Amazon a Casirate adesso è realtà
Quattrocento assunzioni in tre anni

Amazon Casirate ora è realtà. Si svolge questa mattina, lunedì 5 novembre, l’inaugurazione del primo centro di smistamento in Italia del gigante dell’e-commerce. Nel capannone di 34mila mq già da una settimana sono operative oltre 100 persone. La prima parte delle 400 assunzioni previste nei prossimi tre anni. Presente Tareq Rajjal, direttore Amazon Sud Europa, che ha subito voluto tranquillizzare quanti, in questi mesi, avevano avanzato dubbi e perplessità circa l’impatto del colosso dell’e-commerce sul tessuto commerciale locale. «Amazon è la vetrina giusta per vendere il made in Italy – ha esordito Rajjal – La sua presenza aiuterà il commercio e i negozi, non li affosserà». Ne parla il Giornale di Treviglio.

Alla prima visita all’interno della struttura prendono parte anche diversi esponenti politici tra cui l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Claudia Terzi, il sindaco di Casirate Mauro Faccà, il consigliere regionale Giovanni Malanchini e gli onorevoli Elena Carnevali e Daniele Belotti insieme al presidente di Brebemi Francesco Bettoni e alle autorità militari con rappresentati di Polizia di Stato, carabinieri e Guardia di Finanza.

Via allo smistamento. Le operazioni di smistamento dei pacchi sono già iniziate. L’azienda ha previsto nel solo Black Friday, il prossimo 23 novembre, un picco di due milioni di pacchi. Ma ecco come funzionano i nastri di smistamento che ogni giorno ci consentono di ricevere i nostri acquisti effettuati online sulla piattaforma.

Attenzione ai lavoratori. All’interno l’azienda ha scelto di introdurre anche la carreer choice: vuoi fare l’autista? Ti pagano il 95 percento di studi e corsi. Per tutti i dipendenti, invece, caffè e acqua gratis, e sconto 10%. Paternità? Garantiti 30 giorni.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.