Toloi in forse con il Genoa
Oltre tremila verso Zagabria

Toloi e Castagne in forse, Muriel e Zapata fortunatamente preservati e poi la trasferta di Zagabria per la quale ci saranno ben tremila atalantini in viaggio. È stato un martedì importante in casa Atalanta, dal campo e dalla biglietteria sono arrivate diverse notizie e la speranza è che nei prossimi giorni possano diventare tutte positive visto che il difensore brasiliano e l’esterno belga non sono a posto al 100 per cento e in questo momento vanno considerati ancora in dubbio per la gara di Genova.

 

 

Si è fermato Toloi, da valutare Castagne. Durante l’allenamento di martedì, il difensore brasiliano Toloi si è fermato per un fastidio al flessore. Non pare nulla di grave e in questi casi lo staff medico dell’Atalanta ha sempre dimostrato una gestione attenta dei problemi muscolari, ma è innegabile che alla vigilia di un ciclo di partite tosto come quello che attende i nerazzurri non si tratti di una buona notizia: la situazione sarà costantemente monitorata a Zingonia per capire se il difensore potrà essere della partita al Marassi.
L’altro nerazzurro in forse per domenica è il belga Castagne. L’intervento al menisco è ormai vecchio di oltre un mese e siamo vicini al rientro, ma il numero 21 belga non sta ancora lavorando a pieno regime con il gruppo. Per il resto Gasperini ha a disposizione praticamente tutta la rosa e la possibilità di fare diverse valutazioni in base agli avversari (Genoa e Dinamo Zagabria) è certamente un bel vantaggio.

 

 

Muriel e Zapata impegnati part-time. Allargando il discorso ai Nazionali, gli ultimi ad essere scesi in campo sono i colombiani Muriel e Zapata. I due attaccanti della Dea hanno giocato a Tampa (Florida) alle 3 della notte scorsa e il loro rientro sarà completato nella giornata di oggi: gli ottomila chilometri che separano Bergamo dalla Florida non sono uno scherzo, ed certamente è un bene che il ct della Colombia Queiroz li abbia impegnati solo per una ventina di minuti (sono entrati al 70’esimo). Muriel ha pure sfiorato il gol con un bel calcio di punizione nel finale, la gara è terminata 0-0 e la Colombia ha pure rischiato di perdere proprio all’ultimo secondo, ma ciò che conta di più è che non ci siano strascichi per i due atalantini. Le immagini arrivate dal Raymond James Stadium, la casa dei Tampa Bay Buccaneers, raccontano di un terreno di gioco in erba naturale abbastanza raffazzonato e certamente non in perfette condizioni. Muriel e Zapata dovrebbero mettersi a disposizione di Gasperini da domani, giovedì 12 settembre.

 

 

Verso Zagabria, vicino il sold-out negli ospiti. I biglietti per la gara di Genova sono già in vendita, la partita è importante, ma è chiaro che l’attenzione di tutti sia anche rivolta all’impegno di mercoledì prossimo a Zagabria contro la Dinamo. Ieri l’Atalanta ha messo in vendita i biglietti a disposizione in vendita libera (300 tagliandi) e nel giro di un paio d’ore la disponibilità sul sito di Vivaticket è terminata. A questo punto, il tutto esaurito nel settore ospiti del Maksimir di Zagabria è scontato. Ovet, agenzia ufficiale della società orobica, era già molto vicina al sold-out nella giornata di lunedì quando è stata aperta la vendita dei pacchetti viaggio in aereo e bus, le associazioni riconosciute da Atalanta e la Curva Pisani erano già full da giorni e quindi il colpo d’occhio per la prima, storica, partita dell’Atalanta in Champions League sarà quello dei giorni migliori. Alcuni rumors confermano anche la presenza di tifosi atalantini in Tribuna, il totale degli orobici al seguito supererà dunque le tremila unità.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.