Pop Bus, la festa gira in pullman
Drink, rock e follia per la città

Avete presente le feste itineranti sui tram a noleggio, a Milano? Capita la stessa cosa con i pullman, anche a Roma. Per la festa di Natale La Popolare Ciclistica (l’unica squadra che pensa più alle birre e fare festa che ai chilometri pedalati) ha pensato a qualcosa di simile: «non sarete voi a venire alla nostra festa, ma sarà la Popolare che verrà a prendervi con il Pop Bus: un folle autobus con destinazione sconosciuta». Basta farsi  trovare al posto giusto (i posti sono limitati, bisogna prenotarsi scrivendo alla mail lapopolareciclistica@gmail.com), strappare il biglietto e saltare a bordo dove si trovano rock’n’roll, drink di benvenuto «e il vecchio e inossidabile panettone per i più esigenti».

L’evento si svolge domani dalle 19 alle 23 con partenza e arrivo all’Edonè. Per l’occasione è stato stretto un gemellaggio con i ragazzi di Fatfat banqueting, che si occuperanno dei drink. In console Franz Barcella. Dalle 23 after-party all’Edoné per una festa labirinto senza un termine fissato. Il dj set, in questo caso, è a cura di Brown Barcella.

 


Chi sono. Quando la squadra di ciclismo non c’è, bastano alcuni amici con la stessa passione e da lì ha inizio tutto. Parte da quest’attitudine tanto cara al punk, la storia della Popolare Ciclistica, cominciata prima ancora di avere questo nome, quando il suo presidente Daniele Quarenghi qualche anno fa capisce che «forse oltre a guardarlo in tv e a giocare al fantaciclismo, la versione pedalabile del fantacalcio, il ciclismo potevo farlo davvero». Rock all night, ride all day. Musica la notte e pedalate tutto il giorno, tra gli sport preferiti degli atleti di questa polisportiva c’è anche quello di arrivare alla gara la mattina con il minor numero di ore di sonno possibile e in condizioni ridicole, ma sempre con la colonna sonora perfetta: dai New Order agli Smashing Pumpkins, ai mille riferimenti musicali che costellano i loro post sui social e arrivano anche a Raggio Stile di vita a Pedali, dove nelle scorse edizioni hanno proposto un contest sulle note di Blitzkrieg Bop dei Ramones. Ora, dopo migliaia di metri di dislivello tra Fiandre, Francia e Sardegna, i punk rocker a pedali della Popolare nel 2018 vogliono partecipare al Tour del Ruanda. Scommettiamo che ce la faranno?

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.