Notizie su Bergamo e provincia
(19-24 agosto 2019)

24 AGOSTO

 

1 – Giorgio Canali insulta un padre durante il concerto all’Edonè

Che non sia tenero e docile si sapeva. Che bestemmi molto durante i concerti e se la prenda col pubblico pure. Ma ieri sera all’Edonè Giorgio Canali ha passato il segno, come racconta su Facebook Franz Barcella, uno dei soci fondatori del locale di Redona: «Che uomo piccolo piccolo Giorgio Canali: insultare ripetutamente dal palco un padre che aveva portato la famiglia a vederti; urlargli ripetutamente, davanti alle sue tre bambine in lacrime, di impiccarsi (e tanto altro)». E aggiunge: «Che rimorso averti fissato una data in Edoné… Mi scuso con tutti i presenti per lo squallido spettacolo». Molti i racconti dell’accaduto dei presenti. C’è anche la testimonianza della madre delle bambine: «Giorgio Canali dopo il terzo pezzo ha detto testuali parole: “chi è la testa di…. padre di questi bambini? Domani saranno sordi. Gli imbecilli non dovrebbero diventare genitori ma il mondo è pieno di imbecilli”. Punto uno come si permette, da quale pulpito? Pronunciarsi senza sapere con che tipo di genitori si sta confrontando? Poi secondo punto i toni. Dire ad uno di impiccarsi, che se si trova davanti un ragazzo magari adolescente e con qualche fragilità… E poi stava per scendere anche minaccioso dal palco. Le mie bambine sono rientrate a casa impaurite da un signore che ha attaccato senza motivo e violentemente il padre».

2 – Mancano seicento alloggi per gli studenti dell’università

Le richieste di alloggio sono mille, ma l’Università di Bergamo ne riesce a garantire solo 400, nelle sue strutture. Così ben 600 studenti – come raccontato oggi da L’Eco di Bergamo – devono rivolgersi al mercato privato. Dove le disponibilità sono poche e sempre più care: nell’ultimo anno si è registrata una crescita medio del costo degli affitti del 5 per cento.

3 – Tema immigrazione, Gori: «Necessaria una svolta»

Mentre prosegue la trattativa per la formazione del nuovo governo tra Partito democratico e Movimento 5 Stelle, Giorgio Gori è intervenuto su un tema cruciale come quello dell’immigrazione: «Non c’è dubbio che una drastica correzione delle attuali politiche sull’immigrazione sia necessaria. I decreti voluti a tutti i costi dall’ex ministro dell’Interno collidono con la Costituzione».

4 – Addio a Luigia, decana di Martinengo

Martinengo piange la sua nonna. Si è spenta ieri Luigia Cividini, arrivata al traguardo di 105 anni. C’è grande dolore in città per la perdita della donna che in sé racchiudeva più di un secolo di storia. La sua vita, passata interamente in paese, non è stata facile: orfana sin dall’infanzia ha saputo creare una famiglia con grandi sacrifici, ha visto parenti e amici partire per la guerra mondiale (prima e seconda) e non fare più ritorno.

5 – Incendio in Psichiatria: si replica l’incendio per test

L’incendio in cui è morta Elena Casetto in Psichiatria verrà replicato settimana prossima, all’ospedale Papa Giovanni. Un esperimento del consulente del pm, in una stanza probabilmente sempre del reparto. Finalità: testare la tenuta dei materiali (ignifughi) e i tempi di propagazione del fuoco.

 

23 AGOSTO

 

1 – Grave fantino bergamasco 56enne caduto da cavallo durante una gara

Non era di certo alle prime armi il fantino bergamasco caduto da cavallo oggi al Palasturla di Manerbio. Anzi, il 56enne stava affrontando una competizione nazionale. Ha battuto il capo ed è stato portato dall’eliambulanza al Civile di Brescia. L’uomo verserebbe in gravi condizioni ma non in sarebbe pericolo di vita.

2 – Scivola mentre cerca funghi, 67enne si rompe una gamba

Un cercatore di funghi bergamasco, 67 anni, residente ad Almenno San Salvatore, è stato soccorso venerdì dalla stazione di Morbegno del Cnsas. È scivolato nel bosco in località Arzo, a 990 metri di quota, e si è rotto una gamba.

3 – Morto ragazzo che si era tuffato nell’Adda per salvare il fratello

È morto ieri, giovedì 22 agosto, il 28enne che si era tuffato nell’Adda a Cassano per soccorre il fratello che aveva accusato un malore in acqua. Le condizione del ragazzo salvadoregno residente in Provincia di Varese erano apparse subito gravi sin da quando era stato recuperato a riva dai presenti e rianimato dai soccorritori. Era stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Raffaele di Segrate dove è rimasto in terapia intensiva sino a ieri, quando il suo cuore ha smesso di battere definitivamente. Sin da subito ci si era resi conto della gravità della situazione e delle condizioni dell’uomo.

4 – Riacceso il Tutor sull’autostrada. Ma soltanto tra Bergamo e Milano

La parte dell’A4 bergamasca a 4 corsie è ritornata sotto il rigido controllo del Tutor. Quella a 3 corsie, verso Brescia, non ancora. A 16 mesi dal suo spegnimento, è stato ufficialmente riacceso il dispositivo di rilevazione del superamento medio della velocità.

5 – Incendio in appartamento a Treviolo, ragazzo salvato dalla finestra

Le fiamme hanno avvolto nella notte tra mercoledì 22 e giovedì 23 agosto un appartamento a Treviolo, in via Roma. I Vigili del fuoco sono intervenuti prontamente per spegnere le fiamme e per salvare un ragazzo che era all’interno dell’appartamento che ha preso fuoco. Con una scala lo hanno fatto evacuare dalla finestra, salvandolo. Sta bene. Probabilmente il rogo è partito dalla cucina, l’appartamento è stato giudicato inagibile.

6 – Ostello di Monterosso, fallita l’Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù

Nuove incertezze sull’ostello del Monterosso. L’Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù (Aig), a cui la Provincia ha affittato dal 2005 (e, a seguito di un rinnovo contrattuale, fino al 2023) gli spazi di via Ferraris, è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Roma. Anche il Consorzio «Italia Holiday Service», che dal 2016 gestisce la struttura orobica attraverso l’affitto del ramo d’azienda da parte di Aig, risulterebbe «moroso e inadempiente, scrive L’Eco di Bergamo.

7 – Uccisa dalla Sla, mamma muore a 43 anni

Uccisa a 43 anni dalla Sla, Sclerosi laterale amiotrofica. Si è spenta  lunedì, a Romano, Sabrina Valerani, giovane mamma di due figli che da alcuni mesi lottava contro la malattia degenerativa, purtroppo ancora inguaribile. Ex dipendente del Comune di Calcinate, Valeria aveva lavorato per il Parco del Serio ed era molto conosciuta in città e anche molto attiva in progetti di solidarietà e di ricerca, proprio per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della lotta alle malattie degenerative e in particolare al male che l’aveva colpita.

8 – Reagisce e picchia gli agenti, 26enne finisce in manette

La Polizia di stato ha arrestato un nigeriano che ha reagito e ferito gli agenti che gli avevano chiesto i documenti per l’identificazione. L’episodio è avvenuto il 21 agosto. L’accusa: violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

 

22 AGOSTO

 

1 – Incendio in ospedale, sul corpo tracce di un accendino bruciato

Le esalazioni del monossido di carbonio e le ustioni sul corpo sono la causa della morte della giovane 19enne Elena Casetto, di Osio Sotto, deceduta nell’incendio sviluppatosi alla Torre 7 dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo il 13 agosto scorso. Lo conferma l’autopsia. Inoltre, sul corpo della ragazza che era ricoverata nel reparto di Psichiatria, da cui appunto è partito l’incendio, sono state trovate tracce di un accendino bruciato che pareva essere scomparso nella stanza di ospedale.

2 – Persi nel bosco dopo un’escursione: soccorsi dai vigili del fuoco

Tre persone in difficoltà, una madre con due figli minorenni, in valle del Lo a Rovetta: per aiutarli sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di giovedì 22 agosto, poco prima delle 16.

3 – Frana fra Villa d’Adda e Odiago: ripristino in corso

Sono in corso i lavori per il ripristino del tratto di strada fra Villa d’Adda e Odiago, frazione di Pontida, dopo la bomba d’acqua di questa notte, giovedì 22 agosto. Il fiume d’acqua sceso dal monte Canto sovrastante ha causato lo smottamento di parte dell’argine stradale. Sull’asfalto sono collassati quintali di terra, provocando l’interruzione della direttrice, collegamento fra l’Isola e la Valle San Martino molto battuto, soprattutto per bypassare La Sosta di Cisano. Le maestranze sono al lavoro già dalle prime ore di questa mattina e, a giudicare dalla rapidità dell’intervento, la situazione dovrebbe tornare alla normalità in poco tempo, malgrado non sia stato ancora reso noto quando la strada riaprirà ufficialmente.

4 – Serra in fiamme: colonna di fumo visibile da chilometri di distanza

Tanta paura e grossi danni per un incendio che nella mattinata di oggi, giovedì 22 agosto, ha devastato una serra. È successo a Terno d’Isola. Sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco che sono riusciti ad avere la meglio sulle fiamme. Però, nel frattempo, il rogo ha arso la struttura agricola e le coltivazioni. Forte la preoccupazione dei residenti della zona, soprattutto per l’acre odore di plastica bruciata che si è diffuso nell’aria. Anche la colonna di fumo, visibile da chilometri, sin da Carvico e Sotto il Monte, ha impensierito non poco. Ultimati i lavori di messa di sicurezza dei pompieri toccherà alle forze dell’ordine ricostruire con esattezza la dinamica del rogo: sul posto infatti sono intervenuti sia i Carabinieri che gli agenti della Polizia Locale.

5 – Lavoro, torna negativo il saldo tra assunzioni e cessazioni

Dopo 5 trimestri in positivo, nel 2° trimestre 2019 il saldo tra avviamenti al lavoro e cessazioni nella Bergamasca volge al negativo. Il calo di 1.004 unità riguarda in particolare le donne (-1.755), mentre i maschi restano in territorio positivo (751).

6 – Controlli antidroga a Romano, arrestato pusher 35enne

I carabinieri della stazione di Romano hanno  arrestato in flagranza di reato un italiano 35enne, per detenzione di eroina e cocaina. Il 35enne alla guida di un ciclomotore, alla vista della pattuglia dei carabinieri, ha fatto inversione nella speranza di evitare il controllo, ma ha imboccato una strada a fondo chiuso ed è stato bloccato dai militari prima di poter fuggire. L’immediata perquisizione personale consentiva di rinvenire all’interno di un marsupio 9 palline termosaldate contenenti eroina e 3 palline termosaldate contenenti cocaina, pronte per essere smerciate. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di verificare che l’arrestato aveva realizzato un vero e proprio laboratorio per la preparazione dello stupefacente, dove trattava ingenti quantitativi di stupefacente, destinato a rifornire la “piazza” di Romano di Lombardia e dei comuni limitrofi. Durante la perquisizioni sono stati sequestrati altri 20 grammi di cocaina, e cinque chili di sostanza da taglio risultata positiva al narcotest per l’eroina, una pressa in ferro per la preparazione dei panetti di stupefacente, un frullatore per la miscelazione della droga, materiale vario per confezionamento e pesatura. Sequestrati anche 500 euro in contanti riconducibili all’attività di spaccio.

7 – Incidente a Seriate, grave un uomo, feriti moglie e figli piccoli

Incidente stradale a Seriate, ierio. Un’auto con a bordo un’intera famiglia si è schiantata contro un furgone che procedeva nella direzione opposta. Ferito in modo grave un uomo di 38 anni, in ospedale anche la moglie di 28 e i loro figli di 8 e 3 anni. Anche il conducente del furgone è rimasto ferito, lievemente: l’auto avrebbe sbandato improvvisamente centrando il suo veicolo.

8 – Sofia Goggia è la nuova Ambassador dei Mondiali di Cortina 2021

Sofia Goggia è la nuova Ambassador dei Mondiali di Cortina 2021. L’olimpionica bergamasca è da sempre una grande amante della Regina delle Dolomiti. L’accordo è il frutto di un rapporto che si è evoluto negli ultimi anni.

 

21 AGOSTO

 

1 – Il volo Alitalia per Roma funziona. Da ottobre cinque voli al giorno

Ancora novità per il collegamento di linea Alitalia tra l’aeroporto di Milano Bergamo e Roma Fiumicino, attivo dal 27 luglio scorso con quattro frequenze giornaliere di andata e ritorno. Dopo avere confermato la continuità del collegamento sia nell’orario invernale 2019-2020, in vigore dal 27 ottobre, e nell’orario estivo 2020, dal 29 marzo, Alitalia ha introdotto su questa rotta la quinta frequenza giornaliera, che sarà operata dal 1° al 26 ottobre 2019.

2 – Scivola salendo sulla maxi panchina. Castione, turista finisce in ospedale

Ieri un turista si è ferito cadendo da una panchina gigante posizionata circa un mese fa a Castione della Presolana, al Donico. L’uomo, un 43enne residente nella provincia di Varese, era sul posto con alcuni amici. Mentre si apprestava a salire sulla panchina, è scivolato riportando un trauma alla caviglia destra. È stato portato in ospedale dal soccorso alpino.

3 – Incendio al Papa Giovanni XXIII, insediata ieri la commissione Ats

Si è insediata ufficialmente ieri, martedì 20 agosto, la commissione di Ats Bergamo richiesta da Regione Lombardia in ordine agli eventi del 13 agosto all’ospedale Papa Giovanni XXIII. Coordinata da Carlo Alberto Tersalvi, direttore sanitario dell’Agenzia di Tutela della Salute, avrà tre compiti: la verifica dell’organizzazione aziendale del Papa Giovanni XXIII per la gestione delle emergenze; la verifica del mantenimento dei requisiti autorizzativi e di accreditamento, sia strutturali e tecnologici generali, che requisiti generali e specifici inerenti la dotazione organica per le unità operativa di Psichiatria; la verifica della corretta gestione clinico assistenziale del paziente.

4 – Alessandro, morto sul lavoro a Milano: sospesa la cremazione

È morto il 9 agosto, ma durante il funerale, ieri, è stata sospesa la cremazione di Alessandro Vezzoli, muratore ventottenne di Romano. La Procura di Milano ha dato disposizione di non procedere: sono necessari ulteriori accertamenti sulla salma.

5 – Addio a Gianni della mitica pasticceria di Cologno

È morto questa mattina, mercoledì, Gianni Filippoli, storico pasticcere di Cologno. Aveva 77 anni. Titolare della famosa pasticceria “da Gianni” di Cologno, Filippoli era stato presidente della Trevigliese Calcio dall’inizio degli anni Novanta al 2007.  Appassionato come pochi, visse con grande trasporto l’emozione del primo posto datato 95-96, con Angelo Passera in panchina, cui seguirono tre anni di serie D. Lasciò nel 2007 con un’altra grande cavalcata sportiva, quella che vide la squadra di Giuseppe Ceribelli sfiorare una nuova promozione in D con la finale nazionale dei playoff persa nel doppio confronto con la Base.

6 –  Curno, omicidio di Marisa: la perizia sul coltello incastra il marito killer

I Ris nei giorni scorsi hanno inviato al sostituto titolare del fascicolo, Fabrizio Gaverini, i risultati degli accertamenti sul coltello con cui la sera del 2 febbraio è stata uccisa Marisa Sartori, 25 anni, parrucchiera, omicidio avvenuto nel garage di casa a Curno. In carcere il marito, Ezzedine Arjoun, 35 anni, di origini tunisine. I militari in camice bianco hanno confermato che quel coltello è l’arma del delitto. Sulla lama sono state trovate tracce di sangue della vittima.

 

20 AGOSTO

 

1 – Inghiottito dall’Adda a Medolago. Morto ragazzo di ventidue anni

Tragedia, l’ennesima, nell’Adda: un 23enne peruviano residente a Bergamo stava facendo il bagno con la fidanzata di un anno più giovane quando è stato inghiottito dai flutti. Sul posto, oltre ai militari, sono intervenuti i vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori, insieme al personale medico. Il giovane è stato recuperato un’ora più tardi, ormai privo di vita.

2 – Addio al pioniere Franco Fassi, 89 anni: fondò la Fassi Gru Spa

Il mondo dell’economia bergamasca piange una delle sue figure più esemplari: Franco Fassi, 89 anni, fondatore della Fassi Gru Spa. Si è spento per un malore nella mattina di martedì 20 agosto. Era rimasto in azienda fino allo scorso 1° agosto, sempre presente ed attento con i suoi 89 anni, compiuti lo scorso febbraio, portati con l’attivismo e la lucidità che lo hanno sempre contraddistinto, prima di concedersi un periodo di riposo tra le montagne del Trentino che lui amava, in compagnia della moglie Angela che lo piange con i figli Giovanni, Anna Maria e Raffaella.

3 – Grave infortunio stamattina alla ditta Marcegaglia di Boltiere

Questa mattina, ore 10, infortunio alla ditta Marcegaglia di Boltiere. R.L. – nato nel 1979 e dipendente della Marcegaglia con mansione di magazziniere – stava aiutando un carrellista a caricare un armadio su un muletto. Nelle manovre di caricamento un montante del muletto colpiva la gamba sinistra dell’infortunato provocando fratture multiple all’arto. È ricoverato all’ospedale San Marco di Zingonia.

4 – Morti sul lavoro, l’ultimo saluto di Romano ad Alessandro Vezzoli

Chiesa gremita stamattina, martedì 20 agosto, per i funerali di Alessandro Vezzoli, l’operaio 28enne di Romano morto in un incidente sul lavoro a Milano, giovedì della scorsa settimana. L’estremo saluto all’operaio, colpito da un tondino di ferro caduto dall’alto, mentre lavorava all’ascensore di un parcheggio sotterraneo in costruzione, nella chiesa di San Pietro Apostolo ai Cappuccini. A scortare la bara, i labari dell’Aido: il ragazzo era morto in ospedale poche ore dopo l’incidente e la famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi. Presente alla cerimonia anche il sindaco Sebastian Nicoli in rappresentanza dell’Amministrazione comunale. Alessandro non è l’unica giovane vittima del lavoro che questa settimana ha funestato la Bassa. Poche ore dopo di lui, a Calcinate è morto in un altro tragico incidente anche Lorenzo Bano, martinenghese trasferitosi da pochi mesi a Cortenuova, colpito da una pedana di camion mentre lavorava nel polo logistico Italtrans come manutentore. Una tragica serie su cui i sindacati hanno lanciato l’ennesimo appello.

5 – Maestra di Calcio stroncata da un infarto a Cervia, oggi i funerali

Un malore improvviso ha ucciso sabato una ex maestra in pensione, Carla Schieppati, per anni alle scuole elementari di Calcio dove aveva insegnato italiano. La donna è stata colta da un malore a Cervia. Inutili i soccorsi. La salma della maestra è arrivata ieri sera in paese, dove è stata allestita la camera ardente. Questo pomeriggio alle 15 i funerali. Carla Schieppati lascia due figlie, Nadia e Maura.

6 – In Svizzera per lavoro, Alex Massa muore a 22 anni

Dolore ad Almenno San Salvatore per la morte del giovane Alex Massa. Il ragazzo ha perso la vita a 22 anni sabato 10 agosto in un incidente stradale a Zurigo, dove si era trasferito per lavoro.

7 – Donna di 46 anni investita in via Mai

Una donna di 46 anni è stata investita intorno alle 8.30 di stamattina lungo via Angelo Mai. Stava attraversando nei pressi delle strisce all’incrocio vicino al negozio di casalinghi Barazzoni quando un’auto l’ha urtata. La donna è rimasta ferita in modo serio, ma non pare in pericolo di vita: l’hanno soccorsa i sanitari del 118 intervenuti con un’auto medica e l’hanno trasportata all’ospedale Papa Giovanni.

8 – Incidente a Verdello tre persone in ospedale

Incidente a Verdello questa notte sulla Francesca. Tre persone sono finite in ospedale. Ancora da chiarire l’esatta dinamica. Erano da poco passate le 22 quando due auto si sono scontrate sulla Francesca all’altezza di Verdello. Coinvolti nell’incidente tre uomini, rispettivamente di 31, 37 e 43 anni. Sul posto si sono precipitati i soccorritori della Croce Rossa di Boltiere e di Urgnano. Tutti e tre i coinvolti sono stati portati in ospedale, due con il codice giallo e uno in codice verde.

 

19 AGOSTO

 

1 – Porta S. Agostino senza barriere. Nuovi marciapiedi e uno scivolo

Tanti piccoli interventi per migliorare la sicurezza dei pedoni lungo le vie di Bergamo Alta: partono entro i primi giorni di settembre i lavori di sistemazione di marciapiedi, attraversamenti pedonali, scivoli e fermate del bus per le vie del centro storico, con particolare attenzione all’anello delle Mura Veneziane. Il Comune di Bergamo interviene infatti con un progetto del valore di circa 350mila euro in molti punti di Città Alta: lungo via Bettami e viale delle Mura, in via Simone Mayr, sul viale delle Mura di Santa Grata, a Porta San Giacomo, all’intersezione con via Osmano, a porta S. Agostino, in Colle Aperto, al parcheggio di via Cavagnis, su via Fara, in via Porta Dipinta e infine tra via Pignolo e viale Vittorio Emanuele II. Tra gli interventi di maggior rilievo troviamo il rifacimento del marciapiedi di via Simone Mayr, tra il liceo Sarpi all’intersezione con viale delle Mura, il nuovo attraversamento pedonale alla porta San Giacomo, pensato per mettere in sicurezza i pedoni che scendono e salgono lungo via San Giacomo, la sistemazione delle fermate dell’autobus Atb lungo il campo della Fara e in corrispondenza di via Osmano, la sistemazione delle pietre dei percorsi pedonali di Colle Aperto (lato Torre di Adalberto). «Infine l’intervento che mi sta più a cuore – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla – ovvero la sistemazione delle connessioni pedonali da viale Vittorio Emanuele II e via Porta Dipinta attraverso la Porta Sant’Agostino. L’intenzione è quella di realizzare un nuovo attraversamento tra via Porta Dipinta e la ex Chiesa di Sant’Agostino e ne prevederemo altri due, accanto alla fontana davanti alla Porta S. Agostino e da qui verso gli spalti delle Mura, in concomitanza propri della Porta S. Agostino. Non solo: realizzeremo anche uno scivolo (con il coinvolgimento della Soprintendenza) per abbattere le barriere architettoniche della Porta stessa, in modo da garantire l’accesso alle Mura verso lo spalto di San Michele anche ai disabili. Infine concludiamo l’intervento con un attraversamento pedonale alla confluenza tra viale Vittorio Emanuele e via Pignolo, costruendo anche un’isola salvagente. In questi anni molto abbiamo fatto in questo senso in tutta la città e proprio nell’area in questione abbiamo rifatto completamente i marciapiedi non più tardi di un paio di anni or sono: con questo intervento concludiamo un lavoro per me molto significativo».

2 – Buttano la droga dal finestrino sulla Rivoltana, arrestati

Era circa l’una ieri pomeriggio quando i carabinieri, di pattuglia sulla Rivoltana, hanno intimato l’alt a un utilitaria a bordo della quale viaggiavano due extracomunitari nordafricani. I due non si sono fermati e hanno tentato la fuga, durante la quale hanno cercato di liberarsi della droga che avevano in auto lanciandola dal finestrino. I carabinieri però non solo hanno raggiunto i due ma hanno anche recuperato il pacchetto di stupefacente avvolto nel cellophane, contenente circa 100 grammi di cocaina. I due marocchini, di cui uno 42 enne senza fissa dimora e l’altro 22 enne domiciliato in provincia di Ravenna, sono stati accompagnati in caserma ed al termine delle formalità di rito sono stati dichiarati in stato di arresto e rinchiusi in camera di sicurezza su disposizione del pm di turno della Procura della Repubblica di Cremona, in attesa del rito direttissimo che si celebrerà nella mattinata odierna.

3 – Precipita sul sentiero per il Curò, grave escursionista 55enne

Un uomo è precipitato mentre stava facendo un’escursione lungo il sentiero che porta al rifugio Curò. Per soccorrere l’escursionista sono entrati in azione l’elisoccorso del 118 di Brescia e la squadra dei tecnici del soccorso alpino di Clusone. L’uomo, 55 anni, non sarebbe comunque in pericolo di vita.

4 – Lo scooter di Gori prende fuoco. Tanta paura ma nessuna ferita

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori è stato protagonista di un singolare incidente mentre si trovava a bordo del suo scooter. In vacanza a Porto Rotondo, stava percorrendo la nuova rotatoria nei pressi dell’aeroporto quando, improvvisamente, la sua moto ha preso fuoco. A parte l’immaginabile spavento, Gori non ha riportato ferite ma le fiamme hanno distrutto il mezzo e tutto ciò che c’era nel vano portabagagli, compreso un prezioso computer. I Vigili del Fuoco di Olbia hanno spento il rogo.

5 – Valentina sveglia dopo 8 giorni di coma. Nello schianto morto il marito

Dopo 8 giorni di coma Valentina Michelli, la 33enne di Partinico, rimasta gravemente ferita in un incidente stradale in via Partinico a Terrasini, si è svegliata. Nello scontro tra la moto sulla quale viaggiava e un’auto è morto il marito, Francesco Capodilupo, 38enne di Bergamo, dipendente di Tenaris Dalmine.

6 – Paura su Brebemi, auto rischia di prendere fuoco

Un principio di incendio si è verificato sabato attorno alle 14.40 su Brebemi, all’altezza di Caravaggio. Paura ma nessun ferito. L’allarme è scattato quando il conducente di una Alfa 157 si è accorto che dal cofano fuoriusciva del fumo nero. L’auto stava viaggiando in direzione Milano. Immediatamente il conducente, di Pavia, ha accostato e ha chiamato il 112. Sul posto una squadra dei Vigili del fuoco volontari di Romano che hanno prontamente raffreddato il motore e spento il principio di fiamme. Sul posto anche una squadra di tecnici di Argentea, la società che si occupa di manutenzione dell’autostrada della Bassa e una pattuglia della Polizia Stradale di Chiari.

7 – Il bergamasco Matteo Manzoni ai mondiali giovanili di arrampicata sportiva ad Arco

Dal 21 al 31 agosto al Climbing Stadium di Arco andranno in scena i Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva, proposti dal 1992 dall’International Federation of Sport Climbing, dove 1300 giovani e 49 nazioni si daranno battaglia per i titoli giovanili delle categorie Under 16, Under 18 ed Under 20. E ai nastri di partenza ci sarà anche il nostro climber bergamasco Matteo Manzoni, pronto a competere nella specialità boulder in una dieci giorni da non perdere e completamente gratuita al pubblico.

8 – Pulizia delle strade e cura del verde pubblico, segnalazione di Federconsumatori

«Chi cammina per Bergamo non può fare a meno di vedere evidenti segnali di incuria sia per lo spazzamento dei marciapiedi che per la manutenzione del verde pubblico. Discorso a parte che meriterebbe di essere affrontato è quello della mancata cancellazione delle scritte su edifici pubblici», segnala in una lettera Federconsumatori Bergamo. «A volte la poca educazione civica di cittadini che non hanno a cura il “bene comune” concorre al degrado.  Nei casi che evidenziamo la responsabilità dell’incuria è di chi è pagato per svolgere determinati lavori e non lo fa con la dovuta diligenza. A parere di Federconsumatori anche gli amministratori pubblici sono corresponsabili se non intervengono ad esigere il rispetto dei contratti stipulati o alla revisione dei medesimi quando non danno i risultati previsti».

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.