A Osio Sopra si chiede chiarezza
su quel che succede al cimitero

Il gruppo di minoranza ha presentato un’interrogazione per chiedere delucidazioni sui lavori in corso al cimitero comunale, che verrà discussa durante il Consiglio comunale di stasera, 30 settembre. «Da oltre un mese l’Amministrazione comunale ha chiuso l’accesso ai loculi posti nell’ala vecchia del nostro cimitero, suscitando lo stupore, la preoccupazione e in qualche caso la rabbia dei cittadini – spiega Serafina Antonia Bacis, capogruppo dell’attuale minoranza -. In qualità di minoranza, stiamo tenendo d’occhio la situazione per verificare che sia gestita al meglio e col minore disagio per la collettività. Non condividiamo infatti la scelta dell’Amministrazione di chiudere completamente all’accesso l’area interessata e ci lascia molto perplessi il progetto che sta definendo per risolvere il problema».

«All’inizio di agosto sono stati verificati con sopralluogo dell’ufficio tecnico dei distacchi di materiali dai soffitti del cimitero. Successivamente, è stata disposta con ordinanza del sindaco la chiusura totale dell’area interessata, rendendo così impossibile a molti cittadini avvicinarsi ai propri cari o usufruire dei loculi ancora liberi in quell’area. Sicuramente il problema esiste, ma c’era bisogno di arrivare a tanto? Inoltre, l’Amministrazione comunale ha spiegato, nell’assemblea pubblica del 5 agosto, che per risolvere il problema intende: predisporre il piano regolatore cimiteriale, demolire i loculi della parte vecchia e costruirne al loro posto di nuovi e per consentire i lavori, spostare progressivamente ben 400 salme presenti nella parte vecchia, per sistemarle provvisoriamente nei loculi oggi disponibili nella parte…

 

Articolo completo a pagina 44 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 3 ottobre. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.