Il cafonometro del Black Friday
Vi serve un tostapane wi-fi?

Stanno comparendo le lucine di Natale, piove e l’acquisto online, cafone e compulsivo, è dietro l’angolo. Del resto, il Black Friday ci vuole deboli e spendaccioni. Una rassegna dei momenti peggiori di questa settimana di sconti pazzi (dicono).

 

10) La casella email

Se siete iscritti (okay, iscritte) a qualche programma fedeltà, avrete certamente notato un vertiginoso aumento delle mail ricevute in questi giorni. Vengono promessi super sconti, il tono delle mail è sempre al limite dell’affettuoso. E noi, ovviamente, ci caschiamo.

Livello cafonaggine: «Pssss, ci sei mancata!».

Piace perché: bisogno d’affetto.

 

9) Gli sms

Con sconcerto e stupore ci sono stati recapitati dei messaggi di testo attraverso il desueto “short message system”, facendoci sobbalzare, dimentichi dell’esistenza di tale opzione comunicativa.

Livello cafonaggine: notifiche improvvise.

Piace perché: revival.

 

8) Il tostapane wi-fi che canta

La cafonaggine degli acquisti assolutamente inutili conclusi in questi giorni è la dimostrazione che mai e poi mai sconfiggeremo il capitalismo e che siamo davvero disposti a spendere per cose che si illuminano, di peluche, leopardate.

Livello cafonaggine: sveglia che canta.

Piace perché: può rivelarsi utile.

 

7) Amazon

Diavolo tentatore, demonio, manipolatore.

Livello cafonaggine: non aprite quella app.

Piace perché: Alexa, quanto mi resta sul conto corrente?

 

6) «Solo per oggi»

Il Black Friday dura praticamente da dieci giorni, ma pare che tutto ciò che è in vendita debba sparire all’istante.

Livello cafonaggine: Affrettati!

Piace perché: applicare le tattiche pubblicitarie alla vita di coppia, un esperimento sociale.

 

5) I buoni propositi

Compro solo l’aspirapolvere, mi serve. Certo, come no.

Livello cafonaggine: non è vero.

Piace perché: non è vero.

 

4) La debolezza dell’uomo

Telefonia. Nessun dubbio.

Livello cafonaggine: perversioni.

Piace perché: parafilia.

 

3) La debolezza della donna

Tutto il resto.

Livello cafonaggine: essere donna è difficile.

Piace perché: cedere è impossibile.

 

2) I saldi a gennaio

Cortese reminder: tranquilli, tra poco più di un mese ricomincia tutto.

Livello cafonaggine: saldi sempre.

Piace perché: saldi sempre.

 

1) Il Natale

Sta arrivando, è ufficiale.

Livello cafonaggine: sta arrivando, è ufficiale.

Piace perché: sta arrivando, è ufficiale.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.