Dove si mangia in quel di Oriocenter
(i preferiti sono sempre i fast food)

Non si può certo dire che a Orio non ci sia scelta per quanto riguarda il cibo: di ristoranti più o meno grossi ce n’erano parecchi già prima dell’arrivo della nuova Food Court, figuriamoci adesso. Si passa dalle grandi catene internazionali a piccole attività, dal cibo asiatico a quello locale, da ristoranti in cui sedersi per cenare a chioschi in cui prendere il classico “panino al volo”. Ma dove va a mangiare la gente quando è a Oriocenter? E c’è chi va ad Orio appositamente per mangiare? Se sì, dove? Lo abbiamo chiesto alle persone che trascorrono qualche ora nel centro commerciale.

A spuntarla, almeno tra gli intervistati, è (manco a dirlo) McDonald’s, che a quanto pare resiste alla grande all’ondata di concorrenza, mantenendosi saldamente nel novero dei ristoranti preferiti dagli avventori di Orio. Soprattutto ragazzi giovani, come il sedicenne Mariano e i diciassettenni Stefano e Andrea, che non ci pensano nemmeno un attimo prima di rispondere; o come Laura, diciottenne, che spiega: «Vado al Mc perché in genere so già cosa ho voglia di mangiare, cosa aspettarmi e quanto spenderò: so che ci sono un sacco di altri posti, ma sinceramente non ci ho mai neanche pensato, e sono sempre andata sul sicuro».

 

 

Il format della grande catena internazionale fa breccia nel cuore dei giovani come poche altre cose, e anche Kfc si rivela super gettonato: «Da quando ha aperto Kfc – ci spiega Lorenzo, 21 anni – sono sempre andato lì, e anzi, tante volte vengo anche apposta solo per mangiare. Fino a qualche anno fa quando andavo all’estero cercavo sempre un Kfc, era ora che aprissero vicino a casa».

C’è un altro Lorenzo, di 20 anni, che invece preferisce Casa Maioli, la piadineria della Food Court, per un motivo tutt’altro che banale: «Sono abbonato all’Atalanta e da Casa Maioli ci fanno il 15 per cento di sconto». Casa Maioli, appunto, che è il ristorante preferito anche di Cristian, 31 anni, che spiega: «Una piadina così buona a Bergamo non l’ho mai trovata».

Tornando alle catene, tra i più gettonati troviamo anche Montaditos, ristorante in cui si mangiano i tipici mini panini spagnoli: «Se ne ordinano in genere cinque – ci dice Stefano, 22 anni – con cinque farciture diverse. Hai presente quando hai voglia di mille cose tutte insieme e non sai cosa scegliere? Ecco, appunto, questo è il motivo per cui Mondaditos è perfetto, almeno per me».

Beatrice, 21 anni e Gaia, 19, sono invece tra i numerosi “fan” della cucina asiatica, e scelgono Wagamama, il ristorante accanto a Unieuro: «Vengo praticamente una volta a settimana – dice Gaia – solo per mangiare il chili ramen di manzo. Quando salto il mio appuntamento, ci penso tutta settimana. Anche da sola? Si, è capitato».

 

 

C’è poi chi risponde di non avere un posto preciso: «Di solito vado da qualche parte nella food court. L’ultima volta sono andato a mangiare la polenta, e penso che ci tornerò una delle prossime volte, ma essendoci così tanta scelta sarebbe un peccato andare sempre nello stesso ristorante». Un signore invece ci risponde che preferisce mangiare a casa, mentre Cristina, 41 anni, dice che il suo posto di fiducia rimane l’Iper: «Lavoro qui vicino e ogni tanto faccio un salto ai chioschi fuori dall’Iper per mangiare qualcosa, di solito le zuppe, che secondo me sono buonissime». Amir, 23 anni, dichiara invece di non mangiare mai a Oriocenter, a meno che non si tratti di dolci: «Passerei ore nel negozio di caramelle, e quando sono qui mi capita di sostituire i pasti con un sacchetto di orsetti gommosi». Incrociamo poi Edoardo, di 29 anni, che ci dice: «Di solito prendo un panino in uno di quei locali di fronte a McDonald’s, mentre per quanto riguarda gelati o cose simili in genere vado da Cioccolati Italiani, oppure alla yogurteria». Incontriamo poi Marco e Laura, rispettivamente 38 e 34 anni, appena usciti da Dispensa Emilia tigelleria di fronte a Kfc e Mondaditos, che dichiarano: «Veniamo sempre qua, costa poco e si mangia benissimo. E poi ci ricorda Modena, dove abbiamo vissuto per sei anni». Francesco, 27 anni, è un fan di Roadhouse, mentre Claudia, 22, ci dice di aver recentemente scoperto l’Antica Focacceria San Francesco: «Quando devo pranzare vado lì, altrimenti prendo qualcosa da Cono Gourmet».

L’importante è mangiare senza sensi di colpa: tanto basta attraversare un paio di volte il centro commerciale e si smaltisce tutto…

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.