Ilicic decisivo, errorino Gollini
E questi ci regalano la storia

Il migliore è Ilicic ma in tanti giocano davvero una grande partita. Gollini prende solo la sufficienza perché sulla rete subita è disattento. Nel complesso però si chiedeva alla squadra di regalarsi un ultimo atto storico a Reggio Emilia contro il Sassuolo. I nostri ci sono riusciti, grande merito a loro.

 

 

Gollini 6: primo intervento su Ronaldo al 12’, al 41’ è bravo ad avviare addirittura l’azione del potenziale 2-0 pescando Ilicic in profondità, ma dopo un secondo tempo senza interventi subisce un gol assurdo e sfortunato da Mandzukic sul suo palo e in mezzo alle gambe. Parata su Bernardeschi all’84’ in angolo, strappa la sufficienza grazie a questo intervento.

Hateboer 7: parte in marcatura su Ronaldo, all’8’ colpisce la traversa da due passi e si mangia un gol fatto e dopo una bella prova anche da esterno lascia un po’ troppo spazio a Mandzukic che segna il pareggio.

Djimsiti 7: ottima prima parte di gara, si ripete anche dopo il riposo con una prestazione davvero di grande livello e senza nessun tipo di sbavatura. Altra ottima partita in mezzo alla difesa.

Masiello 7: tocca di giustezza un angolo di Gomez al 33’ che Ilicic insacca in corsa, nel resto della gara è ancora una volta bravissimo a leggere traiettorie e a uscire su tutte le linee di passaggio.

 

 

Castagne 7: primo tempo quasi perfetto in copertura, bravo anche a spingersi in avanti e a mettere dentro palloni interessanti. Anche nella ripresa tiene il campo con grande naturalezza e l’unica mezza sbavatura è sul cross di Cuadrado che vale il gol di Mandzukic.

De Roon 7: enorme lavoro oscuro al servizio dei compagni, spesso è uno degli ultimi in difesa e complessivamente ha birra in corpo per arrivare a calciare pure anche al 91’ il pallone del possibile 2-1.

Freuler 7: costringe Szczesny alla prima parata complicata (7’), al 16’ arriva di un soffio in ritardo sul tiro-cross di Ilicic. Nel complesso è bravo a farsi trovare sempre in posizione su tutti gli avversari.

Gosens 7: ottimo avvio di gara, gioca un buon primo tempo nonostante un paio di entrate lo condizionino parecchio e conferma di essere davvero in un grande periodo di forma. Prestazione decisamente positiva. (61’ Mancini 6,5: entra con la Juventus che inserisce punte a ripetizione ma tiene la posizione senza affanni).

 

 

Gomez 6,5: bel duello nel primo tempo con Pjanic che lo vede spesso vincitore, in generale sbaglia qualche pallone di troppo ma è sempre nel vivo del gioco e corre davvero tanto. Esce nel finale per Pasalic, scelta tattica intelligente del mister. (74’ Pasalic 6,5: buon finale di gara nel traffico del centrocampo bianconero).

Ilicic 7,5: al 33’ segna il gol numero 100 della stagione della Dea (assist di Masiello), poco più tardi innesca Gomez che mette in mezzo per Zapata un pallone invitante. Al 71’ costringe Szczesny alla parata in angolo, esce nel finale per Barrow e si prende gli applausi di una bella fetta di stadio. (78’ Barrow 6,5: entra con ottimo piglio, scarica su de Roon il pallone che potrebbe valere la vittoria e piace per l’approccio).

Zapata 7: azione personale di potenza al 28’ che lo porta al tiro di sinistro con la palla che sfila fuori di un soffio, al 37’ costringe Szczesny a un’altra bella parata e fino alla fine tiene spesso il pallone ed è bravo a non mollare di un centimetro. Prestazione di grandissima quantità.

 

 

All. Gasperini 8: presenta una squadra gagliarda e con grande cuore, strappa il punto che serviva e rischia pure di vincere la partita con una prestazione da grande squadra. E lui è al timone con meriti enormi. Mamma mia che leggenda vivente.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.