L’oroscopo sincero della settimana
(come andrà dal 7 al 13 ottobre)

Se avete la stessa tranquillità di Greta Thunberg davanti a Trump o di Antonio Conte davanti a quelli che vogliono togliere la sua stella allo Juventus Stadium, questo è l’oroscopo che fa per voi. Perché la vita è dura, soprattutto il lunedì. E ci vuole qualcuno che ce lo confermi, anche astrologicamente. Sì, sono qui per questo.

 

Ariete
(21 marzo-20 aprile)

A settembre avete fatto delle scelte, vero? Bene, sappiate che andranno tutte a scatafascio. Decisamente meglio, invece, i progetti avviati in estate, qualsiasi essi siano. Di buono c’è che la Luna, soprattutto in questi primi giorni della settimana, pare volervi aiutare un po’, ma non in amore. In amore farete schifo come sempre. Rassegnatevi alla solitudine.

 

Toro
(21 aprile-20 maggio)

Pronti, via e il premio “settimana di merda” va a proprio a voi, cari amici cornuti (metaforicamente parlando, essù). L’amico Paolo Fox sottolinea come il 2020 sarà un anno importante per voi, peccato che manchino ancora due mesi buoni a Capodanno e che, in questi fase, tutti i pianeti vi schifino come i bambini schifano i broccoletti di Bruxelles. Per fare una sintesi: avete più problemi fisici di un’ottantenne con l’artrosi, i debitori vi pressano manco Gentile con Maradona e in amore vi sentite inascoltati, incompresi, inespressi. ‘Na meraviglia.

 

Gemelli
(21 maggio-21 giugno)

Giove continua a farvi dispetti, ma va detto che, come nelle scorse settimane, riuscite abilmente a fregarvene e ad andare avanti con invidiabile serenità. Certo, qualche rottura di palle tocca pure a voi, ma state incanalando le vostre energie nel modo giusto e riuscite addirittura ad avere pazienza, cosa oggettivamente incredibile per voi, visto che di solito è il resto del mondo a dover portare pazienza con voi.

 

Cancro
(22 giugno-22 luglio)

La scorsa settimana vi avevo detto che crescere non fa poi così schifo. Be’, ovviamente mentivo. O meglio: è la vita a fare schifo, quindi più si cresce più si capisce. Il vostro essere un po’ immaturi, un po’ eterni Peter Pan, in realtà è un’ottima difesa dal logorio della vita moderna. Certo, a volte controproducente, ma in questa settimana no ad esempio. Recentemente avete rotto con persone o storie del passato e vi siete proiettati nel domani con fiducia (ovviamente mal riposta) ed entusiasmo. Magari non tutto andrà benissimo, ma è veramente apprezzabile lo sforzo. E le stelle, in qualche modo, vi ripagheranno.

 

Leone
(23 luglio-22 agosto)

Il fatto che, in questo 2019, tutto vi sia andato oggettivamente bene, vi ha reso ancora più tronfi ed egocentrici di quanto già siete per natura. E soprattutto vi ha illuso di essere invincibili: avete accettato sfide e vi siete messi in competizione con chiunque. Per dire, sareste capaci di sfidare Leclerc in un giro di go kart e Bolt sui cento metri piani. Così facendo, è ovvio che qualche meritato sberlone in faccia vi arrivi. E questa potrebbe essere la settimana giusta. Quando ciò accadrà, è probabile che sentirete risuonare nella vostra testa una risata: è la mia.

Vergine
(23 agosto-22 settembre)

Per voi Vergine è iniziata la rincorsa al 2020, che pare si preannunci come un buon anno. Io, francamente, eviterei di espormi. So solo che pensare troppo al domani non è mai una buona cosa, perché rischia di togliere concentrazione all’oggi. Detto altrimenti: a forza di procrastinare, rischierete di prenderlo nel di dietro. Altra cosa: essendo voi dei precisini tutti “gni gni gni”, siete attratti dal caos. Ma prima o poi il caos vi travolge, e lì son cazzi.

 

Bilancia
(23 settembre-22 ottobre)

Vorreste mangiare del pesce, ma finite a cenare in una macelleria. Vorreste fare un giro in montagna, ma vi trovate con degli sci ai piedi e della neve attorno. Vorreste godervi una serata a casa in tranquillità, e sarete costretti a ballare in una pista affollata. Ora, le opzioni sono due: o vi hanno rapito, oppure avete la stessa forza di volontà di un sasso e la leadership di Luca Laurenti.

 

Scorpione
(23 ottobre-21 novembre)

Forse, per una buona volta, mi avete ascoltato. Avete provato a fidarvi di voi, di ciò che siete (non ridete, per favore. Sto cercando di essere serio anche io, e non è facile), del vostro potenziale. Ed ecco che le stelle subito vi premiano ponendovi davanti un cielo che è una tavola imbandita dopo mesi di dieta. Attenzione a non abbuffarvi subito, cercate di godervi ogni boccone, ogni portata. Solo così riuscirete ad apprezzare davvero quel che questa settimana ha in serbo per voi. Diversamente, vi toccherà fare indigestione.

 

Sagittario
(22 novembre-20 dicembre)

Mi piacerebbe potervi dire, almeno una volta, che farete le scelte giuste, che le cose si sistemeranno e che i problemi verranno risolti. Be’, non poso farlo. Sarà dura. Non molto, ma il giusto. Sarà una settimana di stanchezza e un pizzico di sfiga. La cosa migliore da fare, in questi casi, è evitare di prendere decisioni. Un po’ come quando si ha fame e si deve fare la spesa: si rimanda.

 

Capricorno
(21 dicembre-19 gennaio)

Siete dei veneziani della vita, in questa fase. Avete la palla tra i piedi e boia se la passate a qualcuno, nemmeno se c’è un compagno libero, tutto solo in area. No, voi vi intestardite in dribbling impossibili e in serpentine senza senso. Oltre che deleteri per voi stessi, siete insopportabili. Il pubblico della vostra vita non farà altro che fischiarvi, e sperate che il mister non vi tolga alla fine del primo tempo.

 

Acquario
(20 gennaio-18 febbraio)

Presente Nanni Moretti quando si cruccia sull’andare o meno a una festa, domandandosi se lo si noti di più se va, se non va, oppure se va ma resta lì, in un angolo, tutto solo? Ecco, praticamente voi siete così. Insopportabilmente (non dolcemente) complicati.

 

Pesci
(19 febbraio-20 marzo)

Questa settimana ho fatto un po’ fatica a leggere il vostro cielo. Un po’ perché l’ho fatto mentre guardavo Joker al cinema e quindi mi distraevo spesso, un po’ perché c’è un po’ di caos. Quel che ho capito, è che l’orizzonte è veramente figo, il cielo laggiù è terso e promette grandi cose. Oggi, invece, c’è qualche rottura di palle da affrontare. Un po’ perché non siete capaci di imporvi (che novità, eh?), un po’ perché nella vostra costante ricerca di nuove opzioni, finite per non decidervi mai davvero. Per fortuna la Luna è con voi, e ciò significa che ci sarà qualcuno, probabilmente dal segno fortunato, che vi darà un bel calcio nel sedere e vi aiuterà a tirare avanti. Verso l’orizzonte. Quindi, alla fin dei conti, non male dai.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.