Ho preso il mio posto in Curva
Settanta chili di cemento

«Bepo! BEPO!! BEPOOOOOOOOO!!». Nel giro di sette giorni il Bepo ha perso vent’anni di vita e la metà dei capelli. Non si è ammalato, ha visto la Dea da vivo e si è agitato, ma il suo decadimento fisico è evidente.

«Fabio, so metit mal (sono messo male). Non si può rischiare ogni volta l’infarto. Spol mia… (non si può)».

«Pota Bepo, è un periodo di grandi emozioni. Non fare il bimbetto dem (andiamo), anima e cuore che abbiamo ancora un sacco di cose da vedere».

«Certo Fabio, ma ti rendi conto che ho esultato 94 volte già quest’anno?».

«Eh sì… una cosa incredibile…».

«Prima giocavamo male, poi abbiamo iniziato a giocare bene, adesso giochiamo molto bene e abbiamo pure un pizzico di fortuna nei momenti complicati».

«Il palo di De Paul, qualche episodio con la Fiorentina e pure a Napoli sono il classico contorno di livello che esalta il piatto dello chef Gasperini. Perché quello lì ormai è diventato un mito assoluto…».

 

 

«Fabio, sono innamorato del Gasp…».

«Pota Bepo, come tutti!».

«No no, sono carnalmente innamorato di lui. È preoccupante?».

«Bepo, sa cöntet sö (che cosa dici)?».

«Siamo arrivati al punto che dopo la pornografia calcistica di qualche settimana fa, adesso appena vedo l’Atalanta mi esalto e ogni inquadratura del Gasp mi regala un brivido…».

«Mariuccia! Mariucciaaaaaaaaaaaa!!».

«Eh giornalista, non son mica diventato dell’altra sponda: è che il calcio regala emozioni e quelle che provo grazie al mister sono una roba dell’altro mondo. Non so come spiegare…».

«Scherzo Bepo, ti capisco e ho visto anche io tanta gente innamorata di questa squadra. Ma non solo sulla carta, innamorata proprio dei giocatori».

«Fabio, e la Curva?».

«Sabato sono stato là con moglie e bimbe, che emozione vederla così piena».

 

 

«Devo confessarlo, sono un teppista!».

«Manera (come mai) Bepo?».

«Pota, finita la partita la Mariuccia mi ha passato dentro un piccone e ho portato a casa settanta chili di cemento».

«Settanta Chili? San fet (che cosa ne fai)?».

«Negot, l’era ol me post! (niente, era il mio posto)».

«Ho capito Bepo, ma non è che sei hai il metro di un elefante puoi portarti a casa la Curva intera…».

«Fabio, non ho resistito: pensa che se entra quel destro di de Roon la Curva viene giù da sola!».

«Domanda secca, poi scappo: andiamo in Champions?».

«Fabio, non perdiamo più. Te l’ho già detto. E io credo sempre nei sogni!!»

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.