Cinque notizie che non lo erano
Una sulla scorta di Saviano

 

1) Si dimette dalla scorta di Saviano: «Scorretto con Salvini»

Embed from Getty Images

La polemica tra il Ministro degli Interni e Roberto Saviano si è particolarmente accesa in questi giorni, quando Salvini ha fatto trasparire più di una perplessità sulla reale necessità della scorta per lo scrittore.
Come spesso accade in questi casi, il web si è diviso in due netti schieramenti, fomentati spesso anche da notizie false. Era finto, ad esempio, il video che è circolato sui social, in cui un ragazzo, tale Erminio Ottone, dichiarava di essersi dimesso dalla scorta di Saviano, perché stanco dei continui attacchi dello scrittore al Ministro. L’autore del video è un personaggio ormai noto sul web, che crea questi video proprio con lo scopo di renderli virali, come era accaduto per la vicenda della nave Aquarius.

 

2) Trump apre un nuovo albergo a Pyongyang

Embed from Getty Images

Lo storico incontro tra il Presidente degli Stati Uniti ed il dittatore della Nord Korea è stato accolto con più di una perplessità e non sono ancora chiare le future mosse di Kim Jong-Un. È circolata anche la notizia che, a seguito di questo incontro, sia stata inaugurata una nuova Trump Tower proprio nella capitale Pyongyang, con all’interno un lussuoso hotel. In molti hanno quindi accusato Trump di aver condotto le trattative soltanto per un tornaconto personale, ma si trattava di una fake news. Non ci sono infatti prove dell’apertura di questo hotel ed è molto probabile che si trattasse soltanto di un modo per attirare facili clic.

 

3) Renzi si riprende il PD con un tweet

La crisi politica del Partito Democratico non sembra trovare, per ora, una via d’uscita ed anche le recenti elezioni amministrative non hanno dato segnali particolarmente incoraggianti per la compagine di centrosinistra. Proprio a seguito di questi risultati elettorali, l’ex segretario Matteo Renzi avrebbe deciso di riprendere il controllo del PD, con un tweet molto duro che è rimbalzato sui social. «Ringrazio Martina – si legge nel presunto tweet – ma è evidente dal 4 marzo che questo partito ha bisogno di una leadership che sento il dovere di riprendere tra le mani». Si trattava però di un falso, non è apparso nessun messaggio del genere sui contatti ufficiali di Renzi ed è probabile che sia stato creato con un’app per Android che serve proprio a creare tweet falsi, come spiegato dal blogger David Puente.

 

4) Macron: «Italiani, un popolo di feccia ignorante»

Embed from Getty Images

Le relazioni diplomatiche tra Italia e Francia, in queste settimane, hanno forse toccato il livello più basso da diversi anni, a causa soprattutto della vicenda migratoria. I membri del governo dei due Stati non si sono risparmiati accuse reciproche, spesso molto pesanti, che hanno acceso anche il dibattito pubblico. Macron, in questi giorni, avrebbe addirittura definito gli italiani «un popolo di feccia ignorante». Il Presidente francese, per fortuna, non ha mai pronunciato queste parole, che sono state però condivise tramite un’immagine sui social, facendo arrabbiare molte persone.

 

5) I bambini nelle gabbie negli Stati Uniti

Il Presidente USA negli scorsi giorni è dovuto tornare sui suoi passi, ammorbidendo la linea sugli immigrati e concedendo ai minori fermati di unirsi alle proprie famiglie. La decisione è arrivata dopo forti pressioni, provenienti anche dal mondo repubblicano. Una delle immagini più forti che avrebbe testimoniato questa situazione è circolata dagli Stati Uniti a tutto il mondo e mostrava alcuni bambini rinchiusi in vere e proprie gabbie. La fotografia però non è stata scattata nelle carceri USA, ma durante una protesta che si è svolta il 10 giugno e che chiedeva la liberazione dei bambini detenuti.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.