Il cafonometro della prova costume
Gli specchi dei camerini: bugiardi

Sta arrivando. Come ogni anno, inesorabile, arriva la valutazione sull’impegno che ci abbiamo messo durante l’inverno. Cafona e ineluttabile, la prova costume.

 

10) La palestra

Che sia Natale, Pasqua, col sole e con la pioggia, tutto quello che succede in palestra succede per arrivare a questo momento. Hai mentito a te stesso e agli altri, millantando una rinnovata voglia di benessere, ma la verità è che vuoi essere presentabile fra sette mesi. Ipocrita.

Livello cafonaggine: fa bene alla salute.

Piace perché: vedi cafonometro della palestra.

 

9) La lampada

Grande tema molto discusso: l’abbronzatura. Il pallore non è più tollerato. Ma perché dico, perché? Maledizione, andate tutti in spiaggia già abbronzati? Non ha senso. Si perde il senso del segno bianco del costume come specchietto di avanzamento ferie.

Livello cafonaggine: Carlo Conti.

Piace perché: fenomeno sociale.

 

8) L’abbronzatura da città

Grande piaga, i segni del mese di luglio sulle nostre epidermidi non protette: borse, canottiere, calzoncini, sandali tracceranno una trama sul nostro corpo che, prima o poi, dovremo mostrare al mondo.

Livello cafonaggine: segno del calzino.

Piace perché: a volte divertente.

 

7) Aprile – luglio

Sono i mesi dei matrimoni, delle abbuffate da banchetto. Ma anche quelli in cui sono finite le scuse del Natale, di Pasqua, del bel tempo che ora effettivamente permette il tragitto verso la palestra ed è il caso di fare attenzione, se si vuole essere promossi alla prova costume.

Livello cafonaggine: non faremo comunque niente, come al solito.

Piace perché: siamo tutti sulla stessa barca.

 

6) La dieta

Che tu abbia sofferto tutto l’inverno o che stia correndo ai ripari negli ultimi dieci giorni per “sgonfiarti”, non c’è prova costume senza dieta, vera o millantata che sia.

Livello cafonaggine: sempre inutile.

Piace perché: ma imprescindibile.

 

5) La ceretta

Quando l’agenda dell’estetista e la tua sono un unico grande database di incrocio di dati.

Livello cafonaggine: estrema sciagura.

Piace perché: indispensabile.

 

4) Il camerino

Il bugiardo. Il loculo allestito ad hoc nei negozi per illuderti, per convincerti di evidenze che non hanno alcuna evidenza con la realtà. Pericolosissimo in questo periodo di saldi e costumi con i loro specchi bugiardi e infingardi.

Livello cafonaggine: luce soffusa.

Piace perché: piano riflettente inclinato.

 

3) La vacanza

Stressante. Tanto la prova costume la passi solo se sfili per Victoria’s Secret.

Livello cafonaggine: dopo la maturità è diventato tutto difficile.

Piace perché: la aspettiamo tutto l’anno.

 

2) La settimana prima

Cercherai di completare sette giorni di detox, ma non ce la farai.

Livello cafonaggine: totalmente inutile.

Piace perché: totalmente inutile.

 

1) Il costume

Che tu prenda il bikini, quello intero, lo sgambato, in bianco, nero o colorato, il cafone non perdona.

Livello cafonaggine: foto delle modelle.

Piace perché: ma chissenefrega, è estate!

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.