Scaletta di Santa Lucia chiusa
ma della frana neppure l’ombra

Strada chiusa per frana. Un cartello sta sulla griglia di sbarramento della scaletta. Cosa sarà crollato? Mi trovo all’inizio della scaletta di Santa Lucia, che collega la zona della Conca d’Oro a via Tre Armi. Vado a vedere cos’è successo, quali sono i danni che il maltempo ha provocato anche qui. Salendo, dopo la prima curva non noto niente, la strada è sgombera e ci sono persino poche foglie. Alla seconda svolta… un paio di sassi per terra e un tratto di muro “spanciato”…  Non mi sembrano danni seri, non è nemmeno recintato… continuo a camminare, ecco l’ultima curva, l’ultimo rettilineo che “tira” in salita… non noto niente di insolito. Precauzione? Terapia preventiva? Mah. E si che il cartello era chiaro… strada chiusa per frana. Io di frane non ne ho viste.

Il fatto è che quando chiude una scaletta, poi non sai quando riapre. Vedi la vicenda di quella del Paradiso, sempre da queste parti. Le scalette di di pietra che conducono a Città Alta sono una ventina. Ognuna possiede la propria storia ed erano usate come umili vie dai contadini per arrivare ai piedi delle Mura. Hanno storie secolari per la maggior parte e sono un patrimonio per Bergamo. Esse permettono di “staccare” dalla caotica Città Bassa per entrare in una dimensione d’altri tempi, quando non esistevano edilizia di massa e traffico. Ora non hanno più il compito di unire il mondo dei campi a quello cittadino, ma sono sfruttate da sportivi e non per godersi il paesaggio che il centro medievale di Bergamo regala nel salire o la sconfinata pianura nello scendere.

Le più percorse sono la Noca, la scaletta di Sant’Alessandro, la Scaletta, la Scaletta di Santa Lucia, Fontanabrolo, via del Paradiso. Ma ce ne sono molte altre, tutte con le loro sedi di partenza e arrivo, la propria lunghezza e dislivello affrontato. Quella che parte  dalla rotonda di Santa Lucia è lunga 340 metri e copre 61 metri di dislivello. Ma ora è chiusa per frana…

In realtà diverse vie hanno avuto frane o alberi caduti a causa del maltempo, come via Ramera alta e fino a qualche giorno fa la via dei Vasi… Speriamo che gli interventi siano non solo “preventivi”, ma anche tempestivi!