Creattiva, c’è la star del patchwork
Dall’Australia alla fiera di Bergamo

Un quilt block, ovvero uno dei quadretti che compongono una trapunta patchwork, al giorno. Per tutto l’anno. Alla fine, uniti, danno vita a «tele» di oltre due metri per due. Un concorso che unisce creatività, manualità, strategia: si chiama 365 Quilt Block, l’ha ideato a inizio 2016 una stella del quilt (l’arte, appunto, dei patchowork), l’australiana Kathryn Kerr. Dopo la tappa americana, svoltasi ad aprile al North Carolina Quilt Festival, Ente Fiera Promoberg si è accaparrato la Kerr per la 19esima edizione (dal 5 all’8 ottobre) della Mecca delle arti manuali, Creattiva Bergamo, dove il concorso prenderà forma diventando una mostra grandiosa (almeno nelle dimensioni). Questa una delle tante medaglie appuntate a vestito di una manifestazione che si supera ogni anno. «Le prenotazioni sono già aumentate del 25 per cento rispetto all’anno scorso – ha dichiarato soddisfatto il project manager Carlo Conte in sede di presentazione, martedì, ospitata dalla sede di Visit Bergamo in via Vittorio Emanuele 20 -. Siamo arrivati a quota 272 espositori su tre padiglioni. L’edizione autunnale è la più ricca, perché trainata dall’arrivo del Natale. Sono 53 gli espositori bergamaschi, 135 i lombardi: ciò significa che più della metà arriva da fuori regione, una ventina dall’estero. Anche più della metà dei visitatori viene da altre regioni o nazioni, un dato che fa di Creattiva un traino per il turismo, perché molti si fermano per tutti e 4 i giorni. L’entusiasmato del pubblico, poi, è incredibile: quando apriamo le porte, se non ti sposti in fretta ti travolgono, seppur col sorriso». «La manifestazione ha un’indubbia ricaduta positiva sul territorio – conferma il direttore di Promoberg Stefano Cristini -. Nelle precedenti 18 edizioni a Bergamo Creattiva ha registrato 874mila ingressi e la partecipazione di circa 4mila imprese, con un numero crescente di stranieri». In via Lunga, durante la kermesse, si terrà anche la seconda edizione della Fashion Half Marathon, originale contest dedicato ai giovani stilisti: a guidare la giuria sarà Diego Pedrali, presidente di Federmoda Bergamo: «Sarebbe bello che le aziende del settore, con le grandi firme in testa, dessero la possibilità a questi giovani talenti di fare degli stages», si è augurato Pedrali.

C’è anche Creattiwood. L’iniziativa è oramai un must dell’edizione autunnale e, nel padiglione C, vede quali protagonisti assoluti maestri d’ascia, artigiani, artisti, ai quali si aggiungono fornitori di articoli per la lavorazione del legno. CreattiWood ha ottenuto un notevole successo in particolare dal pubblico maschile, anche se sono in crescita le rappresentanti del gentil sesso interessate all’intaglio del legno. Operatori e appassionati alla scoperta di tecniche e prodotti, che hanno la grande opportunità di parlare vis-à-vis con gli autori e di ammirarli in presa diretta durante il loro lavoro.

Principali settori merceologici. Articoli per cucina creativa – Attrezzi manuali, meccanici ed elettrici – Bigiotteria e perline – Cake design – Candele – Carta – Ceramica – Colle – Colori e tempere – Composizioni floreali – Decorazione – Découpage – Didattica finalizzata alla manipolazione dei materiali – Dimostrazioni – Feltro – Filati – Laboratori – Lavorazione legno – Lavori d’ago – Lana – Macchine per cucire – Miniature – Minuteria metallica – Mosaico – Oggettistica country – Paste modellabili – Patchwork – Pittura – Pointin Craft – Quilting – Ricamo e merletto – Saponi – Scrapbooking – Shabby – Stamping – Stencil – Tessuti – Vetro.

Cuochi Bergamaschi, Fioristi, Master Beads. Anche quest’anno le ricette creative proposte dai rappresentanti dell’Associazione Cuochi Bergamaschi (www.cuochibergamo.it) saranno un motivo in più per arrivare in fiera. Numerose le dimostrazioni e i corsi allestiti nello stand dell’associazione, a cui fanno seguito succulente degustazioni. All’ingresso della galleria centrale faranno invece bella mostra di sé le composizioni floreali del Gruppo Fioristi Ascom, pronti a dare consigli utilissimi agli amanti del pollice verde. Grande attesa anche per Master Beads, importante appuntamento dedicato ai creativi di bigiotteria. I master illustreranno tecniche e «trucchi» per realizzare gioielli unici. Le tecniche saranno le più svariate, innovative o tradizionali, ma il filo conduttore sarà sempre la maestria dei professionisti che le sveleranno a un pubblico desideroso di approfondire.

Info e orari. La manifestazione è sempre aperta dalle 9.30 alle 19. Biglietti: intero 10 euro;  ridotto 8 euro; ridotto plus 5 euro. Parcheggio (forfait giornaliero): auto 3 euro;  pullman 10 euro. Info: www.fieracreattiva.it.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.