Allo stadio in quattro anni
1.250.000 spettatori

E’ appena partita la nuova campagna abbonamenti dell’Atalanta. Previsioni e speranze sulla quota che verrà raggiunta già si sprecano, certamente sconti e omaggi daranno una grossa mano. Ma quanti sono i tifosi dell’Atalanta che, nelle quattro stagioni dell’era  Percassi, hanno seguito l’Atalanta a Bergamo? Oltre 1 milione 250 mila.

Confrontando i dati si nota subito come la stagione in B abbia segnato un’impennata di entusiasmo di cui Bergamo aveva bisogno: con 393.481 spettatori il primo anno dei Percassi ha segnato il record di presenze da quando il campionato è a 20 squadre (stagione 2004/2005) per una media presenze di 18.737 a partita. Il dato è pesantemente condizionato dalla politica dei prezzi stracciati messi in pratica dalla proprietà proprio con l’obiettivo di riempire lo stadio, basta però allargare il ragionamento alle tre stagioni di serie A per trovare conferme in merito allo zoccolo duro di appassionati su cui l’Atalanta può contare quando gioca a Bergamo. Nella stagione del -6 (2011/2012) il totale presenze sugli spalti è stato di 294.341, l’anno scorso si è arrivati a 292.526 mentre quest’anno il dato è in leggera flessione e si ferma a 269.694.

Allarghiamo il discorso. Degli ultimi 10 campionati, i nerazzurri ne hanno disputati 8 in serie A e 2 in serie B, la media di presenze è di 15.189 con una incidenza sul totale degli spettatori su scala nazionale di circa il 3% in serie A. Rapportando il dato medio alla capienza del Comunale (24.670 posti), l’Atalanta quando gioca in casa ha mediamente il 62% dei posti occupati dai tifosi. L’avversario con più appeal in assoluto è la Juventus, a parte il campionato 2004/2005 in cui contro l’Inter si registrò il top di presenze e il campionato 2006/2007 con la Vecchia Signora in serie B e il Milan protagonista del pienone, i bianconeri a Bergamo hanno sempre garantito almeno 20.000 spettatori sugli spalti.

Bergamo dunque conferma nel tempo il dato relativo alle presenze allo stadio, certamente biglietti nominali e la presenza di una grandissima offerta televisiva hanno contribuito ad un leggero calo e per quantificarlo abbiamo verificato la media spettatori a Bergamo dal 1962/1963 (primo dato disponibile) alla stagione 2003/2004: la media dei  40 campionati considerati (25 in serie A e 15 in serie B, escluso quello di serie C disputato nella stagione 1981/1982) è di 17.978 spettatori contro i 15.189 delle ultime 10 stagioni. Il confronto è tra due epoche diverse, in passato ci sono state stagioni con oltre 33.000 spettatori di media ma la capienza era più alta ed il calcio si poteva seguire praticamente solo allo stadio: il minimo decremento testimonia come la passione per l’Atalanta della sua gente, nel tempo, è una grandissima certezza.