Il Natale si celebra in vetrina
(le 5 più belle in centro città)

Quest’anno si respira un’atmosfera natalizia diversa, in città. Forse per la nuova ruota panoramica, installata nei giorni scorsi davanti a Palazzo Frizzoni e che dominerà le vie del centro fino a dopo l’epifania, chiudendo i battenti il 12 gennaio. Forse perché il Natale porta con sé sempre una certa dose di bellezza. Con il desiderio, che da sempre appartiene alla mentalità bergamasca, di valorizzare esteticamente ciò che si ha di bello. Anche decorandolo. Allora ecco spuntare addobbi natalizi in vetrina, per le strade, sulle finestre. A dare il tocco artistico più importante ogni anno sono però i commercianti, che potrebbero insegnare al mondo l’arte del decoro natalizio.

Passeggiando per la città bassa, già prima dell’evento di “accensione” del Natale tenutosi domenica 24 novembre in piazza Matteotti, si potevano ammirare per quasi tutte le vie, a partire dalle più centrali, numerose decorazioni. Che potrebbero quasi superare stilisticamente quelle della 5th Avenue di New York o, senza andare così lontano, quelle di Milano. Tra le tante, ne abbiamo scelte cinque che ci hanno particolarmente colpito, dalle più sobrie alle più “ricche” (ma comunque tutte magiche).

 

Madama Fiori, vivaio natalizio

Una delle più belle è sicuramente quella di “Madama Fiori, Oggetti, Eventi”, in via Tasso. Più che un negozio, sembra una di quelle eleganti corti interne dove entrare per rilassarsi, sperando di perdercisi dentro. Tutto l’anno, quello che è stato ribattezzato come «il vivaio del centro» regala grandi emozioni visive con le sue piante disposte ad arte dentro e fuori dal negozio. Ma in vista del Natale, i proprietari si sono decisamente superati con ceste, piante di tutti i tipi – rigorosamente piene di addobbi – e un cartello che ricorda alla città quanti giorni mancano… all’arrivo di Babbo Natale.

 

Mitzi, atmosfera da fiaba

È fiabesca, invece, la vetrina di “Mitzi | Arte e Moda”, che addobba la parte alta di via Quarenghi. Ad accogliere i clienti fuori dall’atelier, che confeziona abiti per l’alta moda internazionale, ci sono un orso bianco e un abito avvolto da rami luccicanti. Particolari capaci di trasportare chi li osserva in un’altra dimensione. Una dimensione da fiaba, per l’appunto. Ma pur sempre…

 

Articolo completo alle pagine 4 e 5 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 5 dicembre. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.