Cinquanta foto per dire Creattiva

Fiori di carta, bambole di tessuto, feltro tagliato in fogli nelle varianti di colore dell’arcobaleno. Riapre le sue porte Creattiva, la kermesse di Ente Fiera Promoberg dedicata alle arti manuali, all’hobbistica e al bricolage, capace di trasformarsi in pochi anni in un punto di riferimento irrinunciabile per migliaia di appassionate, di tutta Italia. Aperta fino all’8 marzo, giorno della Festa della donna, Creattiva affiancherà la ricca parte espositiva – oltre 200 imprese – con eventi collaterali, formati da centinaia di appuntamenti: corsi, dimostrazioni, e infine laboratori con gli esperti delle arti manuali.

Quindicimila metri quadrati di piccoli oggetti capaci di risvegliare l’entusiasmo femminile meglio che un diamante, 235 espositori di cui ben 25 provenienti dall’estero (presenti, tra gli altri, Germania, Gran Bretagna, Francia, Spagna ed Ecuador) e un nuovo portale internet per un delirio di idee, colori, accessori per personalizzare una festa importante, la propria casa e, trasformato in hobby, la propria quotidianità. Un mondo di cui la creatività (femminile!) è regina incontrastata, accompagnata dall’amore per il bello: ricamo, patchwork, lavori d’ago, dècoupage, punto croce, ceramica, bambole, bricolage, e migliaia di perline e nastrini, assistono dunque all’invasione di centinaia di ragazze e signore, di ogni età, che qui fanno un rifornimento importante, da ripetere solo al prossimo appuntamento della fiera.

«So di gente che entra in Fiera la mattina per uscire solo verso sera – dice Luigi Trigona, Segretario generale Ente Fiera Promoberg -. Perdersi nel coltivare la propria passione, significa entrare in una dimensione mentale che si produce quando si supera il pensiero cosciente, per raggiungere uno stato più intenso di concentrazione e serenità. Sono persone che sanno sognare, sanno cioè intravvedere nelle perline, nei tessuti, o nei colori, l’opera che produrranno».

Tutto il meglio della creatività italiana, allora, con uno sguardo all’oriente grazie all’arte dell’origami. «Ho ideato un kit per realizzare fiori di carta – racconta Monica Dal Molin, veneta e titolare di Incartesimi –. Sessanta pezzetti di carta, tagliati per comporre dei preziosi kusudama, sfere di carta che nella tradizione giapponese sono beneauguranti. Anticamente infatti i kusudama, che si presentano come sferici origami modulari, erano realizzati con erbe medicinali e servivano per tenere lontani gli spiriti maligni dalle case. Oggi possono diventare perfette bomboniere per un felice matrimonio!».

«In fiera si trovano cose belle che accrescono anche la creatività dei più piccoli – spiega Umberto Bernasconi, titolare di Impronte d’autore a Milano, azienda che propone timbri e colori per la stampa creativa -. Noi proponiamo lo stamping, dove il timbro non è più solo uno strumento per le aziende, ma decora il mondo delle nostre clienti. Abbiamo timbri per personalizzare biglietti d’auguri, oppure per siglare un prodotto fatto a mano. Per i bambini, invece, esistono i pastelli atossici per tessuto, che permettono di personalizzare dalle magliette alle sacche, perché una volta stirati diventano permanenti».

Colori vivaci e grande creatività anche nello stand Pachita Artigianato, di Santo Domingo, che propone centinaia di coloratissime collane, braccialetti, spille ed orecchini realizzati con il seme di una palma, chiamato Tagua, meglio conosciuto come avorio vegetale. Il seme, tinto con pigmenti naturali, viene poi tagliato in ovali sottili, per comporre collane con grandi fiori dai forti contrasti e vivaci colori.
Il perché del successo di Creattiva è presto detto. Grazie ad una completa offerta di prodotti e servizi di qualità e ad un ricchissimo calendario di laboratori, la manifestazione permette di approfondire, e a volte riscoprire, manualità e creatività, all’insegna della semplicità.

Novità di quest’edizione è il nuovo portale e-commerce CreattivaStore, che consentirà alle imprese di tenere aperta la vetrina per tutto l’anno. Al sito sarà abbinato Creattiva Channel, il canale Youtube con i tutorial registrati durante le varie edizioni dell’evento. La manifestazione, in Via Lunga c/o Fiera di Bergamo, organizzata dall’Ente Fiera Promoberg, è sostenuta da Ubi Banca Popolare di Bergamo, dal Credito Bergamasco Gruppo Banco Popolare, dalla Camera di Commercio e da Ascom Bergamo. Gli orari d’apertura sono dalle 9.30 alle 19. Costo del biglietto 9 euro. Per conoscere le agevolazioni, gli abbonamenti e le riduzioni, visitare il sito ufficiale, qui.