Il Papu direttore d’orchestra
di un primo tempo perfetto

Ottima prestazione corale, gestione intelligente del vantaggio e un paio di elementi come Gomez e Zapata che si meritano un pezzetto di voto in più. L’Atalanta che travolge il Sassuolo è una tempesta all’inizio e una tranquilla brezza primaverile nel momento della gestione sui 90 minuti più recupero.

 

 

Sportiello 6,5: primo intervento al 40’ su tiro di Berardi, si ripete al 59’ sempre sul numero 25’ neroverde ma non può nulla sul sinistro di Defrel che segna il 4-1. All’80’ manda in archivio la terza parata della serata (sempre su Berardi) e alla fine è autore di una prestazione positiva.

Toloi 7: dalla sua parte si muove Boga e per tutto il primo tempo è in anticipo senza soffrire praticamente mai l’avversario. Cala un pizzico di intensità nella ripresa ma il risultato è già acquisito, prestazione positiva.

Djimsiti 6,5: si piazza al centro della difesa e dirige le operazioni senza problemi nei primi 45 minuti di gioco, al 62’ Defrel segna il gol del 4-1 e lo supera un po’ troppo agevolmente. Serata di ordinaria amministrazione.

Masiello 7: controlla le operazioni senza sbavature per tutto il primo tempo e si concede anche un paio di rinvii in bello stile (uno addirittura in rovesciata). Il suo duello con Berardi è uno dei pochi motivi di interesse della ripresa, non va mai in difficoltà e si conferma una certezza.

 

 

Hateboer 7: contro Peluso la sfida è impari, sul gol di Zapata si ferma e riparte un po’ a piacere e la palla per il compagno è perfetta. Nel finale sfiora il gol del 5-1 (parata di Consigli all’83’), anche per lui prestazione positiva come per tutta la squadra.

Pasalic 7: giganteggia nel cuore del centrocampo trovando sempre il modo giusto per superare gli avversari, cala magari un po’ di intensità nel secondo tempo ma è bravo a gestirsi in base alla gara.

Freuler 7: primo tempo in pieno controllo della situazione e con un paio di ottime giocate che liberano i compagni nello spazio, gara molto positiva e propedeutica a quella di martedì in Champions League.

Gosens 7: inizia molto bene sulla corsia mancina, al 13’ è bravo ad arrivare pronto all’appuntamento con il gol sul secondo palo. Sfiora il 3-0 al 23’ con un’azione travolgente stoppata da Chiriches, esce dopo circa un’ora di gioco e un piccolo colpo subito ma la sua prova resta ottima. (61’ Arana 6,5: frizzante e molto ispirato, mette in mezzo un bel pallone nel finale ma Ilicic è un po’ in ritardo).

 

 

Gomez 7,5: prima conclusione pericolosa al 2’ dopo un bello scambio con Ilicic, al 6’ parte da casa sua (almeno 50 metri palla al piede) e arriva fino in porta dopo un tunnel a Toljan segnando di punta il gol del vantaggio. Al 29’ raddoppia su splendido assist di Zapata, fino a quando resta in campo è bravissimo a rincorrere tutti gli avversari ed esce infatti tra gli applausi. (72’ Malinovskyi 6: finale di gara senza problemi, mezzo voto in meno per il giallo subito).

Ilicic 6,5: assist perfetto per Gosens al 13’ che vale il raddoppio, al 29’ avvia con la palla verticale l’azione del 3-0 di Gomez e nel complesso è autore di una buona partita. Nella ripresa non è più così ispirato ma ci sta tutto: si tiene il gol per martedì?

Zapata 7: primo squillo al 23’ con un destro da fuori di collo pieno che sfiora la traversa, al 25’ sbaglia la più facile delle occasioni liberato da un liscio di Chiriches (para Consigli) ma si riscatta al 29’ quando manda in gol Gomez per il tris. Insacca di testa il 4-0 al 35’ su assist di Hateboer, esce nel finale per risparmiare un po’ di energie. (75’ Barrow 6,5: entra nel finale, sfiora il gol del 5-1 e si fa vedere)

 

 

All. Gasperini 7,5: in quattro confronti con De Zerbi tra Benevento e Sassuolo sono 16 gol rifilati all’avversario e un controllo costante delle operazioni. Cerca di vincerla velocemente con l’artiglieria pesante e ci riesce senza grandi problemi. Terzo posto blindato e grande prestazione di squadra: adesso sotto con la Champions, la squadra è in palla.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.