Cartoline di vacanze atalantine
Gosens è in gita con le renne

Ma ora, fino al 7 gennaio, che facciamo? Lo so, il mercato inizia domani e tutti siete curiosi di sapere chi compriamo, quando e a quanto senza dimenticare che anche le cessioni vanno monitorate. In attesa degli eventi ribadiamo il concetto che la dirigenza e i Percassi non hanno nessuna intenzione di smantellare nulla e si lavora sempre per migliorare, ma in attesa di carne buona da mettere sul fuoco (e non del solito fumo che propina chi non ha uno straccio di notizia) facciamoci un po’ i cavoli degli altri. Ad esempio: dove sono i nostri a rilassarsi?

Mare e gran caldo la mappa dei giocatori. Senza nessuna intervista di quelle classiche che prima di Natale svelano i progetti vacanzieri dei calciatori orobici, stavolta ci pensa Instagram a regalare dettagli curiosi di come hanno scelto di passare questi giorni di ferie a cavallo di Capodanno i giocatori orobici. Con Gasperini in vacanza fino al 7 e mentre Masiello è rimasto a Bergamo con la famiglia, il capitano Papu Gomez è volato a Dubai con la moglie Linda e tutta la famiglia dove sta soggiornando al famoso hotel di lusso “Palm”. Particolare importante, il suo agente nonché cognato Alejandro Naccarato è in montagna a sciare e quindi non ci sono incontri in programma con gli arabi a Dubai. Diversi compagni hanno scelto la stessa zona (Mancini, Valzania e Varnier, oltre a Gollini che ha organizzato anche una bella sorpresa romantica per la fidanzata), ma c’è anche chi ha preferito il caldo e le spiagge di Miami con aereo puntato verso ovest come Marco Tumminello. Il difensore Palomino è tornato in Argentina a Tucuman mentre di altri top player atalantini si capisce solo che hanno optato per giorni di vacanza in famiglia senza lasciar intendere quale sia destinazione finale come Ilicic e Zapata.

Le mete alternative, stravince Gosens. Chi non è scappato al caldo ha preso l’occasione per visitare zone che in un modo o nell’altro meritano di essere ricordate. Il difensore brasiliano Toloi è volato per festeggiare Capodanno a Disneyland Paris con la moglie Flavia, la piccola Maria e i genitori, trascorrendo anche qualche giorno all’ombra della Tour Eiffel. Per de Roon c’è stato il rientro in Olanda dai parenti mentre il gemello di scorribande in mezzo al campo Remo Freuler ha preso il volo per New York con la fidanzata Kiki e ha festeggiato l’arrivo del 2019 nella Grande Mela. Come dicevamo, il più originale di tutti è senza dubbio Robin Gosens. Il tedesco, non contento del freddo di Bergamo è andato a prendere ancora più freddo in Lapponia, a Kittila. Tra una ciaspolata e una gita con le renne, il numero 8 nerazzurro ha postato un bel video dei festeggiamenti del 31 dicembre con i fuochi d’artificio sulla neve: immagini suggestive che arrivano da 3.500 km a nord di Bergamo, con dieci gradi sotto zero di temperatura e un paesaggio innevato davvero mozzafiato.

 

 

Stop fino al 7, poi una settimana per il Cagliari. In attesa delle prossime cartoline in arrivo dai vacanzieri nerazzurri, la ripresa degli allenamenti a Zingonia è fissata per il 7 gennaio. Come già capitato in altre occasioni l’Atalanta non seguirà un programma di carico eccessivo in questa fase della stagione perché il lavoro viene portato avanti con la convinzione che sia fondamentale restare sempre a un ottimo livello fisico per affrontare tutti gli impegni. Gasperini dopo una settimana di lavoro avrà già il primo importante test sul campo del Cagliari in Coppa Italia ed è chiaro come tutti ci aspettiamo in quell’occasione la scelta dei migliori a disposizione. Vincere significa regalarsi (probabilmente) la Juventus in casa nel turno secco dei quarti di finale, con possibilità di accedere alla doppia semifinale giocandosela davanti al pubblico amico. Non sarà una sfida facile quella della Sardegna Arena, ma per questa Dea nulla è precluso. Anche se dal mercato, per il momento, non dovesse arrivare nessuno.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.