Chiusura di Linate dal 27 luglio
Ecco cosa succede per 3 mesi

A seguito della chiusura dell’aeroporto di Milano Linate, che si fermerà per lavori alla pista dal 27 luglio al 27 ottobre 2019, Alitalia ha previsto un piano per limitare il più possibile i disagi dei passeggeri. Nei tre mesi in cui il city airport milanese non sarà operativo, la Compagnia trasferirà all’aeroporto di Milano Malpensa i collegamenti verso tutte le destinazioni nazionali e internazionali servite da Linate. Si tratta, in media, di circa 200 voli al giorno che normalmente operano da e per l’aeroporto di Milano Linate.

Collegamenti con Roma e Bergamo. I passeggeri della tratta Milano Linate-Roma Fiumicino, inoltre, potranno scegliere se partire o atterrare sull’aeroporto di Milano Malpensa, dove avranno a disposizione 9 collegamenti giornalieri con Roma, o sullo scalo di Bergamo Orio al Serio dove Alitalia attiverà 4 collegamenti giornalieri.

Se avete già un biglietto. I viaggiatori che avessero già acquistato un biglietto per un volo previsto nel periodo fra il 27 luglio e il 27 ottobre da o per Milano Linate, avranno la possibilità di scegliere se essere riprenotati sul volo da o per Milano Malpensa senza penale o se chiedere il rimborso del biglietto.

La settimana tipo. Ecco i dati prendendo in esame una settimana tipo, come ad esempio quella a cavallo tra luglio e agosto. Si stima che dal 29 luglio al 4 agosto ci saranno a Malpensa 6257 movimenti, di cui 1736 sono quelli di Linate. Di conseguenza, i passeggeri passeranno da 646mila a 824mila. I movimenti subiranno dunque un aumento del 56% rispetto alla stessa settimana dell’estate 2018, i passeggeri impenneranno del 46%.

Per informazioni. Per ulteriori informazioni e assistenza, i passeggeri possono contattare Alitalia al numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o al numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure possono rivolgersi all’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.