A Rock sul Serio non si scherza
Irene Grandi come super ospite

Una tredicesima edizione di grande spessore, come sempre, e con un super ospite finale. Tutto a ingresso gratuito. Dal 19 al 23 luglio torna a Villa di Serio Rock sul Serio. Nei cinque giorni previsti saranno sul palco nomi oramai affermati del circuito indipendente nazionale come C+C=Maxigross, Fuzz Orchestra e Pan del Diavolo, ma anche emergenti in forte ascesa (Gazzelle, Giorgio Poi, Blindur) e superstar oramai consolidate (Irene Grandi, che sarà la protagonista della serata conclusiva).

La star. Irene Grandi (la foto d’apertura per gentile concessione di Joanna Marioni). è in tour con il nuovo progetto nato con i Pastis, al secolo i fratelli Marco e Saverio Lanza di Firenze. Il sodalizio artistico tra i tre è nato nel 2012 e dietro c’è lo zampino di Stefano Bollani. Insieme hanno collaborato per la realizzazione del disco solista di Irene Un vento senza nome e da lì è nata l’esigenza di andare oltre la musica e sondare il terreno della videoarte. I Pastis infatti si muovono da sempre tra fotografia e musica, due mestieri diversi che si fondono in una nuova forma espressiva. Nasce così un Lungoviaggio, uno spettacolo-laboratorio interattivo tra suoni e immagini del quotidiano. Durante l’esibizione i video dei Pastis interagiranno con la musica suonata dal vivo. Sul palco Irene svilupperà, con la sua peculiare voce, i vari spunti musicali che i video suggeriranno, dando loro continuità e forma compiuta: un viaggio fatto di suoni, foto e melodie. Quello del viaggio è un tema da sempre molto caro ad Irene, appassionata viaggiatrice, che in molti suoi album ha proposto l’argomento in modo originale (basti pensare al suo famoso singolo Prima di partire per un lungo viaggio scritto per lei da Vasco Rossi). Altrettanto per i Pastis, perché da sempre costitutivo della loro poetica che apre una finestra sul mondo ricca di stupore, emozione e senso dell’umorismo, che denota un’autentica simpatia per l’umanità e la leggerezza di chi sa scrutare per pura curiosità.

Calendario completo: mercoledì 19 luglio: Fuzz Orchestra + Northway; giovedì 20 luglio: Gazzelle + Giorgio Poi; venerdì 21 luglio: Il Pan del Diavolo + Blindur + Liede; sabato 22 luglio: C+C=Maxigross + Vanarin + Elefanti; domenica 23 luglio: Irene Grandi + Albo. Info su www.rocksulserio.it oppure la pagina Facebook www.facebook.com/RockSulSerio

Il festival. Rock sul Serio nasce nel 2003 dall’idea e la passione di Luca Angioletti, Mino Cavalli e Ivan Rossi, che lo lanciano nel panorama bergamasco distinguendosi per un’offerta musicale di qualità e mai commerciale. Dopo la nona edizione, nel 2012, qualcosa non funziona e il festival si interrompe. Passano solo pochi mesi e un nuovo gruppo di ragazzi e ragazze decide di far risorgere l’evento, diventato ormai motivo d’orgoglio per chi abita in quelle zone. L’estate 2013 Rock sul Serio ritorna immediatamente alla luce con la nuova gestione. Da sempre il festival offre concerti gratuiti. Sul palco solo gruppi che propongono musica originale, che creano un progetto proprio e lo coltivano: musica rock e non solo, blues, funky, reggae, cantautorato. Le migliori proposte nazionali così come i migliori gruppi emergenti del territorio. Tutti i concerti sono affiancati dal servizio di ristorazione: piatti caldi e freddi, griglieria, pizzeria e ovviamente servizio bar, con birre artigianali e non solo. Poi c’è la beneficenza: «Dal 2013 abbiamo deciso di sostenere in particolar modo due realtà locali – scrivono gli organizzatori – . La prima è l’Associazione Amici dell’Oncologia di Alzano Lombardo, che lavora all’interno degli ospedali locali allo scopo di offrire supporto e sostegno ai malati e alle loro famiglie, dando aiuti concreti, anche nel piccolo, per migliorare la qualità della vita all’interno del reparto ospedaliero. La seconda è Solidarietà 1991, che Rock sul Serio supporta fin dalle prime edizioni. È un’associazione di Villa di Serio e ci siamo impegnati per sostenere un progetto di adozione a distanza di una bambina in Bosnia».

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.