10 frasi d’amore in bergamasco
dopo 50 anni di matrimonio

Veleggiano verso gli ottanta, a volte verso i novanta, ma sono lucidissime, in piena salute, attente alle novità. Vedono le foto dei nipotini su Facebook, parlano ai parenti lontani su Skype, ma sono legatissime alla loro terra, e al consorte che da almeno 50 anni condivide con loro la vita. L’acidità del tono lo fa sembrare strano, ma le frasi che seguono sono altrettante dichiarazioni di un amore che non finirà mai.

 

1) A ‘l ma fà tribulà

Old-Man-Drinking-Whiskey-and-Smoking

Espressione che all’inizio del rapporto era riferita ai focosi approcci dell’allor giovane marito, è in seguito applicata a ogni piccola mancanza del pur inseparabile consorte. [Trad: mi fa tribolare]

 

2) A ‘l capéss Tóne per bilóne

shutterstock_118151752

Per una strana e maligna coincidenza, e nonostante la lunga convivenza, ci sono spesso fraintendimenti fra coniugi. La parte femminile sospetta che in alcuni casi siano volontari. [Trad: capisce una cosa per un’altra]

 

3) L’à fàcc őn őv fò de la caàgna

anziani-sonno

Quando il sobrio e pudico bergamasco azzarda un gesto di tenerezza verso la moglie, non è detto che venga ricambiato da un caloroso complimento. [Trad: ha fatto un uovo fuori dalla cesta]

 

4) L’è egnìt zó

download

Tre parole apparentemente innocenti che nascondono, sotto la ruvida scorza che ci caratterizza, una tenera preoccupazione per le condizioni di salute del coniuge. [Trad: È un po’ sciupato]

 

5) A ‘l la fà fò de bambo

incontrerai-luomo-dei-tuoi-sogni-04

I comportamenti sciocchi e superficiali sono sempre condannati dalle austere custodi della casa. Soprattutto quando ritengono che siano studiati ad arte per evitare incombenze impegnative. [Trad: fa il finto tonto]

 

6) Ghe n’à sèmper őna (quando i è mia dò)

È notorio che la soglia di sopportazione del dolore è molto diversa tra maschio e femmina. Questa caratteristica sembra accentuarsi con l’avanzare dell’età. [Trad: Ne ha sempre una (di malattia), quando non sono due]

 

7) A ‘l sa regórda gnà del nàs a la bóca

wineverse_wlog_ludovica-mazzuccato_smemorato_valpolicella_amaroni_header-1

Dotate di una memoria di ferro, molte nonnine ritengono che anche il marito sia nelle stesse condizioni. Nel dubbio, preferiscono accusarlo di sbadataggine e scarsa attenzione. [Trad: Non si ricorda neanche dal naso alla bocca]

 

8) A ‘l m’è ‘ndàcc zó del liber

persone-anziane-tatuaggi-24

Basta poco in realtà per irritare le nostre vecchiette terribili. Un’ingenua bugia, una dimenticanza, un lavoro di casa eseguito in modo approssimato. La continua ripetizione della frase negli anni dimostra che la condanna è tutt’altro che definitiva. [Trad: Mi è sceso dal libro]

 

9) L’à fàcc marù

427449_891193_gioco_cart_14967883_display

Non esiste nulla di più implacabile dello sguardo di chi ti conosce come e più di se stesso. Niente sfugge, dall’innocente partita a scopa alla fuga per un cantiere in prima visione. [Trad: si è fatto scoprire]

 

10) Piő m’ diènta ècc piő m’ diènta scècc

nonni-51

Affermazione che da un lato consola e dall’altra accusa. Riferita a se stessi significa la capacità di tornare all’innocenza dell’infanzia. Riferita all’altro è semplicemente una dimostrazione di scarsa maturità. [Trad: Più si diventa vecchi, più si diventa bambini]