Cambiare il mondo in 18 minuti
In città le mini conferenze di TEDx

Ancora non lo sapete, ma dentro di voi si nasconde un innovatore straordinario capace di influenzare il pubblico di teatri, palazzetti e sale conferenze in giro per il mondo. Se non ci credete provate a prendere un biglietto per ascoltare, domenica 14 maggio, alcune persone ordinarie con idee straordinarie ospiti dell’evento TEDxBergamo, una giornata di mini conferenze in cui persone comuni e non presenteranno sul palco esperienze e idee innovative, capaci di cambiare il mondo. A condurre la giornata Massimo Temporelli, fisico, scrittore, storico della tecnologia e fondatore del primo TheFablab di Milano. Da 20 anni è impegnato nella diffusione della cultura scientifica, tecnologica e dell’innovazione, con particolare attenzione al rapporto uomo-tecnologia e a tutte le ripercussioni sociali e antropologiche.

Cos’è TEDxBergamo. L’evento è nato nel 2014 «con l’intento di diffondere idee di valore nella città, coinvolgendo le persone della comunità, le organizzazioni e gli attori locali in un’appassionante esperienza di ispirazione e di crescita», dicono gli organizzatori. Gli speaker, nei 18 minuti a loro disposizione, scuoteranno con le loro idee la platea del Centro Congressi di Bergamo: si parlerà di scienze, tecnologia, innovazione, mondo digitale, ma non solo. Viaggi, musica, e altro. Per ulteriori informazioni www.tedxbergamo.com.

Lo slogan del 2017. L’edizione del 2017 porta un nuovo cappello, It’s time to. «Il tempo è un moto verso l’infinito che si interrompe quando le nuove idee spezzano lo schema predefinito spingendoci verso una nuova direzione», si legge nella presentazione. Quindi It’s time to… («è tempo di…») mutare gli schemi fissi di pensiero e di azione, viaggiare, creare, ridurre gli sprechi.

Come nascono i TEDx. Sono eventi locali diffusi in tutto il mondo e derivano da TED, (acronimo di Technology, Entertainment, Design): un’organizzazione non-profit americana che da oltre 35 anni organizza conferenze con l’obiettivo di diffondere idee di valore.  TED è una manifestazione annuale che invita i maggiori protagonisti del «pensare» e del «fare» a presentare le loro idee in monologhi della durata massima di 18 minuti.

 

Gli speaker

 

Nicola Bruno. Giornalista, ricercatore e digital producer, è il co-fondatore di Effecinque, agenzia che sviluppa formati innovativi per testate digitali. È stato un Journalist Fellow al Reuters Institute for the Study of Journalism dell’Università di Oxford, dove ha svolto una delle prime ricerche sui processi di verifica delle notizie all’interno delle grandi redazioni giornalistiche. Nel 2016 ha co-fondato Factcheckers, associazione focalizzata sulla promozione dell’educational Factchecking tra studenti, docenti e genitori.

Gianluca Dettori. È stato il primo presidente dello Iab (Internet Advertising Bureau) in Italia. Negli ultimi 10 anni ha seguito personalmente decine startup nel settore digitale e medicale. Nel 2013 ha ricevuto l’incarico di advisor della Commissione europea, in merito al progetto Ff-Ppp Future Internet Accelerators, che ha finanziato 16 acceleratori di startup in Europa. Scrive di internet e venture capital su Wired, Nova de Il Sole 24 Ore e CheFuturo!, oltre che sul suo blog dgil.uz.

Teague Eagan. Imprenditore, investitore e filantropo. A 21 anni fonda la sua prima azienda, a 22 anni amplia il suo business e diventa il più giovane agente NFL (National Football League) di sempre del football americano. A 26 anni si dedica alla filantropia, raccogliendo fondi per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della disabilità. Oggi Teague dirige l’Innovation Factory, società di finanziamento e investimento per start up.

Matilde Leonardi. Neurologa presso l’Istituto neurologico Carlo Besta di Milano, si interessa di disabilità, salute pubblica, neurologia e politiche socio-sanitarie in Italia e all’estero. Da anni si occupa della diffusione in Italia e nel mondo della Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute (ICF) dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Vito Margiotta. AD di Seemba (goseemba.com, ex Snapp), la prima piattaforma mobile che consente alle PMI di creare direttamente da mobile e con semplici passi la loro presenza online. Grazie alla passione per l’impatto sociale della tecnologia mobile e all’impegno profuso in questo ambito in Paesi come Africa, America Latina e Asia, nel 2017 è stato incluso nella classifica annuale di Forbes “30 Under 30”, che individua i giovani under 30 che si sono distinti per aver portato una ventata di innovazione nei propri settori di appartenenza.

Armando Persico. Nato commercialista, ha scelto di seguire la sua vera passione, insegnare discipline economico-giuridiche, ma soprattutto di Entrepreneurship and Financial Literacy. Ha formato più di mille docenti di tutta Europa. I suoi studenti hanno vinto competizioni nazionali e internazionali e alcuni di loro sono oggi imprenditori che hanno creato 800 posti di lavoro. Per le sue attività ha ricevuto una grande quantità di riconoscimenti, tra cui, nel 2017, il prestigioso Premio Italo Agnelli. Inoltre, è stato l’unico italiano segnalato tra i 50 finalisti per il Global Teacher Prize 2017, il premio Nobel degli insegnanti.

Cristina Pozzi. Imprenditrice sociale, è stata co- fondatrice e general manager della grande storia di successo Wish Days, creata nel 2006 e venduta ad un gruppo internazionale nel 2016. È co-fondatrice di Impactscool, una organizzazione che, tramite una piattaforma collaborativa online porta studenti e cittadini ad affrontare insieme le nuove sfide globali e a sviluppare un pensiero critico sul mondo dell’innovazione.

Camila Raznovich. Conduttrice Radio e Tv. Volto storico di MTV Italia è anche attrice e scrittrice. Cresciuta in una comunità hippy in India, la sua infanzia è stata caratterizzata da innumerevoli viaggi e dal melting pot di culture che hanno plasmato la sua identità forte e indipendente. Ha una passione smisurata per i viaggi ai quali dedica il suo tempo libero e non solo, tanto che nel 2016 pubblica Lo spazio tra le nuvole. Il viaggio come cura (Mondadori). Collabora con il Corriere della Sera, Io Donna (su cui tiene il blog “M’ammazza”) e Max e attualmente conduce Kilimangiaro su Rai 3.

Beatrice Venezi. Dirige dal 2014 la “Nuova Orchestra Scarlatti” di Napoli, affiancando a questo prestigioso incarico un’acclamata carriera di pianista e compositrice. Un percorso straordinario che l’ha portata a calcare i teatri di tutto il mondo, rendendola ambasciatrice del “Made in Italy di altissimo valore”.

Domenico Vitale. Nato in Italia, a venticinque anni si trasferisce nella Grande Mela continuando la sua carriera in pubblicità presso Ogilvy & Mather di New York. Ha lavorato con brand famosi quali Jaguar (Global), Ford Motor Company (Global), Motorola e Kodak. La sua agenzia di produzione CY&N by PI&C ha suscitato l’interesse di clienti in tutto il mondo. Nel 2016 è tornato a Milano, dove ha sede la filiale europea della sua agenzia.

 

Performer

 

Daniele Gigli. Cantante chitarrista acustico, one man band, virtuoso ed innovatore del live looping, rappresenta una delle realtà musicali nazionali più interessanti del momento. Un mix di Blues Soul Funk Rock Motown e affini, una voce graffiante al servizio di una tecnica chitarristica accurata. Ha partecipato a diversi eventi, festival e concorsi, anche internazionali, esibendosi anche per Tina Turner.

LEG’GIO 4et. Un ensemble vocale nato da un’idea di Paola Milzani in occasione della manifestazione Unesco Bergamo per International Jazz Day e promossa dal Centro Didattico produzione Musica Europe. Propone brani inediti scritti ed arrangiati da alcuni tra i jazzisti più rappresentativi della scena jazz italiana quali: C. Angeleri, G. Bergamelli, G. Comeglio, M. Gamba, M. Gentilini, M. Milesi, E. Soana, G. Trovesi, G. Visibelli. Le cantanti, Paola Milzani, Elena Biagioni, Simona Zambetti e Caterina Comeglio, hanno diverse personalità artistiche che si fondono in perfetta sintonia nell’interpretazione delle composizioni alternando parti solistiche a parti d’insieme e di improvvisazione vocale.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.