Bergamopost permette e favorisce la pubblicazione di commenti da parte dei lettori, poiché li ritiene fonte di possibile arricchimento degli articoli. Ai lettori è chiesto di considerare come linea maestra del sito lo sguardo positivo sugli argomenti trattati e, conseguentemente, di evitare inutili polemiche e utilizzare un linguaggio consono.

La registrazione dell’utente è richiesta anche come pre-moderazione dei commenti. La redazione verificherà inoltre la rispondenza dei loro contenuti ai criteri di pubblicazione, in un arco di tempo che va dai pochi minuti alle sei ore. In alcuni casi, gli articoli possono essere chiusi ai commenti. Ciò accade quando i temi trattati comportano maggiori rischi di violenze verbali, quando l’autore lo richieda, o in altri casi. Talvolta, se la redazione lo riterrà opportuno, la moderazione potrà essere sospesa.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengano, nel testo o nel nome dell’autore:

  • indirizzi di siti web, soprattutto se riconducibili a spam;
  • pubblicità di prodotti o servizi a fini di lucro;
  • informazioni private (mail, numeri di telefono, ecc.);
  • termini volgari o offensivi;
  • illazioni o insulti personali nei confronti dell’autore dell’articolo, o di altri;
  • contenuti estranei ai temi trattati nell’articolo (off topic) o in cui prevalgano discussioni tra i singoli commentatori;
  • contenuti che sembrino poter offendere, provocare, umiliare qualcuno;
  • contenuti razzisti, sessisti, omofobici o violenti;
  • contenuti illegali o che predichino comportamenti illegali;
  • contenuti che possano costituire un pericolo per gli altri;
  • contenuti di lunghezza che superi i 1800 caratteri;
  • opinioni personali dei commentatori perentorie, assiomatiche o prive di argomentazioni.

Sono infine suscettibili di non pubblicazione, quei commenti che segnalino errori minori o refusi sia che le segnalazioni siano corrette sia che non lo siano. Bergamopost è grato di ogni segnalazione di questo genere e provvede tempestivamente a prenderne atto e correggere eventuali errori.

L’indicazione di un’identità reale dell’autore dei commenti è considerata segno di maggiore affidabilità nella valutazione della rispondenza di un commento ai criteri di pubblicazione.

La moderazione permette ai lettori di partecipare alle discussioni senza timore di offese o intimidazioni da parte degli altri utenti e di stimolare una discussione civile e costruttiva. Un utente che non veda pubblicato il suo commento, può cercare la risposta nella lista dei criteri elencata. Laddove non vi trovi risposta, può scrivere per chiarimenti alla redazione indicando a quale articolo e a quale commento faccia riferimento la richiesta.