudicati disertori: un reato valutato come molto grave in tempo di guerra. La sentenza nei loro confronti è stata irrevocabile e molto dura: condanna a morte mediante fucilazione. La mattina dopo, il 17 aprile, la sentenza è stata eseguita ed i quattro giovani sono stati fucilati. Pur nell’impossibilità di esprimere pubblicamente il proprio dolore, a causa del controllo poliziesco e della censura, molti sono i segnali che indicano la rabbia sotterranea che percorre l’anima della Città, per queste sentenze che, purtroppo, sono frequenti in questo periodo».

 

15 APRILE

 

1 – Era ubriaco alla guida del tir. Bulgaro fermato e denunciato

Ubriaco alla guida del Tir carico di sostanze pericolose, fermato e denunciato. Aveva appena lasciato l’autostrada Brebemi con destinazione Londra. Il controllo è scattato l’11 aprile scorso intorno alle 14.20 durante un servizio di polizia stradale mirato proprio al controllo dei mezzi pesanti. Gli agenti della Polizia locale di Caravaggio hanno fermato un autoarticolato con targa bulgara in uscita dal casello Brebemi, sulla rotatoria tra Caravaggio e Treviglio. Il mezzo proveniva dalla Bulgaria ed era diretto in un’azienda della bergamasca, per poi proseguire il tragitto verso la capitale britannica. Benché dall’esame dei documenti di guida e dell’autocarro non emergessero trasgressioni al Codice della Strada, per perfezionare il controllo gli agenti hanno effettuato anche il download dei dati dalla memoria di massa del tachigrafo digitale installato sul mezzo, una vera e propria “scatola nera” del veicolo. Una procedura espletata frequentemente dalla Polizia locale di Caravaggio che mira a garantire maggiore controllo e sicurezza sulle strade e prevede l’analisi dei dati riepilogativi di tutte le attività del conducente e del veicolo. Durante l’accertamento, inoltre, gli agenti hanno notato un comportamento particolare del conducente che ha fatto subito pensare che avesse assunto dell’alcol prima di mettersi alla guida. A quel punto gli agenti hanno sottoposto il conducente all’alcol test dai quali risultava un valore superiore a 1,5 g/l, considerando che il tasso alcolemico consentito ai conducenti professionali è pari a 0 g/l. Alla luce dei risultati il bulgaro, D.S., è stato denunciato penalmente alla Procura della Repubblica di Bergamo per guida in stato di alterazione psicofisica dovuto all’uso di sostanze alcoliche, con revoca immediata della patente di guida. Il procedimento penale comporterà per l’indagato un’ammenda fino a 9mila euro e la pena dell’arresto fino ad un anno e mezzo.

2 – Treni, il Comitato scrive alla Regione: «Criticità non risolte»

Il Comitato Pendolari bergamasco scrive all’assessore Terzi per chieder un incontro. La situazione con la chiusura del ponte di Calusco è peggiorata e le soluzioni adottate non riescono a risolvere i tanti disagi e i disservizi quotidiani.

3 – Coinvolti oltre 800 ragazzi nel progetto “A scuola di cittadinanza”

Si è chiusa questa mattina l’edizione 2018/19 del progetto “A Scuola di Cittadinanza”, l’iniziativa della Presidenza del Consiglio Comunale di Bergamo che fa conoscere ai bambini e ai ragazzi delle scuole cittadine i meccanismi della democrazia nell’aula consiliare del Comune di Bergamo. Quest’anno hanno aderito al progetto 36 classi quinte (per un totale di circa 800 alunni) che durante il loro percorso sono stati accolti al servizio anagrafe e a Palazzo Frizzoni, dalla pesidente del consiglio comunale e da alcuni studenti del liceo linguistico Falcone, apprendisti ciceroni. La manutenzione degli edifici scolastici e dei cortili, la viabilità ciclo-pedonale nei quartieri, i parchi, la sicurezza e la pulizia delle strade sono alcuni degli argomenti trattati dagli ordini del giorno dei ragazzi del progetto. Agli ordini del giorno nell’aula consiliare di Palazzo Frizzoni si accompagna il lavoro che si svolge in classe con gli insegnanti, lavoro durante il quale gli allievi si confrontano per giungere a una posizione univoca e condivisa sui temi. I ragazzi, inoltre, sperimentano in classe il concetto di delega rappresentativa eleggendo i propri rappresentanti, che poi diventano i loro portavoce al Consiglio comunale dei ragazzi che si volge a Palazzo Frizzoni, a chiusura del progetto. Domani, martedì 16 aprile, la festa finale, che si terrà, alle ore 10, nel cortile di palazzo Frizzoni, con il concerto a cura degli alunni dell’istituto comprensivo Mazzi.

4 – Rogo a Fara, salvo per un pelo: «Muro di fiamme invalicabile»

Un incendio è divampato nel primo pomeriggio di domenica 14 aprile a Fara d’Adda, in via Antonio Locatelli. I danni sono ingenti. Un testimone: «Scampato per miracolo, fiamme alte anche venti metri». A bruciare sono state tre abitazioni, alle spalle del bar e birreria Playa Esmeralda, che si trova nel centro del paese tra via Locatelli e via Treviglio. Una grande colonna di fumo era visibile da diversi chilometri di distanza mentre diverse decine di faresi sono arrivati sul posto preoccupati. Sul posto sono intervenute quattro squadre dei vigili del fuoco che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la zona. Con loro i carabinieri di Treviglio. Non risultano fortunatamente feriti.

5 – Violenza domestica, ancora due interventi dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito nelle ultime 48 ore altre due misure cautelari coercitive applicative dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento nei confronti di due ex mariti maltrattanti. In entrambi i casi la violenza domestica si trascinava da alcuni anni.

6 – Intossicazione etilica a Dalmine, due adolescenti in ospedale

Due adolescenti sono finiti in ospedale per un’intossicazione etilica a Dalmine, mentre altre 4 persone sono state soccorse per gli stessi motivi tra la notte di sabato e il pomeriggio di domenica. Il primo episodio è accaduto intorno alle mezzanotte e mezza di sabato in via Santa Maria, nella frazione Sforzatica.

7 – Al via il trasloco del pronto soccorso di Treviglio

Martedì 16 aprile sarà un giorno importante per l’Ospedale di Treviglio-Caravaggio: cambieranno, infatti, i percorsi di accesso al Pronto Soccorso per tutti gli utenti, deambulanti, barellati e disabili.  Domani inizia il trasferimento temporaneo di parte dei locali del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Treviglio-Caravaggio. Il nuovo triage sarà raggiungibile, dai pazienti deambulanti, tramite la scaletta dal parcheggio auto, dai barellati/ambulanze dalla nuova zona coperta allestita poco dopo l’attuale ingresso della Camera Calda e per i disabili accompagnati in auto, dal nuovo ingresso triage dopo la Camera calda. Possibili iniziali disagi per i nuovi percorsi.

8 – Treviglio, musica techno per 48 ore di fila

Treviglio diventa la capitale della musica techno per due giorni. Dalle 14 di venerdì 7 giugno alle 14 di domenica 8 giugno, al PalaFacchetti, si terrà infatti la quinta edizione dello Shade Music Festival. Lo Shade è il festival dedicato alla migliore musica elettronica internazionale. Negi anni scorsi si era tenuto alla Fiera di Bergamo, ma solo per 12 ore. Quest’anno, invece, gli organizzatori hanno deciso di fare le cose in grande, raddoppiando i giorni. Non solo. A Treviglio, infatti, si terrà una 48 ore non stop, trasformando così la città nella capitale della musica techno. Un evento che porterà a Treviglio migliaia di persone. Sul sito Internet della manifestazione sono già in vendita i biglietti. C’è a la possibilità di acquistare l’ingresso per un solo giorno o per entrambi. Ci sono le versioni Vip, per avere accesso al backstage e fare conoscenza con i dj oppure riservare anche un tavolo per più persone con tanto di bottiglie. Ci sono anche pacchetti comprensivi di hotel, visto che sono attese persone anche dall’estero.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.