Un nuovo dolce dedicato al Colleoni
Sfida tra pasticceri per il condottiero

Non è “Bake Off”, anche perché in gioco non ci sono dei principianti. Parliamo della sfida tra pasticceri per creare il dolce ufficiale del condottiero Bartolomeo Colleoni. Insieme ai Comuni aderenti al progetto “Coglia”, il Comune di Cavernago ha indetto infatti un concorso per la creazione del dolce del famoso condottiero, quale figura che lega tutti i territori colleoneschi. Il concorso è rivolto a tutte le pasticcerie, cioccolaterie e scuole di arte bianca ed è completamente gratuito. «L’idea – ha spiegato il sindaco Giuseppe Togni – nasce all’interno del progetto “Coglia”, che si prefigge di valorizzare la figura del valoroso condottiero Bartolomeo Colleoni. Vogliamo, con il dolce che rappresenterà il condottiero, portarlo in giro per il mondo. Un po’ come fanno a Salisburgo con le palle di Mozart. Così facendo, nella miglior tradizione italiana, promuoviamo i territori, la storia e il turismo attraverso il cibo. Abbiamo ottenuto il patrocinio di Confartigianato Bergamo e siamo in attesa di una risposta dall’Ascom».

 

[ Il «M’oro», dolce nato dalla collaborazione di diversi pasticcieri di Bergamo ]

 

Le iscrizioni e i progetti dovranno essere inviati entro il 30 giugno del 2019. Ai candidati è richiesta la preparazione di un dolce libero da sei porzioni da portare in degustazione nel luogo che verrà indicato, e che dovrà essere ispirato alla figura di Bartolomeo Colleoni, raccogliendo informazioni sul sito coglia.org, con particolare riferimento allo studio dei simboli, degli stemmi e delle imprese del valoroso condottiero e tutto quanto necessario per la realizzazione del dolce. Verranno presi in considerazione: estetica, gusto, materie prime, coerenza con il nome, preparazioni. Il dolce artigianale deve far parte di quella categoria definita “gateau de voyage”, ovvero dolci da viaggio o “da credenza”, da poter essere confezionato e conservato per un determinato tempo, diventando così un vero ricordo e souvenir di Bartolomeo Colleoni.

Premi. Il premio messo in palio è di mille euro per il primo, 500 euro per il secondo e 300 per il terzo classificato. La ricetta diventerà di proprietà dei promotori del progetto “Coglia” e del Comune di Cavernago che avranno facoltà di mettere in produzione il dolce per la rivendita sul territorio nazionale e internazionale senza alcun diritto per l’ideatore della stessa. La pasticceria o scuola avrà il diritto di prelazione per sottoscrivere con i promotori del progetto “Coglia” l’accordo per la produzione del dolce da rivendere sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.