I nomi più diffusi del mondo
in una coloratissima mappa

[Per visualizzare la mappa ingrandita, cliccare qui.]

 

Da Oliver a Mohammed. Negli ultimi anni il nome arabo, omaggio al profeta Maometto, ha scalato ben 26 posizioni e si è preso la vetta nella speciale classifica dei nomi più diffusi in territorio britannico, confermandosi tra i più comuni nel mondo, considerando che primeggia sia a Oslo che in Israele. L’indagine, curata dal sito BabyCentre.co.uk e pubblicata da The Guardian qualche tempo fa, rivela il notevole incremento del nome Mohammed (in tutte le sue varianti, come ad esempio Muhamed o Muhammad), assegnato a 56.167 nuovi nati. Il dato sorprende ancor più se si considera che la popolazione di origine islamica presente in Gran Bretagna è solo il 4 percento, seppur in espansione.

La strana statistica mette in luce molto di più di quanto possa apparire, visto anche l’ingresso tra i primi 100 di nomi come Omar, Ali e Ibrahim. Non fanno eccezione i nomi femminili come Nun, arrivata al 29esimo posto, e Maryam, che ha avuto un incremento di 24 posizioni, passando dal 59esimo al 35esimo posto, anche se sui tre gradini del podio resistono: Sofia, Emily e Lily. Se nomi storici per il panorama britannico come Oliver e Jack resistono alle spalle di Mohammed, molti altri capisaldi della tradizione inglese perdono posizioni, come Charlie (6°) e Harry (7°), William, sceso al 12esimo posto, George, 18esimo, e John, addirittura al 98esimo posto; forte resta l’influenza di nomi americani come Dexter, Blake o Austin. Il Regno Unito dev’essere preoccupato: il blog di Independent è stato chiuso per le eccessive critiche mosse dalla popolazione inglese, dopo aver pubblicato la statistica testé presentata.

In Italia e in Europa. In Italia, possiamo notare come tra i maschi i cinque nomi più diffusi siano: Francesco, Alessandro, Andrea, Lorenzo e Matteo, considerando a novembre 2014 il 47,52% dei bambini su fonte ISTAT; mentre tra le femmine: Sofia, Giulia, Giorgia, Martina e Emma, su una percentuale del 40,16%.  Anche nel nostro Paese il nome Mohammed si difende bene: è il quarto nome più diffuso tra i bambini stranieri, dopo Adam, Rayan e Matteo, ma prima di Omar, Youssef e Gabriel; tra le bambine straniere, invece, è Sara a primeggiare, seguita da Sofia, Malak, Melissa, Aya e Marwa.

In Francia, il primato maschile spetta a Jean, Michel e Pierre, mentre al femminile comanda Marie con Nathalie e Moniqué. In terra tedesca sul trono troviamo Andreas, Christian, Friederik, Andrea, Anja e Anna. E in Spagna Carmen, Dolores e Isabel fanno da dirimpettaie a Francisco, Josè e Antonio

In tutto il mondo. A livello mondiale invece i due nomi più comuni sono Andrea e Maria. Il primo sfrutta il fatto che può essere usato per identificare sia uomini che donne, inoltre lo possiamo trovare in molte lingue: in catalano, (Andree), francese (André, Andrée, Andreina), greco (Andreas), inglese (Andrew, Andreana, Drew, Dandy, Andy); russo (Andrej), slavo (Ondra), spagnolo (Andrés, Andresa, Andrea), svedese (Anders), tedesco (Andreas, Andres, Dreis), ungherese (Andras, Andreas, Andy e Andor).

Per quanto riguarda Maria, la grande diffusione è dovuta alle varianti del nome: dai comuni Mary e Marielle fino a Polly e Manon, passando per Miriam e Maruska. Insomma ce ne vorranno ancora tanti di Mohammed prima di raggiungere due “colossi” del genere.