Bentornata a casa, Sara Loda
(e si bisbiglia Imma Sirressi)

Foto articolo Rubin/LVF

 

Dopo aver raggiunto un accordo di massima con Matteo Bertini, che prenderà quindi il posto di Stefano Micoli, con Novara per la palleggiatrice Carlotta Cambi (reduce dall’ultima stagione disputata con la maglia di Pesaro) e con la schiacciatrice venezuelana Roslandy Acosta che dovrebbe rinnovare a breve, prosegue il lavoro dietro le quinte del direttore generale rossoblù Giovanni Panzetti, che, secondo quanto riferisce anche il sito Volley News, avrebbe chiuso anche per il ritorno a Bergamo di Sara Loda.

 

 

Per la schiacciatrice bergamasca, classe 1990, si tratta del secondo ritorno in rossoblù. Cresciuta nel settore giovanile del Volley Bergamo, si era fatta conoscere al grande pubblico con la maglia di Ornavasso, club piemontese con cui aveva conquistato una storica doppia promozione dalla B1 alla A1. Loda era poi tornata in Foppapedretti durante la sessione di mercato invernale della stagione 2013/2014 ed era rimasta con la formazione allenata da Stefano Lavarini fino alla conclusione del campionato successivo.

 

 

Chiusa l’esperienza bergamasca, Loda ha vestito per due stagioni la casacca della Savino Del Bene Scandicci, mentre ha disputato l’ultima annata con la Saugella Monza, con cui però ha trovato poco spazio a causa della presenza in organico di Begic e Havelkova. Per l’atleta bergamasca, che in passato ha vestito anche la maglia della Nazionale, si presenta quindi l’opportunità di essere nuovamente profeta in patria. Oltre a un buon carisma, Loda dovrebbe riuscire ad alzare la qualità del servizio – un tallone d’Achille della Foppa degli ultimi anni – e offrire elevate garanzie in seconda linea, andando sostanzialmente a sostituire in rosa il ruolo ricoperto quest’anno da Francesca Marcon.

 

ph. Ivan Vittone

 

Ma le sorprese, se si possono definire tali, non finiscono qui. Se fino a ieri sembrava quasi certo anche il rinnovo del libero piemontese Paola Cardullo, oggi pare non essere più così. Il nuovo Volley Bergamo sembra infatti che abbia chiuso per Imma Sirressi, classe 1990, dal 2013 titolarissima nella Pomì Casalmaggiore con cui ha vinto uno scudetto, una Champions League e una Supercoppa Italiana. Mentre per quanto concerne le uscite, dopo il forte interesse di Conegliano per Valeria Battista, già segnalata nella nostra edizione cartacea di ieri, le venete hanno chiuso per Miriam Sylla, che abbandonerà Bergamo dopo cinque stagioni in rossoblù.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.