S’è sbloccata (forse) la vendita
dei biglietti per Spal-Atalanta

Il rientro di Toloi, la voglia di tornare in campo dopo giorni interi di allenamenti molto pesanti e la consapevolezza che a Ferrara ci saranno anche tanti bergamaschi. Dopo una lunga (e inspiegabile) attesa, infatti, finalmente si sa che dal pomeriggio di oggi, venerdì 14, sarà possibile acquistare i biglietti per la partita. Per l’Atalanta di Gasperini è iniziata con l’allenamento di giovedì a Zingonia la discesa verso la sfida di lunedì sera contro la Spal (fischio d’inizio ore 20.30). In tema di formazione non ci sono problemi per nessuno dei titolarissimi, visto che anche il brasiliano Toloi è rientrato in gruppo e ci sarà.

 

 

Toloi e Palomino presenti, difesa titolare. Prima della sosta, contro il Cagliari, un paio di acciacchi avevano messo fuori uso due pezzi importanti (su tre) della difesa orobica. Rafael Toloi aveva dovuto fermarsi per un problema muscolare: a Copenaghen aveva sentito per due volte una fitta al muscolo adduttore ma non si era fermato. Sembrava un problema grave e invece nel giro di venti giorni è tornato a disposizione. Anche Palomino, dopo un colpo subito in Danimarca, aveva dovuto saltare la sfida ai sardi, ma contro Petagna e Antenucci sarà lui a guidare la difesa completata da Masiello. Considerando il rientro in porta di Gollini, contro la formazione di Semplici il tecnico della Dea potrà contare sulla formazione migliore a protezione della porta e, in generale, il gruppo al completo dopo gli impegni con le nazionali non lascia preoccupazioni dalle parti di Zingonia. Le partite vanno sempre giocate, nessuno parte già battuto, ma appare chiaro che sul terreno di gioco sarà l’Atalanta a guidare le danze mentre i padroni di casa proveranno a sorprendere i nerazzurri con le ripartenze.

 

 

Tanto lavoro a Zingonia, ora si gioca. Nelle ultime due settimane senza calcio giocato, l’Atalanta ha lavorato molto su due aspetti. Dal punto di vista fisico i superstiti di Zingonia (si sono allenati con continuità in otto vale a dire Gomez, Zapata, Rigoni, Masiello, Hateboer, Gosens, Tumminello e Ilicic) hanno spinto molto e si racconta di sedute d’allenamento decisamente pesanti sotto l’aspetto fisico. Soprattutto per Zapata e Ilicic, seppur per motivi diversi, questo aspetto è fondamentale perché permette ai due giocatori di arrivare preparati alla tornata di partite che attende la Dea nel prossimo mese. Dal punto di vista tattico, Gasperini ha potuto preparare la sfida di Ferrara con tanto tempo a disposizione. Il lavoro sul campo del tecnico in previsione dei prossimi impegni è fondamentale e con l’Europa League che era stata una costante dell’ultimo periodo era difficile trovare spazio per pensare davvero agli avversari di serie A. Fino a gennaio ci sarà la necessità, purtroppo, di pensare solo al campionato e quindi potremo vedere l’Atalanta nelle condizioni migliori ogni domenica. Questo è un grande vantaggio.

 

 

Spal-Atalanta, finalmente sbloccata la vendita dei biglietti. In merito alla sfida di lunedì, intanto, è necessario aggiornare i tifosi sulla questione biglietti. Ottenuta l’agibilità dello stadio con il sopralluogo svolto mercoledì e concluso positivamente attorno alle 22.30, la Spal aveva fatto sapere che nella giornata di ieri (giovedì 13) sarebbe potuta iniziare la vendita dei tagliandi. Il settore ospiti può contenere circa 1.500 spettatori, se ne attendono oltre 500 da Bergamo, ma il punto è che, nella mattina di venerdì 14, mancava ancora la conferma finale dalla Figc per aprire le vendite. La situazione stava diventando paradossale, con tempi sempre più stretti e un menefreghismo delle “istituzioni” calcistiche che andava a danno soltanto dei tifosi. Fortunatamente, alla fine, la situazione pare essersi è sbloccata: da Ferrara fanno infatti sapere che è finalmente giunto l’ok e che nel pomeriggio di oggi, venerdì 14, sarà possibile acquistare i biglietti per la partita. Il canale di acquisto è il circuito online Vivaticket (oltre ai cari vecchi botteghini) e tutto dipende da quando loro apriranno le vendite. L’ora indicata inizialmente era quella delle 15.30, ma ci sono ritardi. Da Ferrara, però, confermano che il tutto verrà risolto a breve.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.