Al Big Food dentro lo Spazio Fase
c’è pure il cinema (è la prima volta)

C’è la polpetta tipica del Belpaese, un po’ street food e un po’ gourmet, dai Navigli di Milano: The Meatball Family, che nel logo ha un Diego Abantatuono d’annata, quello di “Fichissimi, per intenderci. «Italiana nel gusto, newyorkese nello stile», dicono loro. Non manca la polenta, abbinata a tante prelibatezze della cucina veneta di Pikaciccio Street Food. Spettacolari gli gnocchi di Bobson Street Food, selezionato dal Gambero Rosso, serviti con crema di ricotta e gorgonzola, nonché granella di pistacchio. Voglia di etnico? Ecco Giamilla on the road, che parte da molto lontano: dalla Turchia attraversa la Grecia, quindi il Mittel Europa per poi fermarsi (per ora) in Italia, nel nome della pita, un tipo di pane lievitato, rigorosamente artigianale, in quattro versioni, dal maiale al pastrami di manzo, dal pollo ai falafel, che rievocano il cibo di strada in Grecia, Turchia e Medioriente.

La nona edizione del Big Food Festival, da venerdì 10 a domenica 12 maggio allo Spazio Fase di Alzano Lombardo, è questo e anche di più, visto che i food truck sono una ventina. Un’occasione per gustare cibo di strada della tradizione italiana e internazionale. Furgoni itineranti pieni di colori e caratteristici ape-car attrezzati dotati di cucina proporranno una vasta scelta tra arrosticini abruzzesi, tigelle e gnocco fritto dell’Emilia, pane cunzatu della Sicilia, carne alla brace e affumicata, hamburger di chianina, cartocci di pesce fritto, fishburger e bruschetteria gourmet. Ma anche assaggi dal Sud America, Asia e Stati Uniti con picanha, arepas e tacos, sushi, yaki udon e involtini primavera, kebab gourmet.

Non solo food. Big Food Festival non è solo cibo, ma anche intrattenimento per passare un weekend tra musica live – stasera con Teo e Le Veline Grasse e sabato con Roadofkicks -, mercatini e cinema all’aperto, con la collaborazione con Lab 80. I film in programma: sabato sera alle 21 “Chef, la ricetta perfetta”. Domenica, sempre alle 21, “Ratatouille”, il film d’animazione della Pixar con protagonista Rémy, un piccolo topo con un grande sogno: cucinare. Le proiezioni sono gratuite…

 

Articolo completo rimandiamo a pagina 25 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 16 maggio. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.