Scaletta S. Lucia, Vicolo San Carlo
e Sentiero dei Vasi: al via i lavori

Prenderanno il via la prossima settimana i lavori di messa in sicurezza di alcune scalette e percorsi pedonali cittadini: il progetto è stato approvato dalla Giunta lo scorso 15 novembre con uno stanziamento di 400mila euro per interventi lungo la scaletta di Santa Lucia, vicolo San Carlo e il Sentiero dei Vasi. Nel caso del percorso pedonale che dal quartiere di Santa Lucia porta in Città Alta l’Amministrazione comunale ha previsto il rifacimento del muro di sostegno e della prima rampa di scale adiacente per un importo di 95.200 euro, discorso diverso invece per vicolo San Carlo dove si prevede un intervento di rifacimento di un tratto di pavimentazione per una spesa 56.900 euro.

 

 

A fine lavori riaprirà – a distanza di quasi tre anni – anche il Sentiero dei Vasi, che nel 2016 era stato interessato da alcune frane: grazie a un intervento del costo di circa 136.400 euro sarà possibile consolidare i pendii circostanti e posizionare le strutture di sicurezza necessarie. I lavori richiederanno circa 150 giorni: si parte la settimana prossima dalla Scaletta Santa Lucia, poi sarà il turno di vicolo San Carlo e infine l’Amministrazione comunale interverrà sul Sentiero dei Vasi.

«Interventi molto importanti». «Si tratta di un intervento molto importante per me e il Comune di Bergamo – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla – che mira a ripristinare tre percorsi chiusi o danneggiati negli anni scorsi. Nel caso della scaletta Santa Lucia, siamo intervenuti per mettere in sicurezza una delle scale d’accesso rimuovendo uno dei pilastri sulla sommità, particolarmente ammalorato. Interveniamo su vicolo San Carlo, la cui pavimentazione aspettava la riqualificazione da anni e che a tutt’oggi risulta chiusa al transito pedonale. Infine sarà possibile rimettere a posto il Sentiero dei Vasi, uno dei percorsi naturalistici più belli dei Colli di Bergamo: la vicenda è stata particolarmente complessa poiché sono molte le proprietà private attraversate dal Sentiero. Continueremo comunque anche nei prossimi anni l’opera di sistemazione dei percorsi e delle scalette sui Colli e in Città Alta: con il nostro primo mandato abbiamo avviato la “tradizione” di stanziare quasi mezzo milione l’anno proprio per la salvaguardia e la valorizzazione di questi percorsi e certamente continueremo in questa direzione nei prossimi anni».

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.