Cinque notizie che non lo erano
I negozi cinesi non pagano tasse?

 

1) I festeggiamenti a Napoli dopo la vittoria contro la Juventus

La sfida per la conquista del campionato di Serie A si è riaperta dopo la vittoria del Napoli sul campo della Juventus, che ha ridotto ad un solo punto il vantaggio in classifica dei bianconeri. Il trionfo dei partenopei è stato accolto dai tifosi con grandi festeggiamenti ed una grande folla ha atteso i giocatori al loro rientro in aeroporto. Un video in particolare è stato condiviso sui social e da diversi media, in cui si vedono un gran numero di fuochi d’artificio lanciati dalle vie di Napoli. I festeggiamenti ci sono davvero stati per le vie della città, ma questo filmato non è stato girato dopo la vittoria di domenica sera, risale infatti allo scorso capodanno.

 

2) I negozi cinesi in Italia non pagano le tasse per i primi cinque anni

In questi anni in Italia sono aumentate notevolmente le attività commerciali gestite da cinesi residenti nel nostro Paese. Il fiorire di questi esercizi sarebbe agevolato anche da notevoli benefici fiscali, almeno secondo quanto riportato su alcuni blog in questi giorni. «Tutti i negozi cinesi in Italia – si legge in un post condiviso in pochi giorni da decine di migliaia di utenti – per i primi cinque anni non pagano le tasse». L’esenzione delle tasse sarebbe poi facilmente estesa anche per gli anni successivi grazie a dei semplici passaggi di proprietà tra parenti e conoscenti. Anche in questo caso si trattava di una bufala, in Italia infatti non esiste nessuna legge che renda esenti i cittadini cinesi dal pagamento delle tasse per gli esercizi commerciali.

 

3) La sabbia magnetica piovuta dal cielo

Diverse pagine Facebook hanno condiviso in questi giorni il video di un ragazzo che mostrava come, curiosamente, la sabbia depositata su alcune auto a Milano fosse attratta da un magnete. La stranezza, secondo chi ha condiviso il filmato, dimostrerebbe la presenza nella nostra atmosfera di sostanze nocive, irrorate dal governo con degli aerei. Il blogger David Puente si è occupato della vicenda, spiegando che la presenza di materiali ferrosi all’interno della sabbia non è affatto strana. Le rocce del deserto del Sahara sono composte anche di ferro ed è l’erosione del vento a creare la sabbia, che viene poi trasportata fino in Italia dalle correnti atmosferiche.

 

4) Macron contro l’Italia: «Era fascista, ora si merita gli immigrati»

I rapporti tra Italia e Francia in tema di immigrazione sembrano tutt’altro che buoni, anche a causa delle azioni di respingimento che si sono spesso verificate al confine tra i due Paesi. Il presidente francese Emmanuel Macron avrebbe in questi giorni aumentato la tensione, facendo pesanti dichiarazioni proprio su questa situazione. L’Italia, secondo quanto scritto su alcuni siti web, meriterebbe una massiccia presenza di immigrati per espiare le colpe dei crimini commessi durante il periodo fascista. Il sito che ha diffuso questa notizia è però un sito che si definisce “satirico” e anche queste dichiarazioni sono del tutto inventate.

 

5) La truffa del rimborso sul canone Rai

#Phishing #Alert

#AgenziadelleEntrate: email fraudolente promettono rimborsi del canone #RAI
Il profilo Twitter @…

Pubblicato da Commissariato di PS Online – Italia su lunedì 23 aprile 2018

Se in questi giorni ricevete una strana email con il logo dell’Agenzia delle Entrate, in cui viene promesso un rimborso sul canone Rai, non fidatevi e non fornite i vostri dati personali. Si tratta di una vecchia truffa che ha ripreso a circolare in questi giorni e che è stata segnalata anche dalla Polizia Postale tramite la propria pagina Facebook. È un classico tentativo di phishing, una tecnica fraudolenta ben conosciuta sul web, che punta proprio a sottrarre dati sensibili spacciandosi spesso per un ente statale o bancario.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.