Le sorprese in Coppa Italia
e le fantasie del calciomercato

La Coppa Italia con le eliminazioni a sorpresa di Brescia e Verona e la sudata qualificazione della Fiorentina, la partitella in famiglia terminata 6-3 con Muriel (poker) e Zapata (tripletta) grandi protagonisti ma, soprattutto, la follia del calciomercato documentata da un amico e lettore che ha messo in file ben 63 nomi che dall’inizio del calciomercato sono stati accostati all’Atalanta da chi si occupa di trattative sui giornali. Considerando i tre arrivi, siamo ad uno concretizzato ogni ventuno proposti: ecco perché si parla di circo del mercato.

 

 

Matteo ha la febbre? Via con la lista. Matteo è un tifoso atalantino che con la tecnologia e il web ci sa parecchio fare, dopo Ferragosto si è preso la febbre, e siccome in questi giorni si sta annoiando ha deciso di fare una ricerca. Pc e file di testo alla mano, si è messo a spulciare tutti gli articoli di calciomercato sull’Atalanta, dal primo giorno di mercato a oggi: se il nome riportato lo ritrovava in tre articoli, lo segnava in un file. Il risultato è incredibile: i nomi usciti sono 63 (sessantatré!).

La lista completa la trovate in calce a questo articolo, ma ce n’è davvero per tutti i gusti. Ben 28 attaccanti, 14 centrocampisti, 11 difensori, 9 esterni e un portiere sono qualcosa di incredibile da commentare e la considerazione che va per la maggiore è questa: nella quasi totalità delle occasioni gli spifferi arrivano dai procuratori che hanno tutto l’interesse di far circolare un nome accostandolo a una formazione come l’Atalanta che gioca in Champions League per far lievitare il valore del cartellino o accendere l’interesse. Il gioco del “spara il nome che il tifoso legge e sogna e il giornale si riempie” è qualcosa che non ci è mai piaciuto: scorrendo la lista si trovano almeno una quindicina di profili che effettivamente risultano essere (o essere stati) nei pensieri dei dirigenti orobici ma il totale fa spavento.

 

Partitella a Zingonia, show colombiano. Domenica mattina a Zingonia si è giocata una partitella in famiglia in cui Gasperini ha mischiato le carte e il risultato finale è stato di 6-3 a favore della squadra blu. Da una parte il tecnico nerazzurro ha schierato il tridente Ilicic-Muriel-Barrow mentre con la pettorina giallo fluo sono scesi in campo Malinovskyi- Gomez-Zapata. Nonostante il poker di Muriel, le indicazioni parlano di come Malinovskyi sia favorito per la sostituzione di Ilicic, con Gomez e Zapata in attacco in vista della sfida alla Spal di domenica prossima. Per il resto poche prove di rilievo di Gasperini che ha parecchio mischiato le carte.

Davanti a Gollini sono stati schierati Djimsiti, Skrtel e Masiello con Toloi, Palomino e Ibanez (poi anche Varnier) dalla parte opposta mentre le coppie di esterni sono state formate da Hateboer e Gosens da una parte e Zambataro (classe 1998 ex Primavera) e Reca dall’altra, mentre al centro la coppia de Roon-Freuler è stata divisa con il primo che ha giocato con Pessina e il secondo in campo insieme a Pasalic. Il tabellino è stato completato da Barrow e Pessina, in campo sono scesi anche Okoli e Colley oltre a Rossi e Sportiello.

 

Sorprese in Coppa Italia, fuori Brescia e Verona. In attesa del via del campionato, si sono giocate, nel fine settimana appena concluso, le partite del terzo turno di Coppa Italia e le sorprese non sono mancate. Due delle neopromosse sono già fuori, il Brescia ha perso a Perugia per 2-1 con la rete del pareggio subita al 93’esimo e quella decisiva per gli umbri nel primo tempo supplementare; stessa sorte per gli scaligeri allenati da Juric che fino al 93’esimo vincevano 1-0 e si sono poi fatti rimontare dalla Cremonese, uscendo sconfitti per 2-1. Le altre due partite interessanti per l’Atalanta sono quelle che hanno visto impegnate la Fiorentina con il Monza e la Spal contro la FeralpiSalò. I viola sono stati sorteggiati nella parte di tabellone dove ci sono i nerazurri e hanno superato con grande fatica i brianzoli per 3-1: fino all’80’ la squadra di Brocchi era in vantaggio al Franchi con Vlahovic (doppietta) e Chiesa che l’hanno ribaltata in extremis. La Spal è andata sotto in casa contro i bresciani di Salò, ma ha poi vinto in rimonta 3-1 grazie a Di Francesco e Valoti (doppietta) preparandosi al meglio all’esordio in campionato contro i nerazzurri.

 

La lista del mercato
Adam Ounas a
Alex Berenguer a
Christian Fassnacht a
Daniel Sturridge a
Diego Farias a
Diego Perotti a
Fernando Llorente a
Franco Cervi a
Gaston Ramirez a
Giovanni Simeone a
Gregoire Defrel a
Jan Carlos Hurtado a
Joao Pedro a
Leonardo Campana Romero a
Leonardo Pavoletti a
Luis Muriel a
Matteo Politano a
Mohamed Elyounoussi a
Patrick Cutrone a
Pedro (Fluminense) a
Rafinha a
Roberto Inglese a
Rodrigo Palacio a
Roger Martinez a
Simone Verdi a
Stephan El Shaarawy a
Suso Fernandez a
Victor Osimhen a
Adrien Tameze c
Alberto Moreno c
Alfred Duncan c
Ayotomiwa Dele-Bashiru c
Fredy Guarin c
Hamed Traorè c
Jordan Veretout c
Mario Lemina c
Mehdi Leris c
Pajtim Kasami c
Pierre Lees-Melou c
Ruslan Malinovksyi c
Seko Fofana c
Victor Camarasa c
Carlos Augusto d
Gabriel Paletta d
Gian Marco Ferrari d
Kaan Ayhan d
Kevin Bonifazi d
Marcão d
Martin Caceres d
Martin Skrtel d
Pol Lirola d
Sergi Gomez d
Stefan Radu d
Cristiano Biraghi e
Darko Lazovic e
Diego Laxalt e
Federico Dimarco e
Luca Pellegrini e
Manuel Lazzari e
Mohamed Fares e
Philipp Max e
Youssouf Sabaly e
Gigi Buffon p

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.