Curno, la bella lettera del sindaco
sul caso del bullismo dei ragazzini

«Io veramente non mi aspettavo che ci fosse tutta questa risonanza – dichiara il sindaco -. Il mio obiettivo, di fronte a un fatto che mi ha molto addolorato, era sottolineare che ritengo veramente inconcepibile prendersela con persone disabili e anziane». Una lettera pubblicata da Luisa Gamba sul sito del Comune di Curno il 26 settembre ha infatti suscitato molto interesse nei giorni scorsi. Il fatto è accaduto martedì 24 settembre, in pieno giorno: due ragazzini di circa 12 anni hanno lanciato dei gavettoni d’acqua addosso a un signore novantenne che, sulla sedia a rotelle, stava facendo una passeggiata nel centro storico del paese accompagnato dalla badante.
«Stiamo parlando di un signore tranquillissimo, molto conosciuto, uno di quelli storici della nostra comunità. Una persona veramente mansueta, che forse non si è neppure reso conto di quello che gli stava succedendo. Se ne è accorta la sua badante. E purtroppo questo non era il primo caso di piccoli atti di bullismo perpetrati da ragazzini nei confronti di anziani, in particolare».

È di pochi giorni successivo un altro episodio increscioso, che è stato segnalato sul gruppo Facebook di Curno. Si parla di un trio di ragazzini che, all’altezza delle Crocette, disturbavano le persone. Hanno preso il cappello da alpino a un signore 82enne e l’hanno buttato a terra. «In paese sono successi altri fatti spiacevoli nei confronti di una signora, alla quale lanciavano i sassi nel giardino – racconta ancora il sindaco -. Non si può stare zitti di fronte a queste cose, ma io volevo lanciare un messaggio positivo. Cioè che è difficile essere genitori oggi, è difficile controllare questi ragazzini, molto di più che non nei tempi passati. Perché, purtroppo, e qui non voglio demonizzare, anche i cellulari espongono a volte a modalità di interazione molto superficiali, che non tengono conto delle situazioni. I bambini hanno forse molta più libertà rispetto al passato e, soprattutto, secondo…

 

Articolo completo a pagina 34 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 10 ottobre. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.