Noleggio a lungo termine moto
Cos’è e quali vantaggi comporta

Le due ruote sono da sempre una grande passione per gli Italiani. Tuttavia, con i tempi che corrono, molti centauri sono restii ad investire un po’ di denaro in questo tipo di mezzo. Del resto, dopo aver dovuto fare i conti con una profonda crisi economica che ha lasciato ancora qualche strascico, il desiderio della popolazione italiana è quello di avere da parte un po’ liquidità per far fronte a ogni evenienza. Detto ciò, però, è importante, per vivere bene, dare sfogo ai propri interessi e quello della moto è certamente comune a diversi abitanti del Bel Paese, poiché in grado di trasmettere emozioni uniche, impossibili da provare nella vita di tutti i giorni. Anche se non bisogna dimenticare che le due ruote vengono utilizzate solo pochi mesi all’anno, perché quando sopraggiunge il freddo il rischio di andare incontro a incidenti aumenta esponenzialmente. Rispetto al passato, oggigiorno, fortunatamente, è possibile disporre della moto dei propri sogni senza doverla acquistare grazie alla formula del noleggio a lungo termine. Ma vediamo nello specifico di che cosa si tratta e perché è così vantaggiosa.

Come funziona il noleggio a lungo termine moto? Il noleggio lungo termine moto è una formula di abbonamento che permette di usufruire di questo mezzo di trasporto, ma senza provvedere all’acquisto e senza sborsare denaro per la sua manutenzione. Di fatto, è prevista la stipula di un contratto, di durata variabile (di solito da 1 a 5 anni), che comporta il versamento di una rata mensile fissa, che varia in base a una serie di fattori: la moto scelta, la casa produttrice selezionata e il numero di chilometri che si prevede di percorrere. Il vantaggio è dato soprattutto dal fatto che nel contratto vengono inclusi una serie di servizi, che di solito risultano estremamente onerosi da sostenere, come i tagliandi, l’Rc Auto, i bolli, l’assistenza stradale, il cambio gomme estivo e invernale e tanto altro. Di fatto, in questo modo non è più necessario preoccuparsi delle spese relative alla manutenzione e all’assicurazione auto, in quanto tutto è compreso nel canone da versare mensilmente. L’unica spesa extra è quella relativa al carburante, che varia a seconda delle necessità di percorrenza del motociclista.

Quando è meglio propendere per questa forma di noleggio moto? Molto dipende da quanto si ha intenzione di tenere una moto. Nello specifico, il noleggio di una moto a lungo termine è vantaggioso per coloro che vogliono cambiare frequentemente, perché i chilometri macinati sono tanti o semplicemente perché il desiderio di provare sempre qualcosa di diverso è forte. Questa formula di noleggio mensile, infatti, non prevede il riscatto del mezzo una volta scaduto il contratto, bensì la possibilità di scegliere un altro veicolo, magari proprio quello che si è potuto solo sognare ma che non si è mai avuto il coraggio di comprare a causa dell’elevato prezzo. Di contro, però, il noleggio a lungo termine non è indicato per coloro che si affezionano al proprio veicolo e hanno intenzione di mantenerlo a lungo, poiché con il tempo i costi onerosi d’acquisto tendono ad ammortizzarsi. Tuttavia, non bisogna dimenticare che, in caso di vendita, si deve fare comunque i conti con la svalutazione, che può portare a guadagni estremamente bassi.