Cinquanta sfumature di Denis
Gol premiati pure in Inghilterra

German Denis contro il Sassuolo ha scritto la storia. Quella del campionato, sicuramente, visto che con i tre punti conquistati la Dea ha portato a quota 7 punti il margine sulla zona pericolosa. Quella dell’Atalanta, con altrettante sicurezza, visto che lo score stagionale arriva a quota 6 reti ma quello globale è sbalorditivo: in quattro anni a Bergamo, Denis ha segnato 50 gol in 135 partite. Tutti in serie A. Con 8 doppiette e 2 triplette e 11 reti segnate su calcio di rigore, l’apporto di Denis sulla strada verso la salvezza è sempre stato molto importante. Probabilmente, all’interno di ogni singola stagione, ci si aspettava più continuità di azione ma non va dimenticato che un bomber da 50 gol in 4 anni la Dea non sempre può permetterselo. In totale, i 50 gol di Denis hanno portato in dote 52 punti, contando solo quelli in cui le sue reti sono state determinanti. Il gol da antologia realizzato contro il Sassuolo, nelle ultime ore è stato celebrato un po’ da tutti. In Inghilterra, i tabloid si sono scatenati commentando la bellezza del gesto tecnico ma soprattutto pensando ai tre tocchi di palla senza che la sfer arrivasse mai a terra. Il colpo di tacco di Cigarini e l’alzata di test di Moralez hanno trovato German Denis pronto all’appuntamento con la rovesciata sotto la Curva Pisani: una prodezza da urlo.

 

gol denis business insider

 

Stagione 2011/2012, 16 gol. Arrivato a Bergamo dopo aver disputato il preliminare di Champions League con l’Udinese, German Denis ha iniziato la stagione fallendo incredibilmente sul campo del Genoa alcune occasioni clamorose. Quella gettata alle ortiche in pieno recupero, dopo che il risultato di 2-2 sembrava ormai certo, ha fatto spaventare un po’ tutti quelli che si aspettavano una gara da protagonista. A Marassi decise Maxi Moralez, il “Tanque” decise di prendere il volo solo una settimana più tardi. Nella stagione del -6, quella in cui la prima giornata si giocò a dicembre per lo sciopero dei calciatori, Denis segnò il decisivo 1-0 contro il Palermo a Bergamo, e riuscì a ripetersi solo sette giorni più tardi a Lecce con la prima doppietta bergamasca. La rete sul campo della Roma servì solo per la statistica, quella contro l’Inter e le due a Siena portarono in dote 2 punti ai bergamaschi ma tra la 9° e la 13° giornata il Tanque andò a segno per cinque giornate consecutive.

 

 

Denis segnò gli ultimi gol del girone di andata contro la Fiorentina in trasferta e il Cesena in casa, nel ritorno arrivò una flessione abbastanza netta che venne cancellata dalla fantastica tripletta segnata a Bergamo contro la Roma. Il 29 aprile 2012 arrivò il sedicesimo gol stagionale contro la Fiorentina, nel 2-0 che regalò alla Dea gli ultimi 3 punti della stagione.

1° giornata, Atalanta-Cesena  4-1: Denis al 17’ (Rig.)
3° giornata, Atalanta-Palermo 1-0: Denis al 34’
4° giornata, Lecce-Atalanta 1-2: Denis al 3’ (Rig.) e al 56’
6° giornata, Roma-Atalanta 3-1: Denis al 48’
9° giornata, Atalanta-Inter 1-1: Denis al 44’
10° giornata, Bologna-Atalanta 3-1: Denis al 7’
11° giornata, Atalanta-Cagliari 1-0: Denis al 80’
12° giornata, Siena-Atalanta 2-2: Denis al 15’ (Rig.) e al 53’
13° giornata, Atalanta-Napoli 1-1: Denis al 64’
16° giornata, Fiorentina-Atalanta 2-2: Denis al 85’
25° giornata, Atalanta-Roma 4-1: Denis al 19’, al 47’ e al 66’
35° giornata, Atalanta-Fiorentina 2-0: Denis al 11’

Stagione 2012/2013, 15 gol. La seconda stagione di Denis a Bergamo si apre alla seconda giornata su un campo che non c’è più. L’Atalanta sfidava il Cagliari in trasferta, le vicissitudini legate all’impianto isolano portarono la Dea a giocare a Quartu Sant’Elena nell’impianto “Is Arenas”: Denis da due passi realizzò il gol del vantaggio poi pareggiato da Ekdal nella serata che vide Consigli parare due rigori e poi finire in ospedale per un colpo alla testa.

 

 

Doppietta all’Inter. Il gol in casa contro il Torino valse pochissimo visto l’1-5 finale, la doppietta interna contro l’Inter alla dodicesima giornata regalò invece i 3 punti visto che fissò il 3-2 finale. Denis segnò ancora contro Bologna, Parma e Udinese chiudendo l’andata con 7 centri. Dopo un periodo molto complicato a cavallo di fine anno, Denis iniziò per la prima volta in stagione una gara in panchina in campionato a Palermo e il suo ingresso si rivelò decisivo: la rete del definitivo 2-1 porta proprio la sua firma.

 

 

Tripletta all’Inter. La doppietta al Pescara regalò un altro successo importante, i gol contro Torino e Napoli in trasferta servirono a poco dal punto di vista del risultato ma il 7 aprile del 2013 arrivarono le ultime marcature stagioni sul campo di Milano contro l’Inter. Il clamoroso 3-4 sancì quasi definitivamente la salvezza, Denis infilò una tripletta in 12 minuti che mandò in visibilio tutto il pubblico orobico.

 

 

2° giornata, Cagliari-Atalanta 1-1: Denis al 81’
6° giornata, Atalanta-Torino 1-5: Denis al 28’
12° giornata, Atalanta-Inter 3-2: Denis al 60’ e a 67’ (Rig.)
15° giornata, Bologna-Atalanta 2-1: Denis al 50’
16° giornata, Atalanta-Parma 2-1: Denis al 4’
18° giornata, Atalanta-Udinese 1-1: Denis al 40’ (Rig.)
23° giornata, Palermo-Atalanta 1-2: Denis al 71’
25° giornata, Torino-Atalanta 2-1: Denis al 75’ (Rig.)
28° giornata, Atalanta-Pescara 2-1: Denis al 34’ (Rig.) e al 67’
29° giornata, Napoli-Atalanta 3-2: Denis al 73’
31° giornata, Inter-Atalanta 3-4: Denis al 65’ (Rig.), 71’ e al 77’

Stagione 2013/2014, 13 gol. Per la terza stagione di fila, il numero 19 argentino riesce ad arrivare in doppia cifra in serie A. Nell’ultracentenaria storia dell’Atalanta, l’impresa non era mai riuscita a nessuno. Nemmeno al primo marcatore di sempre, un certo Cristiano Doni. Il primo gol di Denis arriva sul campo di Parma ma non è decisivo nell’incredibile 4-3 finale. Ben più pesanti i due gol segnati dal Tanque solo pochi giorni più tardi a Bergamo contro l’Udinese che fissano il 2-0 e regalano 3 punti.

 

 

Segna pure al Milan. Contro la Lazio e contro l’Inter a Bergamo arrivano altri gol pesanti (4 punti totali), a Verona la rete del vantaggio viene vanificata da due clamorosi errori arbitrali che fissano il 2-1 scaligero mentre nell’ultima giornata di andata la premiata ditta Denis-Moralez regala il successo per 2-1 contro il Catania. Nel girone di ritorno il numero 19 argentino castiga il Napoli con una doppietta, la Sampdoria, il Livorno, il Verona e il Milan per una cavalcata che sfiora solo l’Europa e gli permette di salire a quota 13 marcature.

 

 

5° giornata, Parma-Atalanta 4-3: Denis al 44’
6° giornata, Atalanta-Udinese 2-0: Denis al 46’ e al 63’
8° giornata, Atalanta-Lazio 2-1: Denis al 84’
10° giornata, Atalanta-Inter 1-1: Denis al 25’
15° giornata, Verona-Atalanta 2-1: Denis al 42’
19° giornata, Atalanta-Catania 2-1: Denis al 67’
22° giornata, Atalanta-Napoli 3-0: Denis al 47’ e al 64’
28° giornata, Atalanta-Sampdoria 3-0: Denis al 55’
30° giornata, Atalanta-Livorno 2-0: Denis al 59’
34° giornata, Atalanta-Verona 1-2: Denis al 84’
37° giornata, Atalanta-Milan 2-1: Denis al 68’ (Rig.)

Stagione 2013/2014, 6 gol (per ora). Arriviamo alla stagione in corso, probabilmente la più complicata per Denis a Bergamo. La nascita del quarto figlio e i problemi di salute dei primi giorni costringono il bomber argentino ad arrivare in ritiro con un po’ di ritardo e con energie nervose decisamente condizionate dagli eventi. La Dea si affida a lui ma si capisce subito che l’annata sarà complicata: dopo il rigore del possibile 1-1 fallito contro la Juve, per vedere il primo gol bisogna attendere addirittura la nona giornata, sua la marcatura che fissa l’1-1 contro il Napoli.

 

 

La perla al Milan. Il numero 19 argentino torna in letargo fino al 21 dicembre, nell’incredibile 3-3 maturato sul campo del comunale sono due le sue marcature mentre la prima rete da bottino pieno arriva sul campo del Milan il 18 gennaio scorso: poco dopo la mezz’ora, su assist di Pinilla, ecco il decisivo 1-0 per la Dea. Arriviamo ad Atalanta-Sassuolo, alla doppietta che potrebbe significare salvezza. Una rovesciata e un rigore per fissare il 2-1. E lasciare una speranza che da qui al 31 maggio, quota 10 gol, sia davvero raggiungibile.

 

 

9° giornata, Atalanta-Napoli 1-1: Denis al 57’
16° giornata, Atalanta-Palermo 3-3: Denis al 40’ (Rig.) e al 76’
19° giornata, Milan-Atalanta 0-1: Denis al 33’
30° giornata, Atalanta-Sassuolo 2-1: Denis al 42’ e al 63’ (Rig.)