Gli ultimi negozi storici di Bergamo

Dopo la carrellata di locali e attività storiche, è ora la volta di scoprire i negozi storici di Bergamo, raccolti in un sito della Regione Lombardia a loro dedicato. Passeggiando dalla città sul Colle al “centro commerciale” cittadino al piano basso, Bergamo è in grado di sorprenderci con una continua scoperta di negozi dal sapore ancora antico, che niente hanno a che fare con catene in franchising o prodotti fatti in serie. Gettare uno sguardo alle vetrine farà sicuramente piacere ai nostri occhi e anche a quelli dei rispettivi esercenti.

 

 

Il tour inizia dall’animatissima via Bartolomeo Colleoni in Città Alta: a metà del suo corso, tra un negozio e l’altro, si trova la Gastronomia Mangili con tutta la genuinità e il gusto che si assapora sin dalle vetrine fino a insinuarsi nelle narici: Casoncelli e Scarpinocc (quelli con le iniziali maiuscole) che paiono già in pentola e sono tanto utili a chi guida i turisti in città per indirizzarne le scelte davanti a una carta menù.

 

 

Scendendo in Città Bassa troviamo l’alter ego di un’attività che, forte di quasi tre generazioni di addetti ai lavori, dalla scorsa estate ha aperto un locale in Piazza Vecchia trasferendosi da Via Tassis. Sono le vetrine lucide e impeccabili di Chiari Formaggi in via Locatelli, che raccontano una parte della nostra città forse meno nota, una volta occupata dalla grande Fiera di Sant’Alessandro e dall’Ospedale Ca’ Granda di San Marco, dove oggi si trovano la Chiesa di San Marco e il Palazzo delle Poste.

Avvicinandosi al Sentierone, cuore di Città Bassa, i servizi non mancano. E che bello quando azioni quotidiane come acquistare un farmaco o calzare un paio di occhiali può essere fatto nella cornice di farmacie e ottici storici come la Farmacia Terni di via Monte Grappa e gli Ottici Gentili e Tironi di via Tasso.

 

 

 

Tramite il Passaggio Sora ci si affaccia poi sulla trafficatissima via Camozzi, dove il nostro occhio si posa sulle luccicanti vetrine di Cornaro Gioielli, per poi raggiungere Porta Nuova e, nella strettoia alla base del propileo di sinistra, si spalanca al mondo dei Viaggi Lorandi, per raggiungere o sognare mete esotiche o lontane. E per chi ha bisogno di aiuto per tornare a essere in forma e a camminare speditamente, c’è un’ampia scelta di attrezzature da Brighenti Ortopedia in via XX Settembre. Giunti sul piazzaletto della Chiesa di Santa Maria dello Spasimo, quella famosa perché contiene la statua di Santa Lucia, l’arioso slargo invita a percorrere via Paglia, dove, sulla destra, siamo rapiti dalle sfolgoranti vetrine della gioielleria antiquaria Riva Gioielli, che proprio lo scorso anno ha festeggiato novant’anni di attività. Pezzi più unici che rari si possono trovare in questo negozio, ben visibili su importanti mobili d’epoca dove sono esposti con grande cura gioielli ed argenti preziosi.

 

 

Continuando fino all’incrocio con via Paleocapa, incontriamo il negozio di Algeri Fiorenzo, la barberia che vanta oltre ottant’anni di attività. Tornati sul viale Papa Giovanni, ci appare sulla sinistra, la vetrina di un’altra storica attività di ottica, che come recita l’insegna appartiene alla famiglia Recalcati ed è stata trasmessa «di padre in figlio». Questione di storie di famiglia, che sono diventate un patrimonio di Bergamo.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.