La posta degli amori sfigati
La leggerezza è solo disinteresse

Cara Alba,
Parafrasando una citazione nota, vorrei parlarti della insostenibile pesantezza della leggerezza sentimentale. E per “leggerezza”, intendo… superficialità. Non cattiva, forse soltanto un po’ egoistica (chi non lo è, in fondo?). Il problema è che questa superficialità, questa leggerezza, in amore si porta dietro un peso di non poco conto, che sono i sentimenti. Se si iniziano a trattare quelli con leggerezza, cosa finirà per avere davvero peso? O meglio: a cosa bisogna davvero dare peso? Se ciò che proviamo, che sentiamo, lo iniziamo ad affrontare come se fosse una cosa piccola, non meritevole di particolari attenzioni, che cosa possiamo dire che ha davvero un peso nelle nostre vite? Così facendo, non prendiamo in giro gli altri e, soprattutto, noi stessi? Scusa lo sfogo.
Leonardo

Caro Leonardo,
Sarebbe già bello se esistesse qualcosa del genere, qualcosa di paragonabile alla leggerezza sentimentale. Ci sarebbero dei sentimenti, almeno. Qualcosa di cui parlare, un fatto da analizzare, capire. E invece l’amore è pesante, è cubico, è gigante, non ha nulla a che fare con i cuori, i fiocchetti, le risate. O comunque, non sempre. E quello che vogliamo, spesso, non è nemmeno l’amore, ma quello che ne consegue: la presenza, l’appoggio, l’attenzione, la compagnia, il non sentirsi sempre così soli e stanchi di combattere le nostre battaglie quotidiane, percepire che le nostre ore hanno valore, e chissà perché non ce l’hanno i momenti passati con noi stessi, non ce l’hanno le nostre ore vuote di pomeriggi passati senza che la «felicità sotto forma di notifica», come la chiama benissimo Ester Viola, arrivi a darci senso di esistere. La leggerezza è disinteresse. Nessuno è così cattivo o egoista, è solo lontano. L’unico consiglio valido ce l’ha dato Shakespeare centinaia di anni fa: «Ama chi ti ama, non amare chi ti sfugge, ama quel cuore che per te si strugge. Non ti ama chi amor ti dice, ma ti ama chi guarda e tace». Basta convincersi e dargli retta.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.