Landi Fashion, impresa al femminile
che ha saputo reinventarsi sempre

Foto di Sergio Agazzi

 

Un cuore rosa campeggia sulla vetrina e sul sito di questa impresa al femminile. All’interno ci aspettano Francesca e Federica, le due sorelle che – dal 1995 – gestiscono il negozio di abbigliamento donna Landi Fashion in pieno centro cittadino, all’inizio di via XX Settembre. Sono entrambe belle, sorridenti, entusiaste di questo lavoro e di questa lunga storia dentro la quale sono cresciute, a partire da quando, ancora bambine, giocavano nel negozio di abbigliamento sportivo del nonno materno aperto nel 1968. Fu poi mamma Lella che nel 1995 decise di dedicarsi alla moda donna: «Girava per tutte le fiere e faceva tantissima ricerca. Era una donna forte!», commenta Francesca.

 

 

Con la mamma hanno imparato il lavoro duro e la predisposizione al cambiamento, il che le ha portate, negli anni, a impegnarsi costantemente nella formazione. «Bisogna studiare le tendenze, essere al passo con i tempi e talvolta anticiparli», dicono. E bisogna anche comprendere quando è tempo di cambiare, adattarsi al presente o intuire il futuro, magari dedicandosi maggiormente alla vendita online. È così che Francesca – la secondogenita – si mette a studiare “da autodidatta” il web e porta il negozio online: gestisce il sito, la pagina Instagram e quella Facebook, mentre Federica studia le collezioni e si occupa della parte commerciale. In negozio, Mariella – paziente e talentuosa commessa storica – si dedica alle clienti con la totale fiducia delle titolari, che possono così occuparsi di tutto il lavoro nascosto: acquisti, marketing, comunicazione, impegnandosi nel trovare nuove strade da percorrere con coraggio. Grazie a questa attitudine, oggi vendono i propri abiti – dai più classici a quelli più originali e divertenti – in tutta Italia e all’estero. Inoltre, organizzano presso il negozio piccoli eventi per le fashion addicted (cioè per chi proprio non può fare a meno di abiti, borse e scarpe), ma offrendo anche qualche esperienza in più: lezioni di inglese, tè con le amiche o pomeriggi in cui provare gli abiti da tappeto rosso, scattandosi foto e sognando la propria notte degli Oscar!

Insomma, se il mondo della moda ad alcuni può sembrare solo frivolo, qui si racconta soprattutto una storia di donne che sanno reinventarsi, che sfidano se stesse e che con le proprie forze e una certa testardaggine arrivano ovunque. «È merito di nostra mamma: già nei primi anni in negozio – avevamo poco più di quindici anni – ci faceva fare tutto. Partecipavamo da sole alle fiere e ci occupavamo in totale autonomia degli acquisti. Lei si fidava». Federica e Francesca hanno sempre lo sguardo oltre e già sanno che nel prossimo inverno le donne saranno più attente all’etica e all’ecologia e che sceglieranno tessuti eco-friendly, pellicce ecologiche e abiti realizzati con la soia e la plastica riciclata delle bottiglie. Sono così le donne del tempo presente: osano, inventano, crescono figli, sorridono sette giorni su sette e, spesso, amano le paillette.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.