5 pizze da provare in Bergamasca

Foto in copertina Da Nasti/Umberto Da Re

 

Si chiama “50 Top Pizza” ed è una specie di guida online per amanti del settore che, dall’anno scorso, stila anche una classifica delle cinquanta pizze più buone d’Italia. Ovviamente, a stravincere in termini di nomi presenti nella graduatoria, è stata la Campania, che ha piazzato ben diciannove pizzerie tra le cinquanta. Lontanissime Lazio, Lombardia e Toscana, ferme a cinque. Tra le lombarde, non c’è nemmeno una bergamasca. Una scelta legittima, ma, orgogliosi come siamo, noi orobici riteniamo di avere pizze che non hanno nulla da invidiare a quelle di altre Regioni. Per questo vi riproponiamo un articolo in cui avevamo fatto una piccola (piccolissima anzi, e assolutamente “allargabile”) selezione di pizze in Bergamasca che, a nostro parere, andrebbero provate. Ah, giusto per cronaca: secondo “50 Top Pizza”, la più buona in assoluto è quella di “Pepe in Grani” a Caiazzo, provincia di Caserta, guidata dal maestro della pizza Franco Pepe. Se capitate in zona, provatela e fateci sapere.

 

La pizza è una cosa seria. Fortunatamente per noi, se ne sono accorti in molti e da qualche anno sta prendendo piede una nuova generazione di pizzaioli, molto meno superficiali e molto attenti ai punti cardinali della Nuova Pizza: farine, lieviti, impasti calibrati, cotture perfette e ingredienti che siano freschi, stagionali e, alle volte creativi. Certo, a fianco delle nuove leve, ci sono sempre le certezze di chi questo lavoro lo svolge con vera passione fin da tempi non sospetti. E anche Bergamo ha le sue colonne. C’è poi la questione delle versioni gourmet, a volte così speciali che i puristi addirittura faticano a identificarle come pizze, ma si sa: la tradizione è solo innovazione che è rimasta nel tempo. Vi suggeriamo allora cinque indirizzi in città e provincia per esplorare tutte le declinazioni possibili del piatto più rappresentativo d’Italia.

 

Da Mimmo

  

Storica pizzeria nel cuore di Città Alta. Aperta da sessant’anni sulla Corsarola, è una delle primissime pizzerie in città. La cura l’attenzione e il rispetto per questo lavoro sono il sottofondo costante della famiglia Amaddeo, arrivata ormai alle soglie della terza generazione di ristoratori. Quasi alla Marchesi il lavoro fatto sulle sette margherite: un’indagine sulle profondità dei singoli ingredienti, in tutte le possibili sfumature. Un laboratorio di sperimentazione che ama il classico.

Bergamo, Via Bartolomeo Colleoni 17
Info e prenotazioni: 035 218535

 

Da Nasti

  

Anche qui siamo parliamo di uno dei più apprezzati punti di ritrovo per amanti della pizza verace, nato ufficialmente nel 1974. Questa volta in città bassa. Non serve ricordare la farina macinata a pietra e le lievitazioni naturali che garantiscono impasti leggeri. La pizza è un pretesto ovviamente. Un pretesto per raccontare qualcosa, con l’utilizzo di accostamenti di ingredienti magari insoliti o ricercati, a volte d’eccellenza. Non si preoccupino i tradizionalisti. I classici sono sempre in carta.

Bergamo, via Zambonate 25
Info e prenotazioni: 035 247911

 

La Lanterna

  

Bisogna andare fino a Castione della Presolana, ma ne vale la pena. Anche se Roberto Spampatti gestisce il locale da diverso tempo, la vera rivelazione è stata il giovanissimo figlio Ian, che si è scoperto un talentoso della pizza. Grazie anche agli studi all’Università della Pizza attraverso i quali ha trovato dimestichezza tra lieviti, impasti e soprattutto farine di qualità. Non solo, ha pure vinto la finale di Master Pizza chef 2016. Ma i titoli sono sempre relativi quello che conta in fondo è fantasia e creatività. Oltre alle versioni più tradizionali è da provare le versioni gourmet, croccanti e leggere servite sulla pala.

Castione della Presolana, Via Fantoni 4
Info e prenotazioni: 0346 32196

 

Da Sobb

 

Il motto di questa pizzeria dice: Il nuovo modo di pensare la pizza. Locale veramente accogliente, chic ma non troppo, industrial ma senza esagerare. Il luogo ideale che rispecchia esattamente la filosofia dietro la mano del pizzaiolo: definitivamente pizza gourmet. Pensando quattro diverse basi come un uno sfondo, si creano dei veri e propri piatti, sfruttando ingredienti freschissimi o lavorati direttamente in cucina. Sicuramente un’esperienza gratificante.

Casirate d’Adda, viale Rimembranze 17
Info e prenotazioni: 0363 326067

 

Dei 7 Ponti

   

Molto conosciuto e molto nominato quando si chiede un consiglio per un buona pizza. Da Carobbio degli Angeli si è trasferito a Cenate Sopra. Anche in questo caso si deve parlare di pizza d’autore che si destreggia su due fronti. Da una parte attenzione maniacale per gli impasti, le grammature, le lievitazioni, cioè la tecnica. Dall’altra, la scelta del condimento, gli accostamenti, la stagionalità degli ingredienti, ovvero la creatività. Come trasformare un piatto povero in un piatto ricco, senza rinnegarne le origini.

Cenate Sopra, Via San Carlo Borromeo 1
Info e prenotazioni: 035 954140

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.