Consigliere contro le auto elettriche
Ma vende e noleggia veicoli usati

Parlare di conflitto di interessi forse è esagerato, ma certo che quando accaduto ieri sera in Consiglio comunale a Bergamo fa pensare a una certa “incompatibilità ideologica”, più che altro perché le parole usate sembrano contrastare con l’evidenza scientifica. Si stava discutendo della mozione, presentata dal centrosinistra, sull’emergenza climatica, come riportato da Il Fatto Quotidiano online. Il documento è già stato approvato da Milano e Torino, quindi nulla di rivoluzionario: semplicemente impegna l’Amministrazione a trovare azioni concrete per contrastare l’inquinamento e a favore della sostenibilità ambientale. Ma il consigliere leghista Filippo Bianchi ha qualcosa da dire: «Il testo fa esplicito riferimento ai Fridays for future e a Greta Thumberg, una bambina sostenuta da Al Gore. Qui c’è la volontà di appoggiare un movimento di parte, socialdemocratico, che non ha idee per risolvere il problema. È solo strumentalizzazione».

 

 

Poi va giù duro sulla mobilità elettrica: «Questo è terrorismo ambientalista che blocca tutti gli altri mezzi di trasporto. L’elettrico è diventato un dogma, ma il Cnr ha dimostrato che i moderni veicoli euro6 inquinano meno». Bianchi cita un convegno dell’Unrae (Unione nazionale rappresentanti veicoli esteri) al quale ha partecipato un ricercatore del Cnr, Carlo Beatrice, che poneva l’attenzione sul rischio di non trascurare lo spostamento dell’inquinamento dalle strade ai luoghi di produzione di energia. Ma che comunque non era arrivato alle conclusioni estreme di Bianchi, secondo cui il diesel sarebbe più “green” dell’elettrico: cosa mai dimostrata scientificamente. La cosa che sottolinea il quotidiani, infine, è l’intervento del consigliere della Lega va a braccetto con la sua attività professionale. Come indicato da lui stesso nel curriculum, infatti, è socio fondatore di Autodiretto srl, un’azienda che vende e noleggia veicoli usati. Sul sito, stando alla lista di auto offerte, non sono presenti mezzi elettrici.

Il consigliere Bianchi però, attraverso una lettera dell’avvocato Lorenzo Vitali, ha tuttavia smentito quest’ultima affermazione, precisando che « In realtà – come facilmente riscontrabile sul sito http://www.autodiretto.it/ – detta società ha una vasta lista di auto ad alimentazione elettrica e mista (per un totale, ad oggi, di quindici modelli, consultabili alla pagina http://www.autodiretto.it/12-auto#/alimentazione-elettrica-elettrica_benzina).

 

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.