L’oroscopo sincero della settimana
(come andrà dal 3 al 9 dicembre)

Ormai so che mi aspettate al varco. State lì, in attesa di sapere quale sventura prevederà il vostro Stelle Cadenti per la vostra settimana appena cominciata. Non lo ammetterete mai, ma lo farete. E siccome sono una persona di parola, anche questo lunedì non manco di regalarvi il mio oroscopo sincero, quello dove diciamo pane al pane e vino al vino, senza inutili fronzoli astrali. Anche stavolta ho sentito il mio amico Paolo Fox, l’uomo più amato delle zie d’Italia, e ci siamo trovati d’accordo sulle letture della volta celeste. Solo che, come sempre, lui preferisce indorarvi un po’ la pillola, mentre io ritengo che una brutta verità sia meglio di una supercazzola astrale. Buona lettura.

 

Ariete
(21 marzo-20 aprile)

In ‘sto periodo le cose vi girano abbastanza bene, inutile negarlo. Ma siccome siete più cocciuti di una capra orobica, ecco che preferite crearveli da soli, i casini. Infatti, cari amici Ariete, in amore non riuscite proprio a darvi una calmata. Da soli non riuscite a starci, forse perché siete così rompipalle che vi rendete insopportabili anche a voi stessi. In ogni caso, vi ricordo che le minestre riscaldate piacciono soltanto a chi ha dagli ottanta anni in su. Sotto quell’età, meglio evitare.

 

Toro
(21 aprile-20 maggio)

L’incertezza che vi ha dilaniati nelle ultime settimane resta un vostro fastidioso tratto caratteristico, ma iniziate ad averne le palle piene anche voi. E così, per la prima volta, deciderete di sbattere i pugni sul tavolo e chiedere risposte. A chi, non si sa. Su cosa neppure. Sembrerete quindi un po’ dei pazzi, ma è sempre meglio che sembrare dei pavidi (cosa che siete, ma non diciamolo troppo in giro).

 

Gemelli
(21 maggio-21 giugno)

Il deserto dei Tartari. Questa è l’immagine che meglio rappresenta ciò che vi circonda di ‘sti tempi. Il vuoto cosmico, la calotta cranica di Francesca Cipriani. Il nulla. Con la vostra insensibilità, infatti, avete allontanato anche quelle tre o quattro povere anime che vi sopportavano. Adesso dovete rilassarvi e, con calma, potrete cercare di riallacciare i rapporti con loro. L’idea vi schifa, ma l’alternativa è un Natale di mestizia e solitudine, cosa che non augurerei nemmeno al mio peggior nemico o a uno juventino.

 

Cancro
(22 giugno-22 luglio)

Siete le tipiche persone a cui non va bene niente. Soprattutto in amore. Quelli che se sono fidanzati agognano la singletudine e che se sono single piangono e si disperano perché nessuno li vuole. Risultato: riuscite a mandare a ramengo qualsiasi parvenza di relazione sentimentale vi capiti per le mani. Non vi reste che attendere il nuovo anno e sperare che le cose migliorino. O meglio, che qualcuno abbia ancora voglia di uscire con voi.

 

Leone
(23 luglio-22 agosto)

Ricordate la scorsa settimana, quando vi ho detto che è proprio un bel periodo per voi Leone? Bene, quel periodo è finito. Giustamente, la vita torna a ricordarvi che la gioia è un apostrofo rosa tra le parole “che” e “merda”. L’ottimismo delle scorse settimane vi ha portato ad avviare o immaginare un sacco di progetti, che ora vi appariranno per ciò che realmente sono: cavolate senza futuro. Mi dispiace dirvelo così duramente, davvero. Ma la cosa migliore che potete fare in ‘sti giorni è mettervi in un angolo, piangere e poi accettare la dura realtà. Forse a gennaio le cose miglioreranno (ma fossi in voi, non ci giurerei).

 

Vergine
(23 agosto-22 settembre)

Stringete i denti, il 2018 sta per finire. Sempre che ci arriviate tutti interi, alla fine del 2018. In bocca al lupo.

 

Bilancia
(23 settembre-22 ottobre)

Non vi capisco proprio, voi Bilancia. Siete lì che vi struggete, vi dimenate, cercate di liberarvi dalla morsa della sfiga con una (oggettivamente encomiabile, non c’è che dire) energia che, però, non serve assolutamente a niente. Mettetevi l’anima in pace: finché è possibile, le cose gireranno sempre storte. I pochi di voi che hanno trovato un’oasi di fugace gioia in questo mare magnum di cacca, se la tengano stretta.

 

Scorpione
(23 ottobre-21 novembre)

Avete vissuto momenti ben peggiori. Le cose vanno decentemente e questa settimana vi troverete incomprensibilmente in pace con voi stessi. Cosa che porterà benefici sia in amore che sul lavoro. Certo, data la vostra ambizione sperate sempre in qualcosa in più, ma guardatevi attorno: credete davvero di avere diritto di lamentela? Se vi lamentate voi, i Vergine e i Bilancia cosa dovrebbero fare, scusate? Non fate le vittime, su.

 

Sagittario
(22 novembre-20 dicembre)

Bravi, vi state dando da fare. Vi siete buttati con entusiasmo in nuove sfide e nuove avventure, peccato che le persone che vi stanno attorno non lo capiscano. E così la vostra energia, la vostra voglia di coinvolgere tutti, rischia di ritorcervisi contro. Lasciate la gente in pace, non rompete le palle, da bravi.

 

Capricorno
(21 dicembre-19 gennaio)

Avete presente la scena di Palombella Rossa in cui Nanni Moretti prende a schiaffi una giornalista urlando: «Le parole sono importanti!»? Ecco, voi siete la giornalista, la vita Nanni Moretti.

 

Acquario
(20 gennaio-18 febbraio)

Sapete nuotare? A occhio e croce, direi di no. Annaspate nel mezzo dell’Oceano, sperando che una nave passi e si accorga di voi. Succederà? Chi lo sa. La speranza è l’ultima a morire però e l’unico consiglio che mi sento di darvi è di continuare a dimenarvi finché avrete energie in corpo. Rimanere a galla, al momento, è l’unica cosa che conta.

 

Pesci
(19 febbraio-20 marzo)

Lo stato di ansia che vi attanaglia non sembra proprio volersene andare. Eppure, in qualche modo, attorno a voi avete trovato persone che vi vogliono bene. E che paiono addirittura sopportare i vostri lamenti. rendetevi conto di questa fortuna e risalite la china dallo stato di depressione esistenziale in cui siete recentemente caduti.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.