Due giorni da sballo a Treviolo
Torna Treviva, meglio che mai

Treviva c’è, ed è pronta per essere svelata. Ora, a meno di un mese dal suo inizio, siamo in grado di dirvi i nomi degli artisti che si succederanno sui vari palchi. Il consigliere Martina Locatelli ha illustrato cosa ci aspetta.

I concerti. «Il programma di quest’anno è quasi definito. Il tema sarà l’animazione, intesa come giochi che facciano bene alla persona e che abbiano uno sfondo culturale e sociale. Proporremo tantissime attività che prevedono un’animazione bella, che aggrega e permette a tutti di vivere il paese in modo positivo. Abbiamo già definito anche il programma di tutti i palchi. Nello spazio fronte palco principale, che è quello di piazza Monsignor Benedetti, avrà luogo l’inaugurazione di Treviva. Si inizierà il sabato pomeriggio alle 17.30 con il taglio del nastro alla presenza del sindaco, degli assessori e delle autorità. Alle 21, sempre su questo palco, ci sarà un concerto acustico con chitarra e voce, che durerà circa tre quarti d’ora. La cantante sarà Chiara Motterlini, un’artista bergamasca che, insieme al suo accompagnatore, farà da spalla ai protagonisti, gli Eiffel 65. In contemporanea, o appena prima, ci sarà il Dance Revenge, un evento musicale abbastanza famoso in provincia, che verrà gestito dai ragazzi del Vibe, la discoteca di Curnasco. Con la loro musica e con il loro dj set andranno a ripercorrere il sound degli anni ’90 e apriranno ufficialmente il concerto degli Eiffel 65, che inizierà verso le 23».

 

 

«La domenica, sullo stesso palco, alle 22 avremo il concerto di Irene Grandi – continua Locatelli –. L’apertura questa volta sarà affidata a un cantante giovanissimo, Paul Morandi, uno dei ragazzi del Vibe, che ha appena pubblicato un disco. Quest’anno ci hanno dato una grossa mano con l’organizzazione e ci sembrava giusto lasciare a lui l’opportunità di aprire il concerto principale. Sul secondo palco, quello di Treviolo Verde, intorno alle 18.30 circa sfileranno le autorità arrivando da piazza Monsignor Benedetti, per consegnare ai neo diciottenni la Costituzione e la bandiera italiana. Ci sarà quindi una sorta di nascita sociale, e verranno consegnate alcune benemerenze alle personalità di spicco del paese. Alle 19.30, per circa tre quarti d’ora, avrà luogo un’intervista a Maurizio Lorenzi, un poliziotto che ha scritto un libro nel quale racconta tutte le sue vicissitudini. Verrà intervistato dal nostro comandante Matteo Copia. Alle 21 ci sarà un concerto ancora da confermare e, a seguire, un dj set di circa un’ora. La domenica, alle 11.30, verrà celebrata su questo palco la Santa Messa comunitaria».

Dall’Albero Azzurro. «Si ripartirà poi il pomeriggio, alle 15.30, con uno spettacolo dedicato ai più piccolini. Oreste Castagna dell’Albero Azzurro darà vita a una rappresentazione utilizzando la carta; racconterà delle storie ritagliando e creando dei personaggi. Alle 17 ci sarà il concerto della Nota in Più, un’orchestra composta da ragazzi e giovani con autismo e disabilità cognitiva. Al termine…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 43 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 17 maggio. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.