Boom di matrimoni in agriturismo
Lombardia fra le più gettonate

In tema di matrimonio, una tendenza si sta affermando da tempo: aumentano le richieste da parte delle coppie che vogliono sposarsi in agriturismo. Si sta affermando sempre di più uno stile tipicamente country, che piace a molti sposi per celebrare quello che potrebbe essere definito a buon diritto il giorno più bello della loro vita. Sempre più nostri connazionali scelgono di sposarsi in un’ambientazione tipicamente rurale. E non sarebbero soltanto gli italiani, perché questa domanda crescente arriva anche da parte degli stranieri che vogliono sposarsi in Italia.

I dati dei matrimoni in agriturismo. Nell’ultimo anno, secondo le recenti analisi, sono aumentate del 38% le richieste di matrimoni delle coppie di sposi che provengono dall’estero. Molte di queste scelgono proprio lo stile country in agriturismo. Lo stile “rustico” si adatta perfettamente anche a tutti gli aspetti delle nozze, compreso il servizio che può realizzare un fotografo matrimonio, sfruttando le atmosfere tipiche della campagna. Molti sposi arrivano dall’Inghilterra e preferiscono la campagna toscana. Altre coppie arrivano soprattutto dalla Francia e dalla Germania e vengono in Italia per sfruttare le atmosfere tipiche della campagna del Bel Paese, in particolare la Toscana, l’Umbria e la Lombardia sono le regioni più richieste per sposarsi anche da parte delle coppie straniere. Ma quali sono le caratteristiche tipiche di quegli eventi dedicati al wedding che fanno la differenza nella scelta dell’agriturismo? Innanzitutto le indagini mettono in evidenza un dato che sembra essere ricorrente: nel 62% dei casi la scelta dell’agriturismo è riservata a matrimoni in cui ci sono pochi invitati, i quali non superano i 50. I mesi prediletti per sposarsi in agriturismo sono giugno e settembre, rispettivamente con il 26% delle prenotazioni e con il 21%.

Agriturismi per matrimoni e non solo. Ma quella di celebrare gli eventi in campagna, in un agriturismo, non è soltanto una tendenza tipica per i matrimoni. Infatti si riscontra in numerose altre occasioni, anche per le cresime, i battesimi e le comunioni. Per questi tipi di ricorrenze il mese più scelto è maggio con il 55% delle prenotazioni. Anche in questo caso le regioni più gettonate sono la Toscana e la Lombardia, ma se ne aggiungono altre, come, per esempio, il Lazio, la Puglia e la Campania. Ormai lo stile bucolico ha conquistato il cuore degli utenti italiani e stranieri, che non vedono l’ora di poter godere di queste atmosfere piacevoli riservate specialmente dai mesi primaverili a chi sceglie la campagna per celebrare alcuni eventi importanti. L’agriturismo sembra il luogo ideale in cui riunire tutta la famiglia per trascorrere una giornata all’insegna dell’allegria e della festa. Tutto ciò va sicuramente a beneficio del settore, che sta riscontrando una certa crescita, specialmente in quelle regioni che hanno da offrire già di per sé scenari piacevoli e ambientazioni da favola in termini di natura. Trascorrere una giornata in campagna è davvero divertente, perché per i matrimoni o per gli altri eventi per i quali si sceglie l’agriturismo non significa soltanto poter godere della buona tavola, ma si ha anche la possibilità di fare delle passeggiate, di andare a cavallo o di seguire percorsi naturalistici che coinvolgono tutti gli invitati. Un’occasione in più, insomma, per scoprire le bellezze tipiche del nostro Paese. Non a caso, infatti, gli stranieri che scelgono di sposarsi in Italia preferiscono i percorsi naturali che offre l’agriturismo, lontano dalle mete turistiche di massa, per trovare momenti di relax fuori dalle grandi città. L’Italia è sempre più vista (e lo confermano le recenti indagini sull’argomento) come un Paese da apprezzare anche dal punto di vista delle bellezze paesaggistiche che sa offrire e che mette a disposizione di quanti scelgono l’ambiente tipicamente rurale per trasformare una giornata di festa in un’occasione davvero imperdibile.