Cresce il mercato delle auto usate
dal noleggio a lungo termine

Il mercato dell’usato dal noleggio a lungo termine è in forte crescita: stando a uno studio dell’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici (Aniasa), nei primi nove mesi del 2018 sono state più di 120.000 le vetture usate utilizzate per il noleggio a lungo termine, vendute a concessionari e privati. Sono soprattutto i privati che ricorrono a questo tipo di auto perché si tratta di un usato sicuro, in regola con le manutenzioni ordinarie e straordinarie e a prezzi competitivi.

Perché sempre più persone acquistano l’usato dal noleggio a lungo termine. Sono davvero numerose le offerte di noleggio auto usate a lungo termine di Finrent che ci fanno capire come questo fenomeno sia in crescita. Aniasa ha evidenziato come tre auto su quattro usate che provengono dal noleggio a lungo termine vengano rivendute a concessionari e rivenditori e i privati rappresentano il 7% del totale degli acquirenti di questo tipo di auto. I motivi che spingono i privati ad acquistare questo tipo di usato sono diversi:

  • garanzia di qualità del prodotto;
  • prezzi contenuti;
  • garanzia per 12 mesi (che spesso si può estendere di altri 12 o 36 mesi, in base all’azienda di noleggio);
  • sicurezza sia sulla manutenzione sia sul reale chilometraggio percorso;
  • possibilità di finanziamento.

Il più delle volte queste auto usate hanno pochi anni di vita: il 44% ha meno di 3 anni di vita. In più, un altro vantaggio per gli acquirenti di questo tipo di auto è la varietà di vetture fra cui scegliere: city car, utilitarie, monovolume, crossover, berline, station wagon, cabrio, coupé. E anche l’alimentazione sposa le diverse esigenze dei clienti: la maggior parte sono diesel e benzina, ma si possono trovare anche modelli a GPL, metano e ibridi (in piccola percentuale). Il ricorso a vendere auto provenienti dal noleggio a lungo termine non è una pratica conveniente solo per gli acquirenti ma anche per i noleggiatori, che riescono così a collocare più rapidamente sul mercato le vetture usate con dei prezzi di vendita più contenuti rispetto alle altre auto usate. Per di più si tratta di un usato garantito: la stessa garanzia non può essere data da altri privati che rivendano auto usate.

Ricorrere al noleggio a lungo termine invece che acquistare un’auto. Piuttosto che considerare l’acquisto di un’auto nuova, si è visto come la tendenza attuale sia quella di acquistare auto usate che provengano dal noleggio a lungo termine. Tuttavia, sempre più crescente è anche il fenomeno del noleggio a lungo termine di auto nuove o usate. Il perché di questa scelta è legato a molti vantaggi ma è positivo sapere che nel 2018, fra le 2 milioni di immatricolazioni di auto nuove, 500.000 erano proprio destinate al noleggio a lungo termine. Ricorrono a questo tipo di noleggio non solo le aziende e i professionisti con Partita IVA (che possono beneficiare di una serie di incentivi fiscali) ma anche i privati. Infatti, chi noleggia a lungo termine un’auto:

  • sa esattamente quanto dovrà pagare mensilmente (canone mensile);
  • non dovrà sborsare un importo elevato per l’acquisto dell’auto;
  • non dovrà sostenere spese amministrative (bollo e assicurazione);
  • non dovrà provvedere alla sostituzione dei pneumatici né alla manutenzione straordinaria del veicolo;
  • non dovrà sostenere spese impreviste per guasti;
  • non avrà la preoccupazione della perdita di valore del veicolo.

Infatti, nella quota mensile pagata sono già compresi i costi dell’assicurazione, del bollo, della manutenzione ordinaria e straordinaria, della sostituzione degli pneumatici, della tassa di proprietà, i costi del soccorso e dell’assistenza stradale e dell’eventuale gestione di un sinistro. Insomma, diventa molto conveniente noleggiare l’auto in determinate circostanze, soprattutto quando il cliente percorra molti chilometri all’anno e cambi l’auto di frequente. Ovviamente, in base al contratto di noleggio il canone varierà, perché questo varia in funzione del tipo di auto noleggiata, del brand, del periodo del noleggio e dei chilometri da percorrere. A questo ultimo proposito, nel contratto di noleggio viene fissato un tetto massimo di chilometri percorribili (spesso 15.000 km in 3 anni di noleggio) che, se superato, comporta il pagamento di una penale e la stipula di un nuovo contratto. In pratica, per il cliente a parte il pagamento del canone mensile, spetta il pagamento del carburante e delle eventuali multe per trasgressione della legge.

Il noleggio a lungo termine delle auto usate. Dunque una soluzione rispetto all’acquisto di un’auto nuova è il noleggio a lungo termine non solo di auto nuove ma anche di auto usate. Anche quando si tratta di auto usate, il cliente ha la completa garanzia che si tratti di auto tenute come nuove, spesso con pochi anni di vita e con tutte le garanzie della casa automobilistica. Per di più, i prezzi di queste auto sono molto vantaggiosi e il cliente può scegliere fra una vasta gamma di auto in base alle proprie esigenze. Le aziende noleggiatrici preferiscono noleggiare auto usate che abbiano pochi mesi di vita (spesso fra i 12 e i 24 mesi), abbiano pochi km percorsi, siano in regola con i tagliandi e la manutenzione ordinaria e straordinaria, siano sicure e revisionate. Sono sempre più i privati che ricorrono a questa soluzione perché si beneficia di prezzi molto vantaggiosi: oltre a un costo fisso da pagare mensilmente, il cliente può sentirsi libero di cambiare auto più di frequente senza avere la preoccupazione di dover vendere la propria vettura. Inoltre, si tratta di auto sicure e garantite che non comportano ansie per il conducente e, essendo tutto compreso nel canone, il cliente non dovrà pensare più a nessun’altra spesa se non ai propri consumi in termini di carburante.

Informazione pubblicitaria