Il Mister X di centrocampo
e le amichevoli dell’estate

Mercato, ritiro e stadio: sono gli argomenti sul tavolo nerazzurro in queste settimane di metà giugno. I nomi che circolano per rinforzare la squadra sono tanti, nelle ultime ore si è parlato anche di un interessamento per Pavoletti del Cagliari (ma il presidente Giulini avrebbe seccamente declinato l’offerta), è però in mezzo al campo che potrebbe arrivare la classica “sartorata” estiva.

 

 

Mister X per il centrocampo, chi può essere? Mentre si aspettano sviluppi sull’affare Muriel e si cerca il nome nuovo per il centrocampo, l’Atalanta inizia anche a programmare la prossima stagione. Il mercato in questa fase vive una calma solo apparente, i dirigenti nerazzurri sono impegnati a pieno organico per garantire i due colpi previsti prima del ritiro di Clusone e ormai è partito il contro alla rovescia per l’ingaggio dell’attaccante colombiano che andrà a completare lo scacchiere avanzato a disposizione di Gasperini. Muriel si trova in questo momento in ritiro con la Colombia in vista della prossima Copa America; fino al 17 giugno la Fiorentina ha il diritto di riscatto, ma non dovrebbe esercitarlo lasciando campo libero a chi vuole trattare con il Siviglia.
Se tutto procedesse come previsto, entro la metà della prossima settimana potrebbe arrivare la fumata bianca e Muriel (seguito dall’agente Lucci) sarebbe il primo nuovo acquisto della Dea. Intanto, diversi spifferi raccontano di come la società nerazzurra sia sulle tracce di un forte centrocampista centrale da inserire in rosa con de Roon e Freuler, il nome ancora è avvolto dal mistero e non è tra quelli già circolati (Odeegard, Tonali e Vlap) ma si tratta comunque di un giocatore pronto subito e non di prospettiva. Considerando come lavora Sartori, i campionati da tenere maggiormente in considerazione sono Belgio, Svizzera e Olanda, ma gli ingaggi di Palomino (Bulgaria) e Reca (Polonia) dicono che la rete di osservatori nerazzurri non ha confini.

 

 

Il programma del ritiro. In attesa del nome buono per il centrocampo e di capire come evolverà la trattativa tra Atalanta e Chelsea per Pasalic, inizia anche a prendere forma l’estate dei nerazzurri: gli allenamenti partiranno il prossimo 11 luglio. Il gruppo dovrebbe ritrovarsi al mattino a Zingonia e dopo una serie test è previsto il trasferimento nel ritiro di Castione della Presolana con il centro sportivo di Clusone che sarà teatro dei primi allenamenti per un paio di settimane. Le amichevoli sono ancora da definire, ma le date stabilite dovrebbero essere domenica 14, sabato 20 e domenica 21 luglio. Terminato il lavoro sulle montagne della provincia, il gruppo si trasferirà in Inghilterra per una settimana di ritiro che sarà caratterizzata dalle sfide contro Swansea, Norwich e Leicester. In particolare, curioso e interessante il confronto con i “Foxies” che hanno vinto un incredibile titolo in Premier League nella stagione 2015/2016 e che sono stati paragonati proprio all’Atalanta che nel 2016/2017 chiuse al quarto posto in classifica.

 

 

Cantiere allo stadio, agosto ancora all’estero? Dopo la settimana di lavoro in Inghilterra, il gruppo orobico farà ritorno a Bergamo. L’ultima fase della preparazione è ancora da definire. Considerando i calendari europei, non è da escludere un’ulteriore sessione di allenamenti all’estero (magari in Spagna), ma allo stesso tempo, visto che la serie A inizierà il 24 agosto, si potrebbe anche organizzare un’amichevole contro una squadra italiana. I lavori allo stadio proseguono con grande ritmo ma non c’è alcuna possibilità di giocare amichevoli ad agosto: Cremona e Monza sono gli stadi più vicini dove, eventualmente, chiedere ospitalità. Ma allenamenti e amichevoli a parte, la vera stella polare del mondo atalantino è però il 29 agosto: quel giorno, a Montecarlo, saranno sorteggiati i gironi di Champions League e a Bergamo la curiosità è massima per scoprire con chi potrà vedersela l’Atalanta nella fantastica avventura europea che inizierà il 17 e 18 settembre. L’Atalanta ha fatto richiesta alla Uefa di giocare la prima sfida in trasferta, in questo modo l’esordio interno sarebbe nei giorni 1 o 2 ottobre: appena in tempo per giocare a Bergamo se arrivasse l’ok dai commissari.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.