Acquistare capi da lavoro online
La normativa e a chi rivolgersi

Indispensabile per mantenere la sicurezza in ambito professionale, l’abbigliamento da lavoro è soggetto a una specifica normativa. La legge individua infatti tutte quelle situazioni in cui è necessario l’uso di capi d’abbigliamento e dispositivi di sicurezza, definendo per altro gli obblighi per datore di lavoro e dipendente. Il datore di lavoro è tenuto a prevenire, per quelle che sono le sue possibilità, gli infortuni sul lavoro. Per questo deve analizzare con attenzione i fattori di rischio e redigere il documento di valutazione dei rischi, nel quale vanno indicati i dispositivi di protezione impiegati per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori. Il datore di lavoro ha l’obbligo di fornire ai dipendenti l’abbigliamento da lavoro e i dispositivi di protezione individuale (DPI). Deve quindi sostenere le spese per l’acquisto di abbigliamento antinfortunistico ed eventuali DPI (caschetti, mascherine, occhiali protettivi, ecc.). Il mancato rispetto di questo onere comporta una responsabilità penale.

Allo stesso modo, il dipendente deve osservare le disposizioni aziendali in tema di sicurezza e indossare correttamente abiti da lavoro e dispositivi di protezione. È anche tenuto ad avere cura dei DPI a lui forniti, senza apportarvi alcuna modifica. Il datore di lavoro è responsabile del mantenimento dell’efficienza dei DPI, nonché della pulizia dell’abbigliamento specificatamente destinato alla protezione della salute e della sicurezza sul posto di lavoro. Nel caso in cui l’azienda non provveda al lavaggio, è compito dei dipendenti mantenere puliti gli abiti. Attività per cui ricevono un rimborso spese in busta paga.

Acquistare abiti da lavoro online: come selezionare il rivenditore. DPI e abbigliamento da lavoro possono essere acquistati presso negozi fisici, oppure da e-commerce di abbigliamento da lavoro online. La normativa non prevede infatti requisiti specifici per quanto riguarda il rivenditore, ma solo in relazione alla merce. I criteri da rispettare variano a seconda del tipo di impiego. Le scarpe antinfortunistiche destinate a certi cantieri, ad esempio, devono soddisfare i requisiti fissati dalla normativa EN ISO 20345. Sono quindi indispensabili puntale resistente a 200 joule, suola resistente agli idrocarburi, tomaia in pelle crosta o simile. Nulla vieta di rivolgersi ad e-commerce specializzati in DPI e abbigliamento da lavoro on line, che stanno riscuotendo grande successo grazie ai prezzi competitivi. Prima di procedere con l’acquisto è comunque consigliabile verificare gli estremi aziendali, evitando i portali che non specificano nome e ragione sociale.

Grande attenzione va riposta nelle condizioni di vendita (in particolare per quanto riguarda diritto di recesso, rimborsi, resi, ecc.), preferendo siti che tutelano il cliente in ogni aspetto. È buona regola inoltre informarsi sulle procedure necessarie per fatturazione e richiesta delle eventuali detrazioni fiscali previste per legge. Anche le recensioni dei clienti possono rappresentare un parametro indicativo sull’affidabilità del portale, a condizione che siano certificate da un’azienda indipendente e specializzata.