In attesa della Donizetti Night
Bergamo si riempie di musica

Il giorno clou sarà sabato 11 giugno, ma già dalla sera di martedì 7 Bergamo si preparerà alla festa. Stiamo parlando dell’attesa per la Donizetti Night, serata in cui Città Alta si riempirà di colori e note per rendere omaggio al grande compositore orobico. Ma fino alla sera di venerdì 10, tutta la città sarà coinvolta in una serie di eventi di avvicinamento nell’ambito della rassegna Before the Night. Prima della Notte, rigorosamente con la “N” maiuscola visto che sabato sera ci saranno ben 40 eventi in 22 luoghi diversi, una mostra e performance itineranti.

 

doni night 3

 

Il calendario del 7 giugno. Il programma di avvicinamento è veramente ricchissimo e parte alle 19 del 7 giugno, dagli Spalti di San Giacomo, con “Donizetti en plein air”, ovvero una esibizione di Pietro Micheletti e Mattia Sonzogni al sax. Poi, alle 20.30, tutti al Teatro Donizetti con la cerimonia di consegna del 35esimo Premio Abbiati dell’Associazione Nazionale Critici Musicali, prologo alla nuova edizione dell’attesissima “Donizetti Revolution vol. 22” con il direttore artistico Francesco Micheli, il baritono Bruno Taddia e il pianista Samuele Pala che introducono la Stagione 2016 tra parole, musica e video nel segno di Donizetti e dei capolavori che compongono il nuovo cartellone. Grazie al contributo di ABenergie, la serata è a ingresso libero con prenotazione da effettuarsi in biglietteria o sul sito.

Gli eventi in programma l’8 giugno. L’8 giugno, alle 18.30 presso la Domus Magna, Sala Locatelli, si terrà la presentazione del volume di Paolo Fabbri, direttore scientifico della Fondazione Donizetti, Donizetti ritratto in piedi, edito dalla Fondazione Bergamo nella Storia, che prende spunto dal nuovo allestimento del Museo Donizettiano. Alle 20.30, invece, al ristorante Da Mimmo di Città Alta, ci sarà la messa in scena dell’opera in un atto Rita. Considerata fra le farse più divertenti scritte da Donizetti, Rita è ambientata in una locanda e narra le vicissitudini di una donna che si ritrova ad avere due mariti: il primo violento e presuntuoso che riappare mentre lo si credeva morto disperso in mare, e il secondo timido e remissivo, vittima delle angherie della donna, che lo ha sposato quando pensava di essere rimasta vedova. A curare questa trasposizione sarà il regista milanese Davide Garattini Raimondi, con interpreti Francesca Salvatorelli, Matteo Mezzaro, Alberto Zanetti e il pianista Alex Betto. Il costo della cena con lo spettacolo è di 40 euro.

Il 9 e il 10 giugno. Giovedì 9 era prevista l’inaugurazione di un grande murale, firmato dagli artisti di Pigmenti e dedicato proprio al compositore bergamasco, ma il maltempo degli ultimi giorni ha costretto gli organizzatori a cancellare l’iniziativa e a rimandarla all’autunno prossimo. Resta invece il Summer DoReDrink, ovvero l’aperitivo donizettiano fissato al Circolino per le 18.30. Segue, alle 21, il concerto intitolato “Gaetano’s Woods” al Fuoriporta House. Lo stesso Fuoriporta House sarà protagonista anche la sera di venerdì 10, quando, alle 21, andrà in scena lo spettacolo musicale “Sax to Sax & Donizetti”, con Pietro Micheletti e Mattia Sonzogni al sax. Alla stessa ora, ma al parco di Sant’Agostino, ci sarà invece il Dj live set per voce, laptop e dischi “Donizetti Session con NicoNote”. Gli ingredienti per arrivare pronti alla Donizetti Night ci sono tutti, dunque. Buona musica.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.